Seguici su:

Attualità

Uffici comunali proibiti ai disabili: ecco il testo di un esposto in Procura

Pubblicato

il

Uffici comunali proibiti per  i disabili e uno di loro, Nicolò Russello, ha presentato un esposto in Procura. Questo il testo inoltrato alla magistratura : il 16 marzo 2022 verso le ore 11.30 mi sono recato al palazzo comunale per chiedere informazioni all’ufficio anagrafe. L’ascensore mi ha lasciato al primo piano ma per arrivare agli uffici dell’anagrafe dovevo fare gradini posto che con la carrozzina non si accede direttamente agli uffici. Lì era collocata una pedana mobile che mi avrebbe dovuto permettere di superare i gradini sopra detti per arrivare all’ufficio. Ho chiesto ad un impiegato del Comune di mettere in funzione la pedana ma costui mi ha riferito che la pedana non funzionava da alcuni anni e quindi mi era impossibile accedere a quell’ufficio.
          Erano presenti l’avvocato Aliotta Livio e il signor Giudice Orazio i quali si sono premurati di chiamare il sindaco per la costatazione dell’accaduto ma essendo quest’ultimo impegnato in una riunione è venuto l’assessore Licata accompagnato dal funzionario architetto Tuccio i quali hanno confermato quanto era stato già anticipato dall’impiegato di turno. Risulta allo scrivente che già da parecchi anni questo dispositivo non funziona e quindi impedisce l’accesso alle persone che come me non deambulano e quindi sono discriminato rispetto agli altri cittadini che regolarmente possono accedere nei luoghi sopra descritti (in tal senso si veda la legge numero 67\06 a riguardo della discriminazione delle persone con disabilità .
          Per completezza di esposizione devo anche segnalare che presso l’assessorato ai servizi sociali di viale Mediterraneo molte volte sono stato impedito ad accedere poiché anche in quel posto insistono dei gradini per arrivare all’ascensore che a sua volta non è conforme alle norme CEE e non permette alla mia carrozzina di accedere regolarmente come vuole la costituzione, la legge 104/92 il dpr 503/96, D.M. 236\89 e DPR 380\01. Risulta infine che anche altri soggetti hanno più volte protestato senza ottenere alcun risultato e per questi motivi chiedo che codesta Procura indaghi ed accerti i fatti esposti disponendo ove possibile un accertamento tecnico che confermi quanto sostenuto  da me nonché da tutte le persone sopra citate come testimoni dell’accaduto oltre le foto che immortalano la pedana installata ma non funzionante anche se allego alcuni documenti interessanti prodotti dalla sesta commissione comunale competente in materia di servizi sociali e sanità che testimoniano la presenza di barriere nel senso sopra descritto e sono controfirmati dal presidente e dalla maggioranza dei componenti.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Riorganizzazione del settore urbanistica: c’è chi dice no!

Pubblicato

il

Ieri l’amministrazione comunale ha annunciato con il solito comunica trionfante che è stata rimodulato l’organizzazione del settore Urbanistica e Territorio per una parziale riorganizzazione interna, per ottimizzare l’utilizzo delle risorse umane e di migliorare il rapporto con i tecnici, gli operatori economici ed i cittadini. Le nuove regole riguardano, in particolare, i giorni, le ore e le modalità di accesso del pubblico. Il Comune conclude affermando che il nuovo assetto è stato accolto con favore da assessori ed altri. Ma costoro non vanno negli uffici ad espletare pratiche. Però sono contenti. Chi invece, per motivi di lavoro frequenta, gli uffici del settore urbanistica da decenni, la pensa in maniera diversa e fa rilevare che per questa nuova ‘organizzazione’ vengono utilizzati ben 5 dipendenti . In quanto al pubblico co sarebbe un farraginoso sistema di prenotazione che prima non c’era e nessuno ha mai mosso critiche. Sentiamo l’ing. Ignazio Russo

Questa è la nota del Comune pubblicata ieri

Continua a leggere

Attualità

Anche a Gela la gardensia per fermare la sclerosi multipla

Pubblicato

il

Ieri, oggi e domenica 22 maggio circa 200 mila piante di Gardenia verranno distribuite da 14 mila volontari per la lotta alla sclerosi multipla. Anche Gela aderisce all’iniziativa con i suoi volontari.

Circa 200 mila piante di Gardenia verranno distribuite da 14 mila volontari per la lotta alla sclerosi multipla. Con questo gesto, AISM inviterà tutti a sostenere la ricerca l’unica arma oggi per sconfiggere la sclerosi multipla.

Promossa da AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla la manifestazione “Bentornata Gardensia” si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 maggio e cade nel periodo dedicato all’ informazione sulla malattia e alla ricerca scientifica, la Settimana Nazionale della sclerosi multipla, dal 30 maggio al 5 giugno in cui si celebra, ogni 30 maggio, la Giornata mondiale della SM , il World MS Day, una grande mobilitazione a cui aderiscono 70 paesi di tutto il mondo.

Sabato mattina davanti l’Ospedale
(dalle ore 10,00 alle13,00);
Domenica mattina ai Muretti di Macchitella
(dalle ore10,00 alle 13,00).

Continua a leggere

Attualità

Sezione scout “Rampulla”, concluso il memorial “Lucia Scicolone”

Pubblicato

il

Si è concluso il primo torneo di calcetto dedicato a Lucia Scicolone. Memorial organizzato per ricordare una donna impegnata nell’associazionismo, nel volontariato, nella cittadinanza attiva. Con una grande affluenza di pubblico si chiudono le finali di tutte le categorie, maschili e femminili, vissute con entusiasmo da tutti i partecipanti.

Tutti hanno ricevuto la medaglia, poi le coppe ai vincitori, la targa ricordo al Presidente di Sezione che l’ha inserita tra i numerosi cimeli della Sezione stessa. Con il canto di Sezione e le preghiere conclusive si è chiuso il torneo: «Adesso – dice il presidente della sezione scout “Rampulla”, Salvatore Vitale – tutti a lanciarsi verso le vacanze dei Branchi Lupetti, del campo degli Scouts e Guide e le attività dei Rovers e Scolte».

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852
Informazioni Pubblicitarie