Seguici su:

Attualità

L’ Area nord 2 dell’Asi è una Zes ma i progetti vengono respinti

Pubblicato

il

Una Zona economica speciale che è una beffa  la  denuncia di Sicindustria è chiara.Da una parte viene istituita un’area Zes, dall’altra i progetti di chi vuole investire vengono respinti al mittente  motivando tale decisione con un paventato e non meglio specificato “effetto cumulo”. 

Se non è una beffa poco ci manca. Tant’è che lo stesso Commissario straordinario della Zes Sicilia orientale, Alessandro Di Graziano, in una nota inviata al Comune di Gela, all’Irsap, all’assessorato regionale delle Attività produttive e a quello del Territorio e Ambiente, ha sottolineato l’impossibilità di svolgere nell’Area Nord 2 “l’attività istituzionale nella suddet Zona economica speciale”. “Questo significa – specifica Sicindustria Caltanissetta – che c’è il concreto rischio di vedere svanire la Zes da Gela, con ciò che questo comporterebbe per lo sviluppo del territorio”

A determinare questo paradosso, la decisione comunicata dal Suap di “improcedibilità con archiviazione del procedimento” della richiesta, presentata nel 2019 ma esitata solo nel 2022, della società Icaro Ecology di avvio dell’attività produttiva in zona industriale Nord 2. Nello specifico, secondo il Suap, “nell’Area oggetto di insediamento sono stati già ospitati altri interventi e l’insieme degli stessi avrebbe determinato ‘un effetto di cumulo’” che ulteriori interventi integrerebbero. Senza specificare, però, così come rileva Di Graziano, “quale sia la soglia di cumulo e se essa sia stata preventivamente individuata dal Comitato tecnico-scientifico che doveva insediarsi presso il Comune di Gela”.

“La semplice ipotesi di una riperimetrazione della Zes del territorio gelese che escluda completamente l’area industriale nord 2 – denuncia Sicindustria Caltanissetta – dovrebbe spingere tutti alla riflessione. Si tratta di una eventualità che il territorio deve scongiurare perché finirebbe col bloccare ogni nuovo investimento produttivo e, al tempo stesso, penalizzare chi già opera in quell’area impedendogli di accedere agli incentivi correlati alla Zona economica speciale”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Salvatore Ciscardi nuovo coordinatore dei comitati di quartiere

Pubblicato

il


Il coordinamento Comitati di quartiere ha un nuovo rappresentante: si tratta del presidente del quartiere Cantina Sociale, Salvatore Ciscardi.


Dopo le dimissioni volontarie di Salvatore Terlati , candidato alle prossime elezioni amministrative, i presidenti dei quartieri hanno eletto all’unanimità Salvatore Ciscardi, il quale, che ha accettato l’incarico. Il nuovo responsabile avrà il compito di coordinare tutti i presidenti di quartiere in carica.


Salvatore Ciscardi si è subito impegnato a fare da portavoce con gli amministratori della città, sulle iniziative, i progetti e le proposte dei presidenti di quartiere.
Inoltre, sin da subito, si impegnerà a incontrare tutti i candidati a Sindaco per illustrare le problematiche e le situazioni in cui versano i Quartieri e ad accogliere le loro proposte risolutive.


Ciscardi sarà il nuovo rappresentante e coordinatore dei comitati di quartiere sino alla naturale scadenza del mandato, dopodiché si procederà all’ elezione di un nuovo rappresentante.

Continua a leggere

Attualità

Incendi 2023: arrivano i ristori

Pubblicato

il

 Palermo – Buone notizie per chi aveva subito danni dai roghi della scorsa estate. L’assessorato regionale dell’Economia ha pubblicato il decreto che disciplina l’accesso ai contributi straordinari della Regione Siciliana.

La procedura sarà gestita dall’Irfis tramite un apposito avviso con i termini e le modalità per la presentazione delle istanze. L’aiuto potrà arrivare sino a 50 mila euro per chi ha subito danni alla prima casa. Sul fronte antincendio, intanto, oltre all’anticipo dell’avvio della campagna di prevenzione al 15 maggio, l’assessorato ai Beni culturali ha dato mandato a dirigenti e direttori di predisporre tutte le attività per prevenire le fiamme  in parchi archeologici, musei e riserve naturali.

Una circolare del dipartimento regionale del Lavoro, infine, stabilisce che gli operai forestali, con garanzia occupazionale di 151 giornate lavorative, saranno assegnati esclusivamente alle attività antincendio del Corpo forestale.

Continua a leggere

Attualità

Scambio culturale Erasmus, delegazione francese da oggi alla “Verga”

Pubblicato

il

Di ritorno dall’esperienza in Francia, appena due giorni fa, gli alunni dell’istituto comprensivo “Giovanni Verga” hanno accolto questa mattina una delegazione di studenti francesi che rimarrà a Gela ospite della scuola diretta da Viviana Aldisio per due settimane: si tratta di allievi del Collège François Collobert di Pont-de-Buis-lès-Quimerch (Bretagna).

Questa mattina si è svolta la cerimonia d’accoglienza nei locali dell’istituto gelese, un momento curato dai genitori degli alunni della “Verga”. Numerose le attività organizzate con e per gli ospiti francesi, cominciando questo pomeriggio dalle 16 con l’iniziativa “Salviamo le api e la biodiversità” promossa dal Lions club Gela Ambiente territorio cultura presieduto da Valentina Licata.

Altro momento caratteristico quello previsto domani pomeriggio con la Festa del folklore: balli e canti tipici della cultura siciliana, insieme ad una sfilata di costumi d’epoca. «Uno scambio culturale Erasmus molto bello e arricchente – dice la dirigente Aldisio –, nel quale la presenza dei genitori dei nostri alunni rappresenta davvero un valore aggiunto».

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852