Seguici su:

Flash news

Mancuso (FI): “Nessun merito del sindaco di Mussomeli. Pensi a garantire i servizi in Comune piuttosto che peccare di presunzione”

Pubblicato

il

“La gente è stanca dei millantatori, dei prestigiatori o di chi in modo del tutto scorretto  usa la vanagloria per un proprio tornaconto. Ognuno di noi dovrebbe svolgere il proprio ruolo all’interno del recinto di competenza. È inopportuno, oserei dire ridicolo, che un Amministratore locale, come il sindaco di Mussomeli, dia comunicazione di tutti gli interventi eseguiti nella zona nord della provincia, che la Regione, grazie all’impegni della deputazione, del Libero Consorzio e del Genio civile, ha posto in essere. Si tratta di interventi non legati all’Amministrazione comunale di cui lui è rappresentante. Non può dunque permettersi di prendersi meriti che non gli competono.  Gli interventi alla viabilità di cui lui si riempie la bocca, provengono da finanziamenti legati al Patto per il Sud, a risorse regionali legate per le Infrastrutture, ai fondi europei, ai fondi per il dissesto idrogeologico del commissario dello Stato. C’è di tutto tranne che un solo centesimo di euro impegnato da risorse provenienti dalle casse del comune di Mussomeli”. Lo afferma in una nota il deputato di Forza Italia all’ARS, Michele Mancuso

“Se i sindaci vogliono veramente rendere un servizio ai propri cittadini – continua il Parlamentare – dovrebbero pensare a garantire i servizi di propria competenza: penso alla pulizie delle strade, al verde pubblico, ai rifiuti, ai servizi idrici. Insomma pensino a essere onesti con i concittadini. Non rendono un servizio prendendosi meriti di altri. Ricordo che sul tema della viabilità, è dal 2008 che il sottoscritto ha cominciato a lavorare al Piano viario della provincia nissena e in particolare di tutto il Vallone, sin da Presidente del consiglio provinciale”

“Oggi ne stiamo raccogliendo i frutti – conclude Mancuso –  ma non tollero che il primo arrivato se ne prenda i meriti. La Mussomeli-Villalba, la Mussomeli-Sutera, la Milena-Montedoro, la Serradifalco-Caltanissetta, tanto per citare alcune opere di cui il Sindaco di Mussomeli si arroga diritti, sono tutti interventi di cui esiste prova certificata grazie anche all’ultimo sopralluogo fatto da me insieme all’Assessore Falcone. Penso che per chi svolge un ruolo nelle Istituzioni, come il sindaco di Mussomeli, è mortificante un tale comportamento. Semmai dovesse averne bisogno, noi siamo a disposizione, come lo siamo per tutti i problemi della provincia di competenza della Regione. Non mi sono mai risparmiato per il mio territorio e mai lo farò perché questo è il compito che mi è stato affidato dalla gente. Senza falsa retorica, se i risultati sono sotto gli occhi di tutti, penso di svolgere appieno l’incarico”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash news

Ho lasciato Un’altra Gela perché è la succursale di Forza Italia

Pubblicato

il

Il consigliere Diego Iaglietti lascia ” Un’altra Gela” e il capogruppo Giuseppe Morselli non riesce a spiegarsi il perchè


“Forse ha dimenticato- risponde Iaglietti- che mi fu chiesto di entrare a far parte di questo gruppo per condividere le azioni di governo della Città, ma da quando sono entrato a far parte del gruppo consiliare non è mai stata convocata una riunione dello stesso, l’unica azione del gruppo sono stati gli articoli a nome del gruppo “un’altra Gela”, mai preceduti da una riunione e solo inviati via whatsapp nella versione definitiva”


“Pur non di meno, il vero motivo che mi ha portato a lasciare il gruppo- aggiunge Iaglietti- è legato alla scelta unilaterale, da parte del Capogruppo e del Sindaco, di appoggiare per le elezioni regionali la lista di Forza Italia. Infatti, uno dei componenti, si è anche candidato nella lista di Forza Italia e tutti i consiglieri di “un’altra Gela”, escluso me, votavano e facevano votare Forza Italia.La mia elezione è stata all’interno di un movimento civico e il gruppo “un’altra Gela” mi era stato proposto come civico, ma ad oggi si è trasformato nel secondo gruppo di Forza Italia. Io ed i miei amici, coerentemente, siamo stati eletti in una lista civica e mai tradiremo i nostri elettori, gli unici a cui dobbiamo rispetto per averci votato.
Dal mio modesto punto di vista io risulto l’unico coerente, faccia ammenda il capogruppo di “un’altra Gela”, che lui e solo lui ha deciso di abbandonare l’area civica, addirittura in articoli di stampa ci sono dichiarazioni, mai condivise, che l’area civica fosse finita.Il documento firmato l’altro ieri, da sei consiglieri di maggioranza, compreso me, su tredici che la compongono, tutti civici dimostra che non solo il civismo non è finito, ma che rappresenta la maggioranza dei consiglieri nell’assise civica.La rappresentazione dei fatti è un atto dovuto ai miei elettori, a loro e solo a loro.Auguro ai consiglieri Giuseppe Morselli e Marina Greco un buon lavoro”.

Continua a leggere

Flash news

Il sindaco avvia le consultazioni

Pubblicato

il

Settimana di consultazioni politiche per il sindaco Lucio Greco che convocherà ad uno ad uno i suoi alleati.

Al termine degli incontri bilaterali il primo cittadino convocherà la sua maggioranza.

“Li incontrerò singolarmente -ha detto il sindaco – ascolterò quanto hanno da dirmi e verificherò se ci sono le ragioni per proseguire nel rapporto politico”.

Tra i nodi da sciogliere il rapporto con il vicesindaco e i civici, il caso anomalo della nuova Dc , il rapporto con i firzisti.

Continua a leggere

Flash news

Incidente in via Bresmes

Pubblicato

il

Uno scontro tra due auto si è verificato nella centralissima via Bresmes.

Nessun ferito fortunatamente ma oggetti contenuti nei due mezzi e olio sono finiti per strada e si è dovuto interrompere il transito delle auto.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852