Seguici su:

Cronaca

Italia viva partecipa a ‘Primavera delle idee’

Pubblicato

il

Oggi, parte del coordinamento di Italia Viva , ha partecipato all’evento della Primavera delle idee, iniziativa su scala nazionale di Italia Viva, in cui si è parlato di come utilizzare i fondi del PNRR e gli altri strumenti europei per progettare le città di domani e modificare le abitudini dei cittadini, valorizzando gli spazi e rispettando l’ambiente.“Gela purtroppo è tra le città che ha subito molto negli anni” osserva la coordinatrice cittadina Nadia Di Francesco “l’obiettivo è quello di renderla ecosostenibile entro il 2030. Oggi abbiamo fatto un primo importante passo verso questa meta. Interloquire con figure come l onorevole Paita, l’onorevole Danti e il prof. Carta non è stato solo un onore ma è stato fonte di ispirazione e apprendimento per rendere cantierabili quelle che oggi sono idee volte alla riqualificazione del nostro territorio”All’evento tenutosi su piattaforma digitale sono intervenuti Nicola Danti (Europarlamentare IV)Raffaella Paita (Presidente Commissione Trasporti alla Camera e Deputata IV) Prof. Maurizio Carta (Responsabile Cantiere IV Trasporti) oltre alla Coordinatrice Cittadina Nadia Di Francesco, l’Assessore Cristian Malluzzo, il Delegato Rigenerazione Urbana Rosario Di Natale e il Delegato Ambiente e Mobilità Sostenibile Giuseppe Perna. L’Assessore Malluzzo durante l’incontro ha evidenziato varie problematiche che affliggono il territorio “È inaccettabile la mancanza di collegamenti stradali e ferroviari che isolano la nostra città, servono progetti d’intervento concreti e centralizzati che permettano ai cittadini gelesi di spostarsi verso le altre città siciliane in modo celere e sicuro”.L’incontro ha visto come temi cardine la rigenerazione urbana e la mobilità sostenibile, i delegati locali hanno esposto alcune proposte a cui stanno lavorando, “Serve pensare a delle soluzioni concrete che incentivino la mobilità sostenibile, che diminuiscano il traffico veicolare, soprattutto nei pressi delle scuole e dei centri abitati, e che migliorino la qualità della vita dei cittadini, questo incontro con i riferimenti nazionali del nostro partito ci ha dato la possibilità di chiarire vari passaggi del PNRR e di iniziare delle collaborazione importanti per il territorio” dichiara Giuseppe Perna Delegato Ambiente e Mobilità Sostenibile “Noi di Italia Viva stiamo lavorando alacremente sul tema, in concertazione con amministrazione e associazioni locali, per mettere in pratica le varie proposte”.Sul tema della rigenerazione urbana si è espresso il delegato locale di riferimento Rosario Di Natale: “L’incontro con i referenti nazionali ed europei di Italia Viva è stato un arricchimento per la nostra azione cittadina in quanto abbiamo avuto modo di conoscere più dettagliatamente le dinamiche e le intenzioni nazionali relativamente alle prossime riforme. Tale fruttuoso incontro porterà Gela a risultare più competitiva sul piano dell’azione di rigenerazione urbana intrapresa dal partito. Durante l’incontro si è resa possibile una interessante e utile collaborazione con l’Università di Palermo per progettare l’azione di rigenerazione urbana di Italia Viva per il territorio di Gela. Tale sinergia renderà più semplice intercettare i fondi nazionali ed europei

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Aggressione in un’area di servizio

Pubblicato

il

Una nuova aggressione in un’area di servizio sulla Ss115 appena fuori dal centro abitato, già teatro di altri episodi similari. Per motivi ancora al vaglio dei Carabinieri intervenuti sul posto, un gruppo di persone sono venute alle mani. Sul posto anche l’ambulanza del servizio sanitario che sta provvedendo al trasporto dei feriti in ospedale. L’ennesimo episodio ripropone il problema della sicurezza che, di recente, torna in primo piano visti gli episodi reiterati che si stanno verificando in città.

Continua a leggere

Cronaca

Terremoto a Malta, la scossa avvertita anche a Gela

Pubblicato

il

Trema la terra e monta la paura questa sera a Malta per un terremoto di magnitudo 5.6 ad appena 9km di profondità registrato nelle acque a Sud dell’isola alle ore 20:55. Alla scossa principale della serata ne sono seguite altre due di magnitudo 3.8 alle 21:10 e di magnitudo 3.5 alle 21:13. Nell’isola dei Cavalieri la popolazione è scesa in strada per lo spavento, mentre protezione civile e vigili del fuoco hanno avviato le attività di verifica di eventuali danni.

La scossa è stata distintamente avvertita in Sicilia ed esattamente a Siracusa, Noto, Lentini, Vittoria, Ragusa, Gela,Augusta, Modica, Floridia e persino a Catania. Segnalazioni di risentimento sismico, seppur più lieve, anche da Palermo e Bagheria.

Continua a leggere

Cronaca

E’ un uomo di 61 anni l’autore dell’abuso nella grotta rupestre

Pubblicato

il

E’ un sessantunenne ragusano l’autore delle opere abusive effettuate in una grotta e scoperte qualche giorno fa. Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio mirati al contrasto dell’abusivismo edilizio, i Carabinieri della Stazione di Ragusa Ibla, coadiuvati dal personale delle Polizia Municipale, a conclusone di mirata attività di indagine, hanno denunciato l’uomo per il reato di opere eseguite in assenza di autorizzazione. Nello specifico, i Carabinieri nel corso di mirati controlli della giurisdizione notavano nella zona di Contrada Scassale, area sottoposta a vincolo paesaggistico e tutelato da interesse archeologico, delle costruzioni abusive. Da successivi accertamenti, emergeva che un sessantunenne aveva arbitrariamente chiuso e modificato con lavori edili una grotta naturale rupestre. I militari di Ibla, in collaborazione con la Polizia Municipale, provvedevano quindi a deferire l’uomo in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria e porre sotto sequestro la zona, bloccando sul nascere il depauperamento del paesaggio naturale ibleo. L’attività di contrasto si inquadra in un più grande sistema di monitoraggio e controllo operato dai militari al fine di tutelare il patrimonio naturale e archeologico ragusano.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852