Seguici su:

Attualità

‘Quei ragazzacci della 3 A’, di nuovo insieme…

Pubblicato

il

La luna, la brezza marina e perfino i fuochi d’artificio, presi in prestito dalle feste del Lungomare, hanno fatto da cornice alla ‘reunion’ dei maturandi della 3 A anno 1983. ‘Reunion’, si. Perché quegli ex ragazzi non si sono mai lasciati in questi 40 anni. Si sono seguiti nel tempo. Si sono visti crescere, laureare, sposarsi, fare famiglia; hanno partecipato a gioie e dolori. Magari non tutti e non sempre.

La vita porta spesso a dividersi, ad allontanarsi geograficamente per lavoro, scelte, necessità; ma di sicuro non si sono mai persi di vista. Qualche anno fa hanno cominciato a rivedersi periodicamente. Poi è arrivato il gruppo wapp per essere tutti a portata di ‘tasto’ e dall’anno scorso l’idea di festeggiare quel traguardo: qualcuno ha nicchiato ma qualcun altro ha insistito con forza ed ha centrato l’obiettivo.

Ieri quegli ex ragazzi della 3 A del Liceo Classico hanno festeggiato la vita; si sono rivisti per ricordare che 40 anni fa hanno conseguito la maturità che ha aperto loro le porte per affacciarsi alla vita professionale. Oggi sono maturi e consapevoli dell’importanza degli studi che hanno portato a termine. Tutti professionisti: avvocati, molti insegnanti e un dirigente si segreteria, medici, giornalisti, imprenditori e perfino un impiegato di banca che ha scelto il volontariato in Africa, quello puro, senza contributi ma con il servizio attivo fra i poveri segno che i valori acquisiti hanno prodotto frutti importanti.

Ecco come erano in V Ginnasio:

E poi i ricordi: l’indimenticabile prof.ssa Trama; Giudice, Tabbì, Giacomazzo, la sempre presente Lina Orlando, Di Fede insegnate ed il mitico Preside Nicolò Di Fede. La marachelle, l’arrivo del nuovi compagni provenienti dal corso D che hanno ampliato la classe. Ricordi su ricordi.

E’ stata una vera festa fatta di cose semplici: una cenetta, foto a iosa e tante, tante risate grazie al mattatore Luigi Fasone che ha mantenuto la sua indole ironica e festosa rendendo l’incontro un tripudio di allegria: e gli altri, tutti a fargli eco! Intanto nel gruppo wapp passavano le foto ed anche gli assenti erano presenti e si manifestavano nella gioia. “Siamo vivi, dopo 40 anni”: è stata la parola d’ordine. Solo Gabriele Parrino li ha guardati dal cielo. A fine serata torta dell’occasione con scritta spiritosa ed i fuochi artificio a ridosso del mare. Sono stati una sorpresa per tutti, la giusta conclusione di un’emozione condivisa. A’ la prochaine!

Presenti ieri: Paola Moscato, Salvatore Catania, Daniele Guttadauro, Aglae Di Francesco, Cettina Emmanuello, Luigi Fasone, Saveria Spinello, Paola Pellegrino, Rocco Chimera, Stefania Vacca, Liliana Blanco, Giusy Iacono, Salvatore Burgio, Cinzia Fiocco.

Assenti ma vicini col pensiero: Tonino Antonuzzo, Emanuele Cassara’, Livia Scichilone, Maria Palumbo, Angela Gagliano, Monica Raniolo, Salvatore Cavaliere, Mariella Riggio, Daniela Guzzardella, Fiorella Gitana, Pippo Timpanaro, Ettore Robilatte, Pompeo Giudice. Dal cielo Gabriele Parrino e Nella Genovese.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Al via con la rassegna ‘Incontriamoci Venerdì’

Pubblicato

il

Il gruppo di lettura Incontriamoci Venerdì ha salutato l’estate ieri sera presso l’atelier dello scultore Carlo Sillitti. “Abbiamo festeggiato la prima serata d’estate – dice la professoressa Grazia Visconti – con una carrellata di grande musica e letteratura, con il contributo di tanti artisti nisseni.”

