Seguici su:

Cronaca

“Il fatto non sussiste”, assolti preside e il suo vice

Pubblicato

il

“Assoluzione perché il fatto non sussiste”: è quanto sentenziato dalla Corte di Appello di Caltanissetta, in merito alla vicenda giudiziaria che ha coinvolto l’allora dirigente scolastico dell’istituto Ettore Majorana di Gela, Mirella Di Silvestre, e il suo vice, Vincenzo Saluci. I fatti risalivano al 2016 e riguardavano un docente dello stesso istituto, Fabrizio Iapichello, ed uno studente. Entrambi ebbero un accesso diverbio scoppiato nel laboratorio della sede distaccata di contrada Marchitello e proseguito nel corridoio, alla presenza di Saluci, immediatamente chiamato per quanto stava accadendo. In quell’occasione, il vice preside su richiesta della dirigente, relazionò  per iscritto sui fatti avvenuti in sua presenza e successivamente la dirigente, accertatasi a sua volta di quanto avvenuto, adottò un provvedimento disciplinare nei confronti del docente coinvolto nel diverbio, che dallo stesso fu immediatamente impugnato. In seguito, nonostante la preside avesse annullato il provvedimento disciplinare, anche dopo un bonario accordo tra il papà del ragazzo coinvolto e lo stesso professore,  quest’ultimo sporgeva  denuncia contro  Saluci, per la relazione scritta che a suo parere travisava i fatti avvenuti, e  contro la preside per aver negato, a suo dire, l’accesso agli atti nel frattempo richiesto. La vicenda giudiziaria, si concludeva in primo grado, presso il tribunale di Gela, con l’assoluzione perche il fatto non costituiva reato per Saluci e la condanna del dirigente omissioni di atti d’ufficio. La decisione è stata ribaltata in sede di appello con la piena assoluzione per entrambi. L’avvocato Antonio Gagliano, a  difesa del dirigente scolastico, è riuscito a dimostrare che la preside non aveva commesso alcun reato nello svolgimento delle sue funzioni, non avendo mai ricevuto una vera richiesta di accesso agli atti, in quanto era stata presentata in modo anomalo, in calce ad un’altra istanza e priva della necessaria motivazione. Identica cosa è avvenuta per il vice preside Saluci, difeso dall’avvocato Giacomo Ventura, che ha dimostrato che il contenuto della relazione sui fatti avvenuti in sua presenza era del tutto veritiero. 

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Gara dell’ Eni group fra atleti paraolimpici il 5 febbraio

Pubblicato

il

La manifestazione di Atleti Paraolimpici, disciplina Tennis, inizialmente organizzata per il 6 gennaio, si svolgerà Domenica 5 Febbraio dalle 10 alle 12:30 presso il Circolo Tennis eni Group Club Gela.

Nel corso della mattinata, si potrà assistere a partite di tennis di giovani con disabilità motoria o intellettiva e, per chi interessato, scendere in campo per provare la disciplina sportiva del tennis assistito da qualificati istruttori tecnici, fisici e psicologi. La manifestazione, organizzata in accordo con il Presidente del CIP Regione Sicilia, Salvatore Mussoni, del Comitato Regionale FIT e all’impegno del fiduciario regionale della FIT – tennis in carrozzina – e referente tecnico regionale della Fisdir, Giuseppe Cobisi, oltre ad essere occasione per presentare i programmi di impegno sociale del Comitato Italiano Paralimpico  Regionale e dell’eni Group Club Gela nella nostra realtà territoriale, sarà occasione per avviare un percorso di attenzione del circolo gelese verso i giovani con disabilità che vogliano cimentarsi in questa disciplina sportiva.

Continua a leggere

Cronaca

Aggressione in un’area di servizio

Pubblicato

il

Una nuova aggressione in un’area di servizio sulla Ss115 appena fuori dal centro abitato, già teatro di altri episodi similari. Per motivi ancora al vaglio dei Carabinieri intervenuti sul posto, un gruppo di persone sono venute alle mani. Sul posto anche l’ambulanza del servizio sanitario che sta provvedendo al trasporto dei feriti in ospedale. L’ennesimo episodio ripropone il problema della sicurezza che, di recente, torna in primo piano visti gli episodi reiterati che si stanno verificando in città.

Continua a leggere

Cronaca

Terremoto a Malta, la scossa avvertita anche a Gela

Pubblicato

il

Trema la terra e monta la paura questa sera a Malta per un terremoto di magnitudo 5.6 ad appena 9km di profondità registrato nelle acque a Sud dell’isola alle ore 20:55. Alla scossa principale della serata ne sono seguite altre due di magnitudo 3.8 alle 21:10 e di magnitudo 3.5 alle 21:13. Nell’isola dei Cavalieri la popolazione è scesa in strada per lo spavento, mentre protezione civile e vigili del fuoco hanno avviato le attività di verifica di eventuali danni.

La scossa è stata distintamente avvertita in Sicilia ed esattamente a Siracusa, Noto, Lentini, Vittoria, Ragusa, Gela,Augusta, Modica, Floridia e persino a Catania. Segnalazioni di risentimento sismico, seppur più lieve, anche da Palermo e Bagheria.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852