Seguici su:

Politica

On line da oggi il sito del M5S “SOSsanitàsiciliana.it” Raccoglierà segnalazioni sui disservizi

Pubblicato

il

Palermo- E’ on line da oggi il sito web del M5S “SOSsanitàsiciliana.it”, presentato oggi alla stampa dal gruppo parlamentare all’Ars. Lo strumento informatico nasce per raccogliere gli sfoghi e le lamentele dei siciliani per i tanti disservizi che costellano il sistema sanitario regionale oggi quasi sull’orlo del collasso.

La ormai patologica carenza di medici si traduce infatti in attese infinite nei pronto soccorso, liste di attesa lunghissime per visite specialistiche ed esami diagnostici strumentali e disservizi e disagi in corsia.  Le segnalazioni potranno essere fatte in forma anonima oppure potranno essere corredate da nome, cognome ed indirizzo mail del segnalatore.

“Tutte le segnalazioni  – ha detto nel corso della presentazione il coordinatore regionale M5S e vicepresidente dell’Ars Nuccio Di Paola – saranno ovviamente verificate e i casi più significativi potranno essere seguiti da ispezioni a sorpresa, oppure da atti parlamentari o interlocuzioni  col governo per cercare di trovare immediata soluzione almeno ad alcuni dei problemi. Le segnalazioni, che potranno essere corredate anche da documenti e foto, saranno vagliate dal nostro staff che le smisterà al parlamentare competente per territorio. Il sito è uno strumento per cercare di ridare speranza e fiducia ai cittadini in un momento molto difficile per la sanità che, anche grazie alle segnalazioni, può essere migliorata”A

Assieme a Di Paola hanno partecipato alla presentazione anche il capogruppo Antonio De Luca e Carlo Gilistro, entrambi componenti della commissione Salute. In coda hanno preso la parola le deputata Stefania Campo e Roberta Schillaci. Erano presenti in sala gli altri componenti del gruppo parlamentare.

De Luca ha sottolineato l’importanza del sito, non solo per i cittadini ma anche per gli operatori sanitari “che stanno diventando le vere vittime del sistema, a causa della cronica carenza di personale”. De Luca ha anche sottolineato che il sito potrà anche contribuire ad indagare sull’affollatissimo mondo delle liste di attesa, aggiornandone il dato che è “inaccettabile per un paese civile”, come dimostrano impietosamente i numeri a disposizione: “al 31 dicembre scorso – ha detto il capogruppo M5S – erano in lista d’attesa per il  ricovero 39.500 cittadini e 242 mila per una visita ambulatoriale. In pratica, in media, un siciliano su 5, 6 bisognoso di cure è in lista d’attesa”.

“Il sito web – ha detto Gilistro – non deve essere uno strumento per l’invettiva o l’insulto stile social, ma deve essere uno strumento che raccoglie spunti per costruire”.

In chiusura gli interventi delle deputate Stefania Campo e Roberta Schillaci. La prima ha sottolineato come il sito possa contribuire a raccogliere ulteriori elementi sulla carenza degli organici delle strutture ospedaliere “ai cui contraccolpi – ha detto la deputata – stiano cercando di tamponare con un disegno di legge che punta a stoppare le assunzioni nelle strutture con l’organico superiore all’80 per cento, per  spingere i medici a scegliere  le strutture minori, solitamente le più svantaggiate”. Schillaci  ha invece sottolineato l’importanza del sito anche in chiave di anticorruzione, “in quanto i medici spesso non  denunciano perché temono di essere mobbizzati nelle strutture dove lavorano

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash news

La Dc all’on. Di Paola: ”si rassegni al risultato disastroso”

Pubblicato

il

L’on. Di Paola invita la città a non votare la Cosentino perché sarebbe come consegnare la città a Cuffaro. E la Dc con il dirigente nazionale Barranco e i vertici provinciali reagisce.

“L’onorevole di Paola sta attraversando momenti politicamente difficili e sta vivendo uno stato di grande frustrazione .
Lo comprendiamo! Vedere ridotto nella propria città il suo movimento ad una forza irrilevante che per raggiungere il quorum del 5% deve ricorrere a figure estranee ai 5 stelle , ha l’effetto di provocare sconforto e delusione.

Cerchi di trovare le ragioni di questo risultato disastroso ed eviti di occuparsi di Cuffaro, personalità ben al di sopra della sua portata, sia per sensibilità umana e politica sia per la capacità di sapere interpretare i bisogni della nostra terra. Certe posizioni espresse da uno come Di Paola non ci sorprendono. Ci disturba invece il fatto che a condividere certe cadute di stile e certi attacchi inqualificabili ci siano anche personaggi che, nei confronti di Cuffaro, dovrebbero esprimere solo sentimenti di gratitudine.
Nella graduatoria così ben espressa dal grande scrittore Leonardo Sciascia, il presidente Cuffaro occupa sicuramente il primo posto, quello degli uomini”

Continua a leggere

Flash news

Rinnova sostiene ufficialmente il progetto del centrodestra

Pubblicato

il

Il movimento politico Rinnova sposa la proposta del centrodestra.

Lo ha reso noto ufficialmente il coordinatore Giampaolo Alario sostenendo che non essendo più in campo Totò Scerra e il progetto Alleanza per Gela e non essendoci stato alcun apparentamento con Di Stefano, la collocazione più consona per Rinnova è nel centrodestra. Così ha deciso il gruppo.

Già il consigliere più votato di Rinnova Giuseppe Guastella aveva espresso questa volontà. Ora c’è l’ufficialità della posizione di tutto il movimento.

Continua a leggere

Flash news

Di Stefano non si apparenta con Donegani

Pubblicato

il

Di Stefano dice no all’apparentamento con Donegani. Lo fa sapere lo stesso leader del laboratorio PeR.

“Dopo alcuni colloqui telefonici tra me e Distefano, durante i quali abbiamo ribadito di non essere interessati ad entrare in giunta e ad avere assessorati, ma solo ad un eventuale apparentamento tecnico a beneficio della nostra rappresentanza consiliare, comunico che anche questa ipotesi non è più sul tavolo” – fa sapere Donegani che a giorni riunirà il gruppo del laboratorio PeR.

“Insieme faremo le nostre valutazioni. Da noi si decide in maniera collegiale. Come sempre, faremo scelte coerenti e in linea con i nostri valori e ideali” – conclude

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852