Seguici su:

Attualità

Il sindaco annuncia azioni eclatanti contro disagi idrici “senza soluzione”

Pubblicato

il

 La risoluzione delle problematiche idriche è stato il cavallo di battaglia di Lucio Greco fin dal suo debutto in politica come consigliere comunale e poi nelle due campagne elettorali per la carica di sindaco. Dopo oltre dieci anni i disservizi idrici sono ancora una realtà. Ma greco non molla econtinua a tuonare contro Caltaqua, contro i politici nostrani dai nomi ben precisi che dovrebbero vergognarsi, contro il contratto capestro. Contro tutto e tutti. Lo ha fatto anche ieri per far sentire la sua vicinanza ai cittadini di Cantina sociale e Macchitella che avevano denunciato disservizi. Come risolvere il problema? La soluzione non c’è e lo ammette lo stesso primo cittadino che però vuole fare la sua parte. Lucio Greco ha rilasciato ieri dichiarazioni per rassicurare i concittadini. La soluzione non c’è. Ma lui vuole fare sentire la sua voce presso tutti gli organi competenti. E non esclude iniziative forti e persino clamorose. Di che si tratta? Questo non è specificato nelle dichiarazioni diffuse tramite un comunicato. Che resta ai cittadini da fare? Aspettare. Da una parte l’acqua che arriva nei rubinetti, dall’altra le iniziative forti ed eclatanti annunciate dal sindaco. Se non saranno efficaci, arrivederci al prossimo disservizio idrico. Al momento sul tappeto c’è il sindaco che tuona contro Caltaqua. <Certi limiti – dichiara – non vanno mai nemmeno sfiorati, invece nella nostra città sono stati ampiamente superati>. E aggiunge: <Sono anni che Gela versa in questo stato, e ancora permangono forti criticità in diverse zone della città. Molti quartieri hanno problemi, e le tariffe restano altissime a fronte di un servizio pessimo. A questo punto, non è più tempo né di mediazioni né di continuare a parlare il politichese; è tempo, invece, di portare avanti iniziative forti ben precise per tutelare i cittadini. Assistere a scene di gente sconfortata con i rubinetti a secco da giorni e costretta perfino ad alzarsi di notte per accaparrarsi un po’ d’acqua non è degno di un paese civile. In un momento, poi, particolarmente delicato come quello che stiamo vivendo dal punto di vista sanitario, diventa tutto ancora più tragico>. <So bene – conclude- che la soluzione del problema è alquanto difficile – sottolinea il primo cittadino – per via di un contratto capestro e di una mancanza di controlli di cui certi politici nostrani dai nomi ben precisi dovrebbero vergognarsi. Ci sono anche, purtroppo, regole farraginose che sembrano fatte apposta per difendere Caltaqua, oltre al fatto che non è stato dato seguito a tutto il lavoro svolto dalla commissione di valutazione dell’operato del servizio idrico, ma voglio rassicurare i miei concittadini che farò sentire la mia voce presso tutti gli organi competenti e che non escludo iniziative forti e persino clamorose>

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Riorganizzazione del settore urbanistica: c’è chi dice no!

Pubblicato

il

Ieri l’amministrazione comunale ha annunciato con il solito comunica trionfante che è stata rimodulato l’organizzazione del settore Urbanistica e Territorio per una parziale riorganizzazione interna, per ottimizzare l’utilizzo delle risorse umane e di migliorare il rapporto con i tecnici, gli operatori economici ed i cittadini. Le nuove regole riguardano, in particolare, i giorni, le ore e le modalità di accesso del pubblico. Il Comune conclude affermando che il nuovo assetto è stato accolto con favore da assessori ed altri. Ma costoro non vanno negli uffici ad espletare pratiche. Però sono contenti. Chi invece, per motivi di lavoro frequenta, gli uffici del settore urbanistica da decenni, la pensa in maniera diversa e fa rilevare che per questa nuova ‘organizzazione’ vengono utilizzati ben 5 dipendenti . In quanto al pubblico co sarebbe un farraginoso sistema di prenotazione che prima non c’era e nessuno ha mai mosso critiche. Sentiamo l’ing. Ignazio Russo

Questa è la nota del Comune pubblicata ieri

Continua a leggere

Attualità

Anche a Gela la gardensia per fermare la sclerosi multipla

Pubblicato

il

Ieri, oggi e domenica 22 maggio circa 200 mila piante di Gardenia verranno distribuite da 14 mila volontari per la lotta alla sclerosi multipla. Anche Gela aderisce all’iniziativa con i suoi volontari.

Circa 200 mila piante di Gardenia verranno distribuite da 14 mila volontari per la lotta alla sclerosi multipla. Con questo gesto, AISM inviterà tutti a sostenere la ricerca l’unica arma oggi per sconfiggere la sclerosi multipla.

Promossa da AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla la manifestazione “Bentornata Gardensia” si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 maggio e cade nel periodo dedicato all’ informazione sulla malattia e alla ricerca scientifica, la Settimana Nazionale della sclerosi multipla, dal 30 maggio al 5 giugno in cui si celebra, ogni 30 maggio, la Giornata mondiale della SM , il World MS Day, una grande mobilitazione a cui aderiscono 70 paesi di tutto il mondo.

Sabato mattina davanti l’Ospedale
(dalle ore 10,00 alle13,00);
Domenica mattina ai Muretti di Macchitella
(dalle ore10,00 alle 13,00).

Continua a leggere

Attualità

Sezione scout “Rampulla”, concluso il memorial “Lucia Scicolone”

Pubblicato

il

Si è concluso il primo torneo di calcetto dedicato a Lucia Scicolone. Memorial organizzato per ricordare una donna impegnata nell’associazionismo, nel volontariato, nella cittadinanza attiva. Con una grande affluenza di pubblico si chiudono le finali di tutte le categorie, maschili e femminili, vissute con entusiasmo da tutti i partecipanti.

Tutti hanno ricevuto la medaglia, poi le coppe ai vincitori, la targa ricordo al Presidente di Sezione che l’ha inserita tra i numerosi cimeli della Sezione stessa. Con il canto di Sezione e le preghiere conclusive si è chiuso il torneo: «Adesso – dice il presidente della sezione scout “Rampulla”, Salvatore Vitale – tutti a lanciarsi verso le vacanze dei Branchi Lupetti, del campo degli Scouts e Guide e le attività dei Rovers e Scolte».

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852
Informazioni Pubblicitarie