Seguici su:

Attualità

R_Estate 2021: qualche altro giorno per presentare le istanze

Pubblicato

il

Scade oggi l’avviso esplorativo finalizzato ad acquisire proposte di spettacoli, manifestazioni ed eventi da inserire nella programmazione R_ESTATE2021. L’ assessore allo sport Cristian Malluzzo, forte del successo dello scorso anno, lavora da tempo al nuovo calendario estivo, ma per dare tempo alle associazioni che ne hanno bisogno accetterà le proposte anche fuori dai termini previsti dal bando. “I termini non sono perentori – dice l’assessore Malluzzo – in considerazione del fatto che il post pandemia impone ancora restrizioni che riguardano gli assembramenti. Quindi niente notti bianche, processioni , insomma tutte quelle iniziative che riguardano i grandi numeri. Attendiamo il 1 Luglio quando arriveranno le indicazioni nuove dal Governo. Nel frattempo la commissione da me presieduta e composta dai membri dell’assessorato comincia a visionare le proposte e aspettiamo le ultime”. Il Comune metterà a disposizione una cifra sovrapponibile a quella dell’anno scorso, previo intervento economico del sindaco.

Ecco il bando: Possono inoltrare le loro proposte le agenzie di spettacolo e di promozione eventi o artisti (singoli o in gruppo) che operano come attività di impresa; le associazioni sportive e culturali; gli artisti (singoli o gruppi) che non operano come attività di impresa. Requisito essenziale è che siano in attività da almeno 1 anno dalla data di presentazione della proposta. Si potranno avanzare idee per spettacoli, rassegne musicali, teatrali, di danza, cinema o di intrattenimento; per manifestazioni sportive, mostre ed eventi / progetti riferiti a luoghi e personaggi, con particolare riguardo a Gela e alla Sicilia; progetti ed iniziative per l’infanzia e la terza età, sagre, fiere, manifestazioni folkloristiche, anniversari ed eventi per la valorizzazione del patrimonio archeologico, ambientale e monumentale. Tutte, naturalmente, dovranno essere organizzate nel rispetto della normativa anticovid.
Le istanze dovranno pervenire entro il 21 giugno 2021 tramite gli uffici del protocollo generale (a mano o a mezzo plico postale) oppure tramite pec all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..”>sport@pec.comune.gela.cl.it. Quelle che arriveranno dopo questa data saranno comunque valutate, ma sarà data priorità a quelle giunte in tempo. Ad esaminare le proposte sarà una commissione appositamente costituita, e quelle approvate ed inserite nella programmazione saranno sostenute economicamente in maniera totale o parziale. L’avviso è già disponibile sul sito del Comune e le domande possono essere presentate da subito.
“Ci lasciamo alle spalle un anno ed un inverno molto difficili, – commenta l’assessore Cristian Malluzzo – e l’amministrazione comunale, come lo scorso anno, vuole promuovere eventi nel territorio finalizzati a valorizzare il nostro patrimonio e il nostro territorio. L’avviso è aperto a tutti coloro che abbiano i requisiti, e anche a chi opera nel campo del volontariato. L’obiettivo è quello di trasformare Gela in una meta attrattiva per il territorio limitrofo e non solo, valorizzandone tutte le bellezze peculiari, paesaggistiche e storiche. Forti dell’esperienza positiva dello scorso anno, andiamo avanti nel solco del protocollo d’intesa e della collaborazione con il Parco Archeologico e con il Dipartimento Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo. Cercheremo anche di valorizzazione piazze e quartieri, facendone palcoscenici naturali per tutti gli spettacoli, ovviamente evitando assembramenti e permettendo al pubblico di assistere seduto e con le opportune distanze”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Grosso topo assale bimbo di sei anni in centro storico: le considerazioni della madre ex consigliera

Pubblicato

il

Madre esce dal portone di casa in pieno centro storico con il suo bambino di sei anni e il piccolo viene assalito un topo di “dimensioni mostruose” 

Lo racconta in un post l’ex consigliere comunale Sara Cavallo. L’episodio è avvenuto stamattina. 

“Che amarezza vedere una città degradata priva di pulizia, di derattizzazione dove i cani randagi  fanno da padroni” – commenta Sara Cavallo oggi componente di Fratelli d’Italia.Che aggiunge: ” la paura del bambino è stata tale che dalle grida non ha più voce. Mi auguro che non avrà conseguenze di salute”

“Invito il sindaco e tutta l’amministrazione a dimettersi perché incapaci di garantire l’ordinario soprattutto in termini di pulizia, in una città dove tutto ciò dovrebbe essere normale.Prima o poi si vota!”.

Questo racconto della disavventura del figlioletto dell’ex consigliera affidato ad un post su Facebook ha suscitato reazioni di protesta per le precarie condizioni igieniche in cui versa la città 

Continua a leggere

Attualità

Turismo culturale: in Sicilia + 7,82%

Pubblicato

il

Il patrimonio storico-archeologico siciliano attira. Sono stati 37.237 i visitatori che hanno affollato i parchi archeologici e i musei regionali domenica 14 e lunedì 15 agosto facendo registrare quasi tremila presenze in più, con un incremento del 7,82 per cento, rispetto alle stesse giornate del 2021. Sono questi i numeri forniti dall’assessorato regionale dei Beni culturali e dell’identità siciliana, in base alla rilevazione degli ingressi in 61 luoghi della cultura siciliana. Nel dettaglio, sono stati 18.405 gli ingressi di domenica 14 e 18.832 quelli nella giornata di Ferragosto. Diecimila le presenze nei siti greci di Agrigento. A Gela meno di 600 persone hanno visitato la Nave arcaica e si canta vittoria.

Continua a leggere

Attualità

…e i morti posteggiati aumentano. Pienone anche al cimitero monumentale

Pubblicato

il

Prima il problema era la camera mortuaria di Farello piena di bare da un mese circa e adesso si è riempita anche la camera mortuaria del cimitero Monumentale. Ecco nella foto la situazione di oggi. Morti sotto l’aria condizionata per evitare complicazioni di natura igienico-sanitaria. E quando si aprono le porte partono le lamentele di chi ha abitazioni o attività sulla via Polizelo.  Si ripropone il problema del gennaio 2021 e febbraio scorso. Non sono bastati i 300 loculi realizzati qualche mese fa con tutti i problemi connessi: liquidi dei feretri, esalazione di cattivi odori. Ad oggi sono tutti occupati e i morti tornano a stazionare nelle camere mortuaria dei cimiteri Farello e monumentale. Ce ne sono parcheggiati poco meno di un centinaio. E si torna al punto di partenza. L’ amministrazione comunale aveva previsto la realizzazione di 830 loculi ed i lavori di un primo lotto sono già iniziati al cimitero di contrada Farello. Entro qualche settimana verranno consegnati 204 loculi. Non basteranno che per qualche settimana ma almeno chi ha esalato l’ultimo respiro di recente troverà il riposo eterno.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852