Seguici su:

Attualità

La rinascita di un detenuto: tesi di un’ eccellenza di Gela

Pubblicato

il

Le terapie fisioterapiche all’interno di un carcere. Con una tesi incentrata sulla storia della rinascita di un uomo attraverso le cure mirate al recupero osteoarticolare, Clelia Monica Savignano ha coronato il suo percorso di studi sulla fisioterapia, la sua passione.

Ha concluso il ciclo di studi discutendo una tesi su “la riabilitazione del paziente in regime di detenzione affetto da sarcopenia” ed ha ottenuto la laurea in Fisioterapia all’Università La Sapienza di Rom con il punteggio di 110 e lode.
La giovane è stata guidata dalla direttrice del corso di Fisioterapia dell’Università “La Sapienza” dott.ssa Stefania Simigliani che è stata relatrice e dalla correlatrice dott.ssa Silvia Guelfi, fisioterapista già operante all’interno del carcere di Regina Coeli di Roma. La tesi è stata discussa dinanzi al presidente del corso di fisioterapia del Policlinico Umberto I e del presidente del corso di fisioterapia del San Filippo Neri, di Roma.

La scelta di frequentare la fisioterapia è nata dal grande interesse che Clelia ha sempre mostrato.
La tesi scritta da Clelia mette in risalto le difficoltà di chi vive sottoposto alla misura cautelare nel sistema carcerario e le cure fisioterapeutiche da applicare, con particolare riguardo ad un uomo che, dopo avere cercato di lasciarsi andare, sottoponendosi allo sciopero della fame, non riuscendo a deambulare, perdendo piu della metà del proprio peso, trova sollievo e voglia di riaffrontare le difficoltà giornaliere della vita, a seguito dei trattamenti a cui si e’ sottoposto per più di quattro mesi.

La neodortoressa non è nuova a questi traguardi: si e’ diplomata col massimo dei voti al Liceo delle Scienze umane Dante Alighieri di Gela e non e’ escluso che possa proseguire la formazione con nuovi studi, per migliorare il profilo intellettuale.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Un sorriso e un raggio di sole per i disabili dell’Aias di Borgo Manfria

Pubblicato

il

Un cantante neomelodico gelese Cristian Giuliani con Saveri, un trapper napoletano di Catania, regaleranno con le loro esibizioni musicali un momento di spensieratezza e di gioia agli assistiti dell’Aias di Borgo Manfria.

L’iniziativa a scopo benefico, e quindi assolutamente gratuita, è stata resa possibile grazie al manager Francesco Catania.

Appuntamento, dunque, Venerdi 21 Giugno 2024 ore 10.00, a l’A.I.A.S. di Borgo Manfria-Gela con questa bellissima iniziativa per donare un sorriso e un raggio di sole ai disabili di Gela.

Continua a leggere

Attualità

Finanziato asilo nido per 2,5 milioni

Pubblicato

il

Il sindaco uscente Lucio Greco ha reso noto che Gela si è piazzata in posizione utile nella graduatoria che riguarda il finanziamento di nuovi asili nido.

Il progetto finanziato riguarda la riconversione in asilo nido di un edificio esistente in contrada costa Zampogna.

Il finanziamento ha un importo di 2.520,00 € e l’appalto è previsto entro il prossimo ottobre.

Continua a leggere

Attualità

Ztl, da domani in centro, da giovedì al Lungomare: gli orari

Pubblicato

il


Parte da domani la Ztl in centro storico e da giovedì anche al Lungomare

Domani, mercoledì 19 giugno in Corso Vittorio Emanuele, dalle 18,00 a mezzanotte nel tratto che va dall’incrocio con via Marconi e piazza Martiri della Libertà

Da giovedì 20 giugno a lunedì 30 settembre dalle ore 20,00 alle 02,00 (corso Vittorio Emanuele);

Da giovedì 20 giugno a domenica 15 settembre dalle ore 20,00 alle 02,00 (Lungomare da incrocio tra via Vasile e Bretella Borsellino).

Area pedonale H24 al Lungomare

Riguardo il Lungomare Federico II di Svevia da giovedì 20 giugno e fino al 15 settembre nel tratto tra via Vasile e Bretella Borsellino non si potrà sostare con le auto 24 ore su 24.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852