Seguici su:

sport

Periplo è a Gela: sport e solidarietà

Pubblicato

il

Mattinata speciale al lungomare della città delgolfo, 3a tappa del Periplo della Sicilia che ha coinvolto le associazioni deldono AIDO – ADOCES SICILIA ODV E FIDAS GELA per la promozione del dono diorgani, cellule e tessuti.In un angolo del nostro meraviglioso lungomare, allestitoper l’occasione dai volontari di ADOCES per rendere speciale l’incontro conMichail Speciale, il biker del dono ed accoglierlo con il consueto calore che iGelesi riservano ai suoi visitatori.Commovente l’incontro tra i ciclisti dell’AssociazioneASD VELO CUB del presidente Aliottae Michail nei pressi di Manfria, dove ad attenderli c’era anche il presidenteregionale di AIDO SICILIA, PaolaPisciotta. I nostri ciclisti hanno voluto accompagnare il bikerfino al lungomare di Gela, dove ad attenderli c’erano Terenziano di Stefano, Vice Sindaco del Comune di Gela, Giacomo Giurato, Presidenteregionale di ADOCES SICILIA ODV, l’associazione Regionale che si occupa delladonazione di cellule staminali emopoietiche e sangue cordonale, gli amici dellaFIDAS GELA del Presidente EnzoEmmanuello, che si occupa della donazione di sangue, il Dott. Toti Damante, referente AIDOdi GELA, primario di Terapia Intensiva dell’Ospedale V.E. di Gela, la Dott.ssa Valentina Fiorica, psicologa cheassiste i familiari dei donatori di organi, Giuseppe Provinzano, coordinatore Infermieristico del reparto di rianimazione e il partner EDC Services di Veronica CiaramellaGela città del DONO ha dimostrato ancora una voltaquanto sia diffusa la cultura della donazione tanto da diventare un modellonazionale. E’ stata una mattinata di emozioni a partire dalla consegna, daparte del Vice Sindaco Terenziano di Stefano, di una pergamena che recita “Al Biker del dono, Michail Speciale perché possatestimoniare l’amore per la VITA attraverso lo sport”.  Altro momento, il dono di un piatto con lariproduzione di un’antica moneta d Gela, donato dall’artigiano Roberto Tasconee la consegna del libro di Giacomo Giurato “IO VOGLIO VIVERE” come auspicio per tutti i pazienti in attesadi trapianto.Grazie all’evento di oggi, patrocinato dal Comune diGela, è passato un messaggio straordinario, quello che conferma che Il miracolodella vita è alla portata di ognuno di noi. Tutti gli attori di oggi si sonoripromessi di organizzare presto una giornata dedicata alle adesioni comedonatori di organi.Un lungo abbraccio ha concluso questa tappaindimenticabile del tour, con i ciclisti del velo club hanno voluto accompagnareMichail fino alla fontana della Pace di Vittoria, tappa successiva.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sport

“Bomba” sulla C Gold: Emanuele Caiola non risulta tesserato per la Siaz Piazza Armerina

Pubblicato

il

È una vera e propria “bomba” quella che viene scagliata sul campionato di Serie C Gold, quello in cui milita la Melfa’s Gela basket. La Siaz Piazza Armerina, capolista del torneo, rischia di essere travolta da un “terremoto” sportivo poiché, in seguito alla gara di domenica scorsa a Messina, vinta al PalaMili contro i padroni di casa del Basket school, gli ufficiali di gara hanno riscontrato un’anomalia nel tesseramento di Emanuele Caiola (nella foto a sinistra, insieme al fratello Gaspare): l’atleta gelese autentico trascinatore del roster piazzese in questa cavalcata trionfale in testa alla classifica. In sostanza, per un evidente errore, la società non avrebbe tesserato il cestista classe 1993 ma un omonimo nato nel 1996.

Spiega la Fip Sicilia in un comunicato: “Durante il riconoscimento da parte degli arbitri e degli ufficiali di campo sia siciliani che calabresi, il giocatore è sempre risultato in regola prima della gara di domenica 29 gennaio perché il documento in Lista R corrispondeva a quello fornito dal giocatore. Tuttavia, nell’ultima gara ci si è resi conto della discrepanza dei dati anagrafici riportati in Lista R esibita dalla Siaz. La società decideva di correggere a penna la Lista R, riportando sia il codice fiscale che la data di nascita di Emanuele Caiola, nato nel 1993.

“Dal controllo post gara eseguito dal giudice sportivo – si legge ancora nel comunicato -, è emerso che Emanuele Caiola nato nel 1993 non risulta tesserato per la Siaz e ha un tesseramento attivo come istruttore minibasket per la società SB Basket School di Gela, mentre è Emanuele Caiola nato nel 1996 che risulta tesserato come atleta per la Siaz Piazza Armerina”.

E adesso? L’errore potrebbe costare carissimo alla società piazzese: “ Il Giudice Sportivo ha omologato la gara di Serie C Gold Basket School Messina – Siaz Piazza Armerina con il punteggio di 20-0 per la posizione irregolare del giocatore Emanuele Caiola. L’omologazione è stata causata dalla violazione dell’articolo 52 RE Gare: il giocatore non risulta tesserato”. Ma è l’intera classifica del campionato che, a questo punto potrebbe venire riscritta Dato che la capolista ha schierato tassativamente un giocatore senza tesseramento. Una grossa tegola sul futuro del torneo e sulle ambizioni della Siaz Piazza Armerina. 

Continua a leggere

sport

Ssd Gela, silenzio e riflessioni. Il gruppo si compatta per superare il momento difficile

Pubblicato

il

Le bocche sono cucite, ma la volontà è quella di voltare pagina e di farlo tutti insieme. Dalla Ssd Gela nessuna dichiarazione all’indomani della sconfitta di Priolo, la seconda consecutiva, che ha ulteriormente allontanato i biancazzurri dalla vetta della classifica. Soltanto poche parole, condivise sulle pagine social della società, nelle quali è mister Mirko Fausciana a parlare di «un momento di “flessione” dal quale contiamo di uscire presto, lavorando soprattutto sulla concentrazione».

Tutto, o quasi tutto, ruoterebbe quindi intorno alla “testa”: la sconfitta contro l’Atletico Catania, la prima dopo due anni, avrebbe fatto venir meno le proprie certezze ad un gruppo molto giovane, che per la prima volta si ritrova nel bel mezzo di una situazione complessa. Lo conferma la perdita del primo posto e l’allungo in vetta dell’Fcm Misterbianco, adesso leader del girone D di Promozione con 39 punti (quattro in più dei biancazzurri).

Ieri a “Stadio Express” nessun tesserato della Ssd Gela è intervenuto per partecipare alla trasmissione. Non un vero e proprio silenzio stampa, riferiscono fonti della società, ma una scelta dettata dalla necessità di riflettere e stare insieme per compattare ancor di più il gruppo: ieri sera infatti sia giocatori che tecnici e dirigenti si sarebbero ritrovati a cena. Un modo per affrontare, e superare, insieme le attuali difficoltà. «Un momento che non gira – ha ammesso Fausciana -, ma parlando con i ragazzi ne usciremo fuori».

Continua a leggere

sport

Torna alle 18.30 “Stadio Express”

Pubblicato

il

Torna questo pomeriggio alle 18:30 “Stadio express”, l’approfondimento sportivo del lunedì on air sulle frequenze di Radio Gela Express e in diretta social sui canali delle testate appartenenti al nostro gruppo editoriale: Radio Gela Express, Il Gazzettino di Gela, Hermes TV, Radio Vittoria express.

In studio come sempre Domenico Russello, ospite di questa puntata il direttore generale del Gela Fc Francesco Salsetta. Previsti diversi ospiti in collegamento telefonico, tra i quali l’atleta della Ssd Gela futsal Salvatore Azzolina e il responsabile della Gymnastics club Valter Miccichè. 

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852