Seguici su:

Politica

Il ritorno di Miguel l’antigrillino e i nuovi panni di Nuccio “il più progressista dei progressisti”

Pubblicato

il

Il test delle Presidenziali sostenendo Claudio Fava è stato una mossa azzeccata per segnare il suo ritorno in politica.

Ora l’ex deputato PD Miguel Donegani, forte del gruppo che ha messo su in questa occasione, dei quasi 400 voti raccolti da Fava senza apparati e deputati alle spalle, è pronto a tenere a battesimo il suo laboratorio politico, insomma un movimento legato alla società civile e che si riconosce nel campo progressista.

“Tra qualche settimana ci saranno novità- dice l’ex deputato- una cosa è certa e cioè che l’alleanza con i Cinquestelle non ci interessa. Io l’ho avversata fin dal primo momento”.

Ma è un rischio che a quanto pare non si correrà in Sicilia laboratorio politico avanzato dell’esperimento di alleanza Pd e M5s. Non andava male. Ma il governo Draghi è caduto, Letta e Conte hanno divorziato.”Quel che vale a Roma vale in Sicilia “- h detto senza mezzi termini Giuseppe Conte mentre il suo referente in Sicilia Nuccio Di Paola non faceva in tempo a metabolizzare le fatiche di lunghe trattative per le regole delle Presidenziali ed una campagna elettorale condotta senza sosta a fianco della Floridia, città dopo città. Unico vantaggio per lui? Non aver beccato il Covid.In effetti non è così. Di Paola con quel tour , a due mesi dalla sua nomina a segretario regionale fatta da Conte in persona, ha chiara la mappa della presenza dei Cinquestelle nell’isola e dell’ avvicinamento di tanti pezzi della società civile.” Di lì ricominceremo, dalla tanta gente che si è avvicinata, dalle associazionj che hanno dialogato con noi. Troveremo tanti alleati mentre il Pd rompendo.con noi ha solo svantaggi”- dice l’on. Di Paoka pronto ad indossare per il suo movimento i panni di “più progressista dei progressisti”. Da dove cominciare? Ma da Gela. Il laboratorio politico della Sicilia per antonomasia.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash news

Un uomo solo al comando

Pubblicato

il

Dalle 11 di oggi è ufficiale.I tre assessori che erano rimasti al fianco del sindaco Greco hanno rassegnato le dimissioni. Anche Terenziano Di Stefano, Ivan Liardi e Romina Morselli hanno lasciato la Giunta.

Greco è ufficialmente un uomo solo al comando di una barca che naviga in acque agitate.

Se approderà ad un porto e in quali condizioni non si sa.

Continua a leggere

Politica

Ecco il gruppo di FdI all’Ars

Pubblicato

il

 Giorgio Assenza è capogruppo di Fratelli d’Italia all’Assemblea regionale siciliana. Il vice è Nicolò Catania e segretario Marco Intravaia.  «Ringrazio i colleghi deputati – dice Assenza – che mi hanno assegnato il ruolo di guida del gruppo parlamentare più numeroso a Sala d’Ercole. Obiettivo principale, mio e dei miei colleghi, è quello di operare nell’interesse della Sicilia in un momento delicato di passaggio della politica locale e nazionale. Si tratta di un ruolo impegnativo che mi dà un carico di responsabilità non indifferente. Opereremo lealmente a sostegno del Governo regionale, ascoltando la voce dei territori, affrontando le tante emergenze che incombono, in sintonia con il partito e con il Governo nazionale. L’impegno e la determinazione con cui affronteremo questa XVIII Legislatura, saranno la sintesi del lavoro congiunto del Parlamento e della Giunta per portare a termine programmi di riforme e innovazione e dare seguito alle richieste dei Siciliani che ci hanno confermato la loro fiducia. Sono onorato del ruolo che assumo e spero di esserne all’altezza

Continua a leggere

Flash news

Il sindaco ora potrà esplorare

Pubblicato

il

Non è stato un confronto facile e ci sono stati anche momenti di nervi resi.

Faranno come vuole il sindaco ma non tutti i suoi fedelissimi hanno condiviso la su strategia di azzerare tutto e esplorare le volontà di uomini del centrodestra di date un aiuto alla città in un momento delicatissimo.

Da oggi Greco potrà esplorare. Ma con i tempi risicati. Non può paralizzare ancor di più la città per questioni politiche. E chi è contro di lui dovrà dire chiaramente che vuole che la città sia commissariata.

Gela sta vivendo un momento nero.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852