Seguici su:

Flash news

Le decisioni del PD sull’emergenza Sanità

Pubblicato

il

La direzione del Partito Democratico di Gela ha approvato la relazione del Segretario cittadino Guido Siragusa sulla vicenda del Vittorio Emanuele che negli ultimi 5 anni ha fatto passi indietro evidenti e da tutti i punti di vista
” Aderiamo ad ogni forma di protesta tesa a rappresentare le esigenze e le istanze del territorio che è il diritto alla salute di tutti i cittadini” – ha reso noto il segretario.
Evidenti per i Dem sono le responsabilità dell’Assessorato Regionale alla Sanità e del Presidente Musumeci ma altrettanto evidenti sono le responsabilità dell’ASP e la palese assenza e connivenza dell’amministrazione comunale .
” Chiediamo la salvaguardia di tutti i dipendenti e la stabilizzazione dei precari Covid che stanno facendo un lavoro straordinario. Non ci lasceremo trascinare da polemiche sterili dei mestieranti del nulla.Chiediamo invece un atto di unità a tutte le forze politiche, associative e Sindacali con cui abbiamo avviato già una interlocuzione. Restiamo fermamente convinti che bisogna difendere la nostra struttura ospedaliera soprattutto quando vengono assunte decisioni scellerate come la repentina chiusura della terapia intensiva, fatta con l’aiuto delle tenebre e nel disprezzo più assoluto della Città. Condividiamo le azioni ispettive e di proposta portata avanti dall’ On. Arancio in Commissione Sanità e di tutto il Partito regionale del PD e chiediamo che qualsiasi interlocuzione con il Maneger avvenga con la precisa precondizione della riapertura della unità di terapia intensiva.
L’emergenza Sanitaria di Gela è anche un’ emergenza regionale e per questo abbiamo già portato avanti in tutte le istituzioni il malessere dei Gelesi. Ribadiamo con forza che la città di Gela meritebbe più attenzione ed una politica sanitaria incentrata sull’efficienza e la capacità di soddisfare le esigenze dei sui cittadini ,cosa che purtroppo è sistematicamente disattesa con palese responsabilità politiche”

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Al via nei Comuni del Distretto socio sanitario 85 tirocini di inclusione sociale

Pubblicato

il

Partono i tirocini di inclusione sociale nel territorio del distretto socio-sanitario n.9, capofila Gela, finanziati dalla quota servizi Fondo Povertà 2018-PAL (Piano Attuativo Locale).

Sono 85 i tirocinanti che saranno impegnati per tre mesi e regolarmente pagati, 6 gli enti accreditati e selezionati tramite avviso pubblico.

I tirocinanti sono percettori del reddito di cittadinanza presi in carico dai Servizi Sociali e firmatari del patto di inclusione sociale, residenti nelle aree di Gela, Butera, Mazzarino e Niscemi.

Il “tirocinio di inclusione sociale”, misura di politica attiva del lavoro, consisterà in un percorso di formazione e inserimento/reinserimento finalizzato all’inclusione sociale e lavorativa, all’autonomia ed alla riabilitazione delle persone prese in carico.

Il tirocinio viene attivato sulla base di un progetto di orientamento e formazione, e si pone l’obiettivo di rafforzare le competenze professionali spendibili sul mercato del lavoro attraverso azioni sinergiche con il mondo imprenditoriale, dei servizi e del volontariato.

“L’amministrazione comunale – afferma il Sindaco Lucio Greco – ha molto a cuore la sfera sociale, per questo abbiamo seguito con grande attenzione l’iter grazie al quale oggi diamo il via a questi tirocini di inclusione. Continuiamo a lavorare per dare risposte concrete al territorio, e per questo un ringraziamento va all’assessore Nadia Gnoffo per l’impegno profuso e ai 25 professionisti che quotidianamente si spendono per il potenziamento del settore Servizi Sociali”.
“I tirocini consentiranno il raggiungimento di un traguardo – dichiara l’assessore ai servizi sociali Nadia Gnoffo – che rappresenta per gli 85 tirocinanti un primo importante passo verso il mondo del lavoro. Il distretto, con Gela capofila, si rende protagonista di un’azione di inserimento nel mondo lavorativo che è fondamentale in un momento storico di grande difficoltà. Alla fine del percorso, i tirocinanti avranno crediti utili per potere accedere a sbocchi lavorativi adeguati”.

Continua a leggere

Attualità

Al teatro Eschilo un’iniziativa per la Settimana nazionale della Dislessia

Pubblicato

il

Il 4 Ottobre al Teatro Eschilo avrà luogo per la prima volta in città la “Settimana Nazionale della Dislessia” promossa da AID – Associazione Italiana Dislessia – sez.di Caltanissetta, un evento di sensibilizzazione sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento, meglio conosciuti con l’acronimo di DSA .

Dislessia,Disortografia,Disgrafia e Discalculia, sono mancati automatismi biologici legati alla decodifica della letto scrittura ed hanno un’incidenza dal 3 al 5%  sulla popolazione scolastica di ogni ordine e grado.

“Per un mondo senza etichette: tra inclusione e innovazione” è il titolo scelto per questa VII edizione, il cui focus sarà quello di valorizzare una didattica aperta alle diverse modalità di apprendimento attraverso l’utilizzo di strumenti compensativi e dispensativi, con l’obiettivo di garantire a tutti il successo formativo come già sancito dalla nostra stessa costituzione.

Sul palco dell’Eschilo, ci saranno importanti contributi del panorama nazionale che cercheranno di fare il punto insieme ai nostri specialisti locali sui DSA partendo dall’ambito clinico fino a trattare le buone prassi a scuola.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. E’ previsto il rilascio di un attestato di partecipazione.

Continua a leggere

Attualità

Tekra resta fino a gennaio, per il servizio dei rifiuti in house servono mezzi e tempo

Pubblicato

il

La Tekra dovrà gestire il servizio di raccolta dei rifiuti fino al 31 gennaio. Lo stabilisce un’ordinanza del sindaco che è stata firmata dopo la conclusione dell’assemblea urgente della Srr nel corso della quale la Impianti che deve gestire il nuovo servizio ha dichiarato che non potrà avviarlo prima di febbraio.

Mancano i mezzi ( oltre 100 quelli necessari per Gela) , bisogna fare delle gare e serve tempo. Bisognerà anche firmare il contratto con il Comune.

Il sindaco ha firmato la proroga prendendo atto che il nuovo servizio non può ancora essere avviato perché la Impianti non è pronta a scendere in campo nella più grande città della Srr Sud.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852