Seguici su:

Attualità

Uffici comunali proibiti ai disabili: ecco il testo di un esposto in Procura

Pubblicato

il

Uffici comunali proibiti per  i disabili e uno di loro, Nicolò Russello, ha presentato un esposto in Procura. Questo il testo inoltrato alla magistratura : il 16 marzo 2022 verso le ore 11.30 mi sono recato al palazzo comunale per chiedere informazioni all’ufficio anagrafe. L’ascensore mi ha lasciato al primo piano ma per arrivare agli uffici dell’anagrafe dovevo fare gradini posto che con la carrozzina non si accede direttamente agli uffici. Lì era collocata una pedana mobile che mi avrebbe dovuto permettere di superare i gradini sopra detti per arrivare all’ufficio. Ho chiesto ad un impiegato del Comune di mettere in funzione la pedana ma costui mi ha riferito che la pedana non funzionava da alcuni anni e quindi mi era impossibile accedere a quell’ufficio.
          Erano presenti l’avvocato Aliotta Livio e il signor Giudice Orazio i quali si sono premurati di chiamare il sindaco per la costatazione dell’accaduto ma essendo quest’ultimo impegnato in una riunione è venuto l’assessore Licata accompagnato dal funzionario architetto Tuccio i quali hanno confermato quanto era stato già anticipato dall’impiegato di turno. Risulta allo scrivente che già da parecchi anni questo dispositivo non funziona e quindi impedisce l’accesso alle persone che come me non deambulano e quindi sono discriminato rispetto agli altri cittadini che regolarmente possono accedere nei luoghi sopra descritti (in tal senso si veda la legge numero 67\06 a riguardo della discriminazione delle persone con disabilità .
          Per completezza di esposizione devo anche segnalare che presso l’assessorato ai servizi sociali di viale Mediterraneo molte volte sono stato impedito ad accedere poiché anche in quel posto insistono dei gradini per arrivare all’ascensore che a sua volta non è conforme alle norme CEE e non permette alla mia carrozzina di accedere regolarmente come vuole la costituzione, la legge 104/92 il dpr 503/96, D.M. 236\89 e DPR 380\01. Risulta infine che anche altri soggetti hanno più volte protestato senza ottenere alcun risultato e per questi motivi chiedo che codesta Procura indaghi ed accerti i fatti esposti disponendo ove possibile un accertamento tecnico che confermi quanto sostenuto  da me nonché da tutte le persone sopra citate come testimoni dell’accaduto oltre le foto che immortalano la pedana installata ma non funzionante anche se allego alcuni documenti interessanti prodotti dalla sesta commissione comunale competente in materia di servizi sociali e sanità che testimoniano la presenza di barriere nel senso sopra descritto e sono controfirmati dal presidente e dalla maggioranza dei componenti.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Regole per votare alle Europee

Pubblicato

il

I cittadini comunitari residenti nel comune di Gela che, in occasione delle prossime elezioni europee spettanti all’Italia, che si terranno il 6 e il 9 giugno 2024 e che  intendono votare per i membri del parlamento  europeo possono inoltrare apposita domanda .

detta domanda e’ disponibile sul sito del ministero dell’interno all’indirizzo:  https://dait.interno.gov.it/elezioni/documentazione/europee-2024-modulo-optanti intestata al sig sindaco del comune di gela, allegando copia fotostatica della carta di identità valida per l’espatrio.

La domanda deve essere presentata entro l’11 marzo prossimo.

Continua a leggere

Attualità

Movida e grandi eventi oggi a “Lo dico alla radio”

Pubblicato

il

Si parlerà di movida e grandi eventi questo pomeriggio nel corso del dodicesimo appuntamento di “Lo dico alla radio”, il programma di approfondimento giornalistico condotto ogni mercoledì alle 18,40 dalla giornalista Fabiola Polara. Ospiti in studio il produttore discografico e Dj Daniele Tignino e l’organizzatore di grandi eventi ed editore Gaetano Casciana. Ci sarà spazio anche per conoscere il primo candidato sindaco per le imminenti elezioni amministrative: si tratta di Terenziano di Stefano. Non mancheranno come sempre i collegamenti telefonici, questa sera con professionisti della movida locale. “Lo dico alla radio” sarà on air sulle frequenze di Radio Gela Express e Radio Vittoria Express e in diretta streaming sulle pagine social di Radio Gela Express, il Gazzettino di Gela, Hermes Tv e Radio Vittoria Express. E’ possibile partecipare al programma come ospiti, scaricando e compilando l’apposito modulo sul sito de ilGazzettinodiGela.it e inviarlo tramite pec a info@ilgazzettinodigela.it. I cittadini possono interagire in diretta attraverso le chat ponendo domande agli ospiti e osservazioni sui temi trattati.

Continua a leggere

Attualità

Oreste Bonaiuto ottiene l’Arcimboldo d’oro

Pubblicato

il

È arrivato in città portando la tradizione della pizza partenopea e adesso porta anche un riconoscimento prestigioso per la sua attività: l’ Arcimboldo d’oro. È Oreste Bonaiuto conosciuto a Gela per ‘A pizza e’ femmina.

L’Arcimboldo magazine online, prende il nome dal pittore del ‘500 Giuseppe Arcimboldo poiché l’artista realizzò le famose “Teste Composte”, dipinti che rivelavano una figura umana mettendo insieme tra loro prodotti ortofrutticoli, pesci e prodotti di cucina.

” L’Arcimboldo d’Oro ”,  ovvero la statuina dorata dalla forma moderna e stilizzata, creata dal 3D Artist Francesco Conte esperto in lighting e look dev www.frankwy.com , nasce per premiare gli Artisti del Gusto, in Italia e all’estero, cioè coloro i quali che con la loro professione e suddivisi per categorie peculiari, rispondono ai seguenti requisiti nell’ambito enogastronomico:“Artisti del Gusto, custodi e ambasciatori di arti antiche, capaci di saper narrare la storia, di comunicare la cultura del proprio territorio, guardando al futuro e restando al passo con i tempi e le tendenze, con unicità e capacità emozionale

L’Arcimboldo d’Oro, inoltre equivale al simbolo del Pennello d’Oro, utilizzato dagli artisti per creare le proprie opere.

Dopo una serie di valutazioni da parte di professionisti della comunicazione e dell’ambito gastronomico, meritevoli Artisti del gusto sono entrati a far parte della guida de L’Arcimboldo con l’assegnazione da uno a tre pennelli d’Oro e durante l’evento di premiazione al Grand Hotel Capodimonte hanno ricevuto la prestigiosa targa che riporta i pennelli d’Oro assegnati.

Arriva da Gela in provincia Caltanissetta, Oreste Bonaiuto pizzaiolo e titolare della Pizzeria “Da Oreste A Pizz è femmina”, che presso la Sala Carlo III del Grand Hotel Capodimonte di Napoli, ha ricevuto la targa da 2pennelli d’Oro.

Oreste gestisce la pizzeria con la moglie Francesca Lignano, alla clientela propongono una pizza tonda napoletana contemporanea, con ingredienti che rispettano la stagionalità, alcuni provenienti dalla Campania e un impasto ottenuto con l’impiego di farine dell’Azienda Agricola Gemma.

Oltre all’impasto di base diretto, composto da un blend di farina 0 e di Tipo 1, Oreste realizza un impasto ai cereali con prefermento e un impasto senza glutine

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852