Seguici su:

Attualità

Fabrizio Pulvirenti nuovo direttore del reparto malattie infettive dell’Ospedale di Gela

Pubblicato

il


 
 
È a lavoro già dall’1 settembre il Dott. Fabrizio Pulvirenti, il nuovo Direttore delle Malattie Infettive dell’ospedale di Gela.
Nato a Catania, classe 1964, si è laureato presso l’ateneo etneo dove ha poi conseguito la specializzazione in malattie infettive e in gastroenterologia. Per circa sedici anni ha lavorato presso la struttura di malattie infettive dell’ospedale Umberto I di Enna per poi nel 2021 andare a coordinare l’Unità operativa complessa di malattie infettive e tropicali presso l’Asp di Agrigento.
 
Nel suo percorso professionale vi è un’esperienza significativa come volontario di Emergency. Per l’organizzazione non governativa ha lavorato in Kurdistan, poi nell’ottobre del 2014 è partito per la Sierra Leone, uno dei paesi più interessati dalla epidemia di ebola. Malattia che ha contratto personalmente, tanto da essere stato il primo italiano contagiato da virus Ebola.
 
“La storia del Dott. Pulvirenti – sottolinea il Direttore Generale dell’Asp di Caltanissetta Alessandro Caltagirone – è già di per sé molto significativa e mostra di certo un percorso professionale caratterizzato da competenza e passione. Sono sicuro che saprà mettere a frutto al meglio le sue conoscenze nell’interesse dei pazienti. Auguro al Dott. Pulvirenti e al suo team buon lavoro”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Il Centro Zuppardo inaugura il nuovo anno sociale

Pubblicato

il

Nuovo anno sociale, nuova esperienza formativa. La cerimonia di apertura dell’Anno sociale 2022 – 2023 del Centro di Cultura “Salvatore Zuppardo”

e dell’Ass. Betania OdV è fissata per

mercoledì 30 novembre 2022 – ore 19,00

presso il Santuario Maria SS. D’Alemanna  Gela .

Sarà presente il Vescovo Mons. Rosario Gisana

Continua a leggere

Attualità

Bollo auto, Mancuso (FI): “Prorogare al 2023 la scadenza”

Pubblicato

il

Palermo: “Domani 30 novembre 2022 è prevista per legge la scadenza dei pagamenti per i bolli auto iscritti a ruolo e notificati attraverso le cartelle di pagamento per gli anni dal 2016 al 2021.  Una scure che si abbatte a ridosso delle festività sulle tasche già vuote dei siciliani. Chiedo pertanto che il Governo e il Parlamento siciliano si impegnino a posticipare la scadenza al 28 febbraio 2023, al fine di evitare sanzioni e interessi come prevede la norma, dando ai siciliani la possibilità di tirare una boccata d’ossigeno”. Lo afferma il capogruppo di Forza Italia al Parlamento siciliano, on. Michele Mancuso.

“Ricordo – continua il Deputato azzurro – che l’art. 28 della L.R. 16/2022 prevede che non si proceda all’applicazione delle sanzioni e degli interessi per i pagamenti della tassa automobilistica la cui scadenza sia stabilita tra 1 gennaio 2016 ed il 31 dicembre 2021, purché il versamento sia effettuato entro il 30 novembre 2022. Credo però che in un momento di profonda crisi economica, in cui numerose famiglie siciliane sono vessate dal caro energia, oltre che da un carovita in continua crescita, sia necessario un intervento tempestivo delle Istituzioni”.

“Evitiamo che migliaia di cittadini trovino sotto l’albero le notifiche di pagamento dei bolli – conclude Mancuso. Sia loro garantito di usufruire delle agevolazioni che prevedono lo scomputo delle sanzioni e degli interessi, così da consentire a tantissime famiglie di risparmiare tra il 25 e il 30% rispetto alla notifica loro recapitata. Il Governo Schifani ha il dovere di cominciare sin da subito con il piede giusto, dando risposte concrete in termini di risparmio e agevolazioni economiche in favore di tanti siciliani”.

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Da ascoltare. Sanità ma non per tutti

Pubblicato

il

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852