Hanno arricchito la serata il maestro Davide Di Vendra, con il suo magico sax e le musiche ( fra gli altri ) di Morricone. Inoltre il quartetto Qlat ( composto da Giusy Brancato, Noemi Ciulla, Elio Lombardo e Salvatore Palumbo ) ha proposto splendidi brani dalla Carmen di Bizet e un pezzo del chitarrista Roland Dyens. Emozionanti sono state le proposte musicali della clarinettista Sofia Salomone, accompagnata al piano dal maestro Fabrizio Aquilina, con le quali hanno anche accompagnato un tango ballato da Ausilia MArtorana e Domenico Di Vincenzo. 

La scrittrice Nunzia Fausciana ha presentato il suo romanzo ” L’urlo del silenzio ” e l’attore Luigi Bartolomeo ha recitato due brani della Divina Commedia, fra i quali quelli dedicati a Paolo e Francesca.  “La passione celebrata  in tutte le sue forma artistiche – conclude Gianfranco Cammarata – per dare un senso ai colori dell’estate, alle sue vampate, alla sua vitalità” 

Continua a leggere

Attualità

Il Santa Barbara hospital celebra la Prima Giornata della Salute

Pubblicato

il

Anche il Santa Barbara Hospital di Gela ha la sua giornata della salute. L’evento è stato celebrato ieri nei locali di Villa Peretti .
Sulla scia della Giornata mondiale della salute (World Health Day) che cade ogni anno il 7 Aprile ,la storica struttura sanitaria, ha riunito decine e decine di medici che-tra l’altro- hanno ottenuto gli E.C.M. di accredito il cui obiettivo è stato quello di acquisire competenze tecnico- professionali ,di processo e di sistema, fondamentali per svolgere la propria professione medica .
È stata anche un’importante occasione per far conoscere le prestazioni della struttura le corrispettive metodiche mediche e/o chirurgiche utilizzate al fine di creare una collaborazione interdisciplinare.


Ad aprire i lavori il Dottor Francesco Crimaldi, Presidente della So.ge.sa., che ha parlato dell’importanza del Santa Barbara in un’area periferica della provincia nissena e nel Sud dell’isola, puntando i riflettori sulle liste d’attesa e sulle novità apportate dal Ministero in merito al numero di prestazioni garantite e monitorate, sui tempi massimi di erogazione, sul ruolo delle strutture che hanno il paziente in carico, oltre che sulle tecnologie messe a disposizione dei cittadini per usufruire dei servizi di prenotazione di visite, esami e ricoveri.
Subito dopo l’intervento del Direttore Sanitario, Dottor Emanuele Giarrizzo, con un certosino e preciso excursus storico del Santa Barbara il cui insediamento risale agli anni ’60 , con l’avvento del petrolchimico, e con la felice visione di Enrico Mattei che destino’ la clinica ad accogliere i lavoratori del polo chimico.Oggi è una struttura accreditata con il SSN eccellenza ospedaliera siciliana.
Interessante l’intervento del Dottor Fabio Bernetti ,ortopedico, che ha trattato i temi riguardanti le avanzate tecniche mininvasive della branca ortopedica, con focus sull’innovazione
dei processi.

Continua a leggere

Attualità

Popolo della Famiglia, si dimette il coordinatore provinciale Nalbone

Pubblicato

il

“In coerenza con i propri principi ispiratori, mi dimetto dalla carica di Coordinatore Provinciale, assicurando l’immediata convocazione dei tesserati provinciali per l’elezione di un nuovo Coordinatore”. Lo annuncia Fabio Nalbone, Coordinatore per la Provincia di Caltanissetta de “Il Popolo della Famiglia”, che alle recenti elezioni comunali di Gela ha sostenuto il progetto civico “Franzone Sindaco”.

“Prendendo atto che i 79 voti ricevuti per l’elezione di un nostro tesserato al Consiglio Comunale rappresentano un risultato ampiamente inferiore alle aspettative e la manifesta volontà della maggior parte degli elettori gelesi a non riconoscersi nei valori de “Il Popolo della Famiglia”, non essendo abituato a far finta di niente, mi assumo personalmente la piena responsabilità di questo esito”.

Nalbone ringrazia Filippo Franzone per la fiducia accordata e si auspica che lo stesso raggiunga tutti gli obiettivi a favore di Gela per cui si è candidato ma, considerando palesemente insufficiente il contributo apportato al progetto civico “Franzone Sindaco”, dichiara concluso il percorso comune intrapreso.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852