Seguici su:

Attualità

Il punto sui progetti di Agenda Urbana e Patto per il Sud

Pubblicato

il

Nel tempo, molte delle criticità derivanti dai diversi settori del Comune di Gela sono dipese anche dalla mancata attività di ricognizione calendarizzata periodicamente stante la complessità di procedure seguiti  che, pertanto, necessitano sempre un confronto serrato.

Questa mattina, così come avviene periodicamente , si sono tenute presso il settore dei Lavori pubblici due riunioni sulle linee di finanziamento Agenda Urbana e Patto per il Sud alla presenza del Dirigente , dell’Assessore allo Sviluppo Economico Terenziano di Stefano , dell’Assessore ai Lavori Pubblici Romina Morselli ,dei diversi Rup delle due linee di finanziamento, e dello staff tecnico di Agenda Urbana .

Dalla riunione di Agenda Urbana emerge che le attività svolte fino ad ora, sono perfettamente in linea con i cronoprogrammi interni e con i tempi dettati dalla Regione. È evidente che nei mesi prossimi, inoltre , dovremo concentrare tutte le nostre energie,  sui progetti da mandare in gara ai quali i Rup e lo staff si stanno dedicando e nelle more, inoltre, concentrarci sulla programmazione  del PO – FESR 21/27. 

La Regione, infatti, ad Aprile , ha confermato l’ok anche per la nuova programmazione e i fondi, in questo caso, ammonteranno a 35 milioni di euro ,si tratta di una fase delicatissima nella quale non possiamo permetterci un’attività a due velocità differenti ma-piuttosto-sarà necessario sincronizzare la velocità di attività tanto per i progetti da mandare in gara in tempo utile, quanto per lo studio della nuova programmazione che ha , come detto, una dotazione di risorse maggiorata.

Il confronto con i Rup della linea di finanziamento Patto per il Sud  ha fatto luce sullo stato di avanzamento di alcune procedure che sembravano essere arenate e anche per questo, periodicamente, con i tecnici del Settore e il Dirigente Tonino Collura, cerchiamo di non lasciar nulla allo scorrere del tempo ma, piuttosto, è nostra premura fare sempre il punto della situazione sullo stato di avanzamento delle procedure  specie perché vogliamo scongiurare qualsiasi forma di stasi riguardante ogni singola procedura. Siamo in uno stato procedurale di  avanzamento di quelle gare che sono in attesa di essere perfezionate e alle quali i tecnici stanno lavorando senza sosta  posto che sono già stati appaltati i lavori di Via Ventura, via Cairoli, Porta Vittoria e Via Venezia.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Il Centro Zuppardo inaugura il nuovo anno sociale

Pubblicato

il

Nuovo anno sociale, nuova esperienza formativa. La cerimonia di apertura dell’Anno sociale 2022 – 2023 del Centro di Cultura “Salvatore Zuppardo”

e dell’Ass. Betania OdV è fissata per

mercoledì 30 novembre 2022 – ore 19,00

presso il Santuario Maria SS. D’Alemanna  Gela .

Sarà presente il Vescovo Mons. Rosario Gisana

Continua a leggere

Attualità

Bollo auto, Mancuso (FI): “Prorogare al 2023 la scadenza”

Pubblicato

il

Palermo: “Domani 30 novembre 2022 è prevista per legge la scadenza dei pagamenti per i bolli auto iscritti a ruolo e notificati attraverso le cartelle di pagamento per gli anni dal 2016 al 2021.  Una scure che si abbatte a ridosso delle festività sulle tasche già vuote dei siciliani. Chiedo pertanto che il Governo e il Parlamento siciliano si impegnino a posticipare la scadenza al 28 febbraio 2023, al fine di evitare sanzioni e interessi come prevede la norma, dando ai siciliani la possibilità di tirare una boccata d’ossigeno”. Lo afferma il capogruppo di Forza Italia al Parlamento siciliano, on. Michele Mancuso.

“Ricordo – continua il Deputato azzurro – che l’art. 28 della L.R. 16/2022 prevede che non si proceda all’applicazione delle sanzioni e degli interessi per i pagamenti della tassa automobilistica la cui scadenza sia stabilita tra 1 gennaio 2016 ed il 31 dicembre 2021, purché il versamento sia effettuato entro il 30 novembre 2022. Credo però che in un momento di profonda crisi economica, in cui numerose famiglie siciliane sono vessate dal caro energia, oltre che da un carovita in continua crescita, sia necessario un intervento tempestivo delle Istituzioni”.

“Evitiamo che migliaia di cittadini trovino sotto l’albero le notifiche di pagamento dei bolli – conclude Mancuso. Sia loro garantito di usufruire delle agevolazioni che prevedono lo scomputo delle sanzioni e degli interessi, così da consentire a tantissime famiglie di risparmiare tra il 25 e il 30% rispetto alla notifica loro recapitata. Il Governo Schifani ha il dovere di cominciare sin da subito con il piede giusto, dando risposte concrete in termini di risparmio e agevolazioni economiche in favore di tanti siciliani”.

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Da ascoltare. Sanità ma non per tutti

Pubblicato

il

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852