Seguici su:

Attualità

Torna il memorial “Nele Svizzero”, venerdì evento al PalaLivatino

Pubblicato

il

Il 23 novembre di sei anni fa, in un tragico incidente aereo nei cieli sopra l’isola di Stromboli, perdevano la vita Giuseppe ed Emanuele Alabiso. Padre e figlio si spensero a 61 e 26 anni, un dolore immenso per tutta la città cui entrambi avevano fortemente legato i loro progetti. Giuseppe Alabiso, medico odontoiatra, era stato presidente della Juventina dei miracoli e dell’Amo Gela, tra i fautori dell’approdo in città del progetto “Punto Juve”. Aveva inoltre raggiunto per due volte il record del mondo di traversata in solitaria sul suo ultraleggero “Storm 300”, con dei voli in nome della solidarietà.

Emanuele, per tutti “Nele Svizzero”, era un ragazzo innamorato del calcio, tifosissimo della Juventus e del Gela, che seguiva con passione in curva Boscaglia. Un trascinatore autentico con gli amici, per i quali è sempre stato un punto di riferimento: amava tanto la sua Gela, tant’è che dopo gli studi in Spagna decise di trasferirsi nuovamente in Italia per proseguire il percorso universitario a Foggia. Lì Peppe e Nele erano diretti quel maledetto giorno del novembre 2015, quando sui cieli della Sicilia il loro viaggio s’interruppe. Ma è rimasto forte, fortissimo l’amore di tutta una città per entrambi, con la realizzazione in questi anni di numerose manifestazioni in loro ricordo.

E venerdì alle 18 tornerà il memorial “Nele Svizzero” con un quadrangolare di futsal al PalaLivatino organizzato dal Vecchio stile 1987 Gela ultras, al quale parteciperanno anche rappresentanze della curva Angelo Boscaglia, gli Amici delle palazzine ossia i più cari amici di Emanuele e le rappresentanze delle tifoserie di Giugliano, Serradifalco, Siracusa, Latina, Aversa e Ispica. Tutti uniti nel ricordo di Nele, un grande amico dal sorriso sincero che ci manca ogni giorno.

(Nella foto d’archivio, Giuseppe ed Emanuele Alabiso)

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Adozione di spazi publici: nuovo bando ma si va a rilento

Pubblicato

il

L’amministrazione comunale ci prova ancora a chiedere a cittadini, associazioni, parrocchie, attività economiche di adottare rotatorie, fontane, giardini e parchi giochi. In realtà, dopo che nel 2000 il consiglio comunale ha approvato il regolamento e i cittadini hanno risposto al bando, nessuno ha avuto finora l’affidamento richiesto. Ora un nuovo bando per 13 rotatorie ed otto giardini. Adottare ha un costo per chi sceglie di farlo che non è indifferente perché ogni tipo di spesa va a carico del richiedente che nulla può richiedere alla pubblica amministrazione da quando ottiene l’affido. Il Comune, insomma, si libera di pesi notevoli, dietro il principio di promuovere la cittadinanza attiva. Eppure chi ha chiesto   l’affido  non lo ha ancora avuto. Anche in questo caso lungaggini a non finire.

Continua a leggere

Attualità

Entro fine giugno la Srr avrà il nuovo presidente

Pubblicato

il

Le recenti elezioni amministrative in provincia di Caltanissetta hanno avuto una conseguenza sull’assetto dirigenziale della Srr. Il posto lasciato vacante dal sindaco uscente di Butera, Filippo Balbo , che ha ricoperto la carica di presidente, deve essere ricoperto. Il direttore della Srr ha indetto l’ assemblea dell’ ente per il 29 giugno per la costituzione del consiglio di amministrazione. Successivamente, e si prevede per il 30 giugno, sarà il CdA ad eleggere il nuovo presidente. In lizza ci sono I sindaci di Sommatino,Mazzarino ed il nuovo sindaco di Butera Zuccala’.

 La S.R.R., società per la regolamentazione del servizio dei rifiuti, dovendo svolgere un’attività che ha ricadute certe sul piano istituzionale (articolo 32 e 9 della Costituzione) ha la struttura di una società per azioni, in cui la funzione di realizzare un utile economico è comunque un dato caratterizzante la sua costituzione. Inoltre, l’attività di impresa della S.R.R. si caratterizza per una serie di prestazioni che, per statuto, è impostata su criteri di economicità, ravvisabili nella tendenziale equiparazione tra i costi ed i ricavi, per consentire la totale copertura dei costi della gestione integrata ed integrale del ciclo dei rifiuti

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Essere protagonisti delle scelte. Segui su www.radiogelaexpress.it

Pubblicato

il

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852