Seguici su:

Attualità

Gela-Catania: lavori di adeguamento

Pubblicato

il

Da anni è stata “battezzata” come strada della morte. Una statale di collegamento, quella tra Gela e Catania, dove di vittime ogni anno se ne contano tantissime. Una statale diventata un “ponte” di collegamento tra Gela e la città metropolitana etnea. Ma dalle parole relative a promesse di adeguamento, progetto e appalto di tempo ne è passato tanto.

«Ci sono voluti più di due anni per chiudere la procedura, ma finