Seguici su:

Economia

Aree inquinate: dalla Regione un bando da 16 mln per le bonifiche

Pubblicato

il

È attivo il bando da 16,6 milioni di euro destinato alla bonifica di aree inquinate in Sicilia. L’avviso consentirà di intervenire sui numerosi siti censiti all’interno del Piano regionale delle bonifiche classificati secondo un diverso ordine di pericolosità.

Il governo Musumeci intende così mettere in sicurezza le centinaia di vecchie discariche dismesse e le aree a rischio che per decenni hanno rappresentato uno scempio ambientale oltre che un pericolo per la salute dei cittadini.
 Il bando è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale e si ha tempo fino a metà marzo per presentare l’istanza. Il provvedimento – redatto dal dipartimento Acque e rifiuti e a firma del dirigente generale Calogero Foti –  prevede contributi finanziari in conto capitale alle pubbliche amministrazioni fino al 100 per cento dei costi totali ammissibili dell’operazione.

Le somme a disposizione saranno stanziate in due diverse finestre e rientrano all’interno del Po Fesr 2014/2020 (Azione 6.2.1 “Bonifica di aree inquinate secondo le priorità previste dal Piano regionale di bonifica”).
 Il bando dell’assessorato regionale all’Energia, guidato da Alberto Pierobon, stabilisce che saranno ammessi a finanziamento i progetti di “messa in sicurezza permanente”, “bonifica” e “ripristino ambientale”. Nel rispetto del principio “chi inquina paga”, non sono ammissibili operazioni su “aree produttive” e su discariche private.

Tra i criteri oggettivi di valutazione ci sono: la riduzione dei rischi per i cittadini; il grado di pericolosità degli inquinanti presenti sui siti da bonificare; e la presenza di un Piano di riutilizzo o tutela dell’area oggetto di bonifica.

Advertisement
clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Economia

Meic services su Forbes tra le 100 eccellenze in sostenibilità

Pubblicato

il

La Meic services è considerata un gioiello in tema di sostenibilità. Il nome dell’azienda gelese  è tra le  100 aziende eccellenti, che sono rientrate a pieno titolo nella classifica delle imprese sostenibili stilata da Credit Suisse e Kon Group. Il loro raiting Esg è stato certificato da Altis Università Cattolica e da Reprisk. Un prestigioso traguardo che ha portato l’imprenditore Maurizio Melfa lo  scorso lunedì, all’”East and Studios” di Milano, sul podio  alla  cerimonia finale di premiazione  con aziende  di altissimo pregio come Juventus Football Club S.p.A., Ferrarelle società benefit, Falk Renewables Spa e Yves Rocher Italia srl per citarne alcune.”La gelese Meic Services Spa è considerata un gioiello in tema di sostenibilità – dice l’imprenditore Maurizio Melfa  – è stata inserita in questa ristrettissima cerchia di qualità, nonostante il divario in termini di fatturato, circa 15 milioni a fronte di centinaia di miliardi degli altri player sostenibili, e nonostante operi in un territorio depresso, come il profondo sud. Gran parte delle altre aziende è geolocalizzazione ripartita principalmente nel nord Italia e nel nord est”.Su decine di milioni di imprese italiane, soltanto 350.000 investono in sostenibilità e tra queste le prime 100 sono state menzionate nella rivista Forbes come eccellenze della sostenibilità. “Finire sulla rivista internazionale Forbes – dice il Csr manager Oscar Coci che segue la sostenibilità di Meic Services – è un’emozione senza paragoni. Siamo sempre stati abituati a vedere volti noti come Cristiano Ronaldo, Jeff Bezos, Warren Buffet, Mark Zuckerberg ed Elon Musk e leggere il nome della nostra azienda nella stessa rivista fa un certo effetto, oltre a sprigionare un’enorme energia”. Un’impresa è sostenibile se rispetta gli standard di qualità definiti nell’Agenda Onu 2030, secondo le linee guida internazionali Esg”.Un riconoscimento che gratifica l’azienda e porta onore al territorio in cui opera.

Continua a leggere

Economia

Albert apre alle assunzioni

Pubblicato

il

ALBERT Engineering & Project è alla ricerca di Tecnici e progettisti che abbiano maturato almeno 5 anni di esperienza nel ruolo e siano in grado di gestire un progetto in collaborazione con i team preposti e la direzione aziendale. I diversi profili ricercati dovranno svolgere le seguenti attività, di gestione, monitoraggio e coordinamento dei processi e dei progetti, attività di progettazione e/o modellazione architettonica e strutturale, rilievi architettonici ed energetici, gestione amministrativa e contabile, stagisti.

Siamo sempre alla ricerca di talenti con spiccate doti relazionali, analitici e orientati all’obiettivo di inserire nel nostro team di ingegneri.

Lista delle figure professionali in ricerca:

1 progettista CAD senior (geometra- architetto – ingegnere) 

1 progettista BIM senior (geometra – architetto – ingegnere)

1 tecnico per rilievi (geometra) 

1 responsabile amministrativo – contratti e fatturazioni (ragioniere o commercialista) 

2 stagisti (geometra) x 6 mesi 

2 tecnici che svolgeranno il ruolo di Direzione dei Lavori (architetto o ingegnere) 

1 Project Manager (ingegnere) 

1 Project Control (ingegnere)

1 progettista calcolista – Strutturista senior (ingegnere) 

 1 Computista senior (geometra o architetto o ingegnere) 

Tipologia del Contratto: CCNL al Commercio, livello e inquadramento verranno valutati in sede di colloquio in base all’esperienza maturata;

Tipologia Contratto: Tempo determinato;

Settore: Progettazione;

Sede di lavoro: Sicilia, Gela – Via Venezia,313 (CL)

Continua a leggere

Economia

La regione siciliana ammette al finanziamento altri 2 progetti per il comune di Gela

Pubblicato

il

La Regione ha inviato una comunicazione, con provvedimento apposito, per rendere noto che il Comune di Gela è stato ammesso al finanziamento, e che quindi seguiranno i relativi decreti, per altri due progetti. 

Il primo vedrà la realizzazione di un polo per servizi integrativi per l’infanzia, e l’importo è di euro 2.700.000; il secondo, invece, per l’ammontare di euro 860.000, avrà come fine la rifunzionalizzazione dell’immobile di Via G. Siragusa per la realizzazione di un centro per anziani. Due progetti quindi, dalla matrice squisitamente sociale e a misura d’uomo, che si inseriscono nell’ambito dell’obiettivo tematico 9 di Agenda Urbana che ha come fine proprio l’inclusione sociale e che, negli ultimi mesi, hanno visto l’impegno dell’Autorità Urbana Arch. Tonino Collura, dello staff di Agenda Urbana, dei Rup e dei progettisti.

“Quando il tema è “Agenda Urbana”, – commenta il vicesindaco Terenziano Di Stefano provo sempre un certo orgoglio nel rendermi conto di come il lavoro di squadra dia sempre buoni frutti se condotto in modo rigoroso, serio e certosino.

Continua a leggere

Più letti

Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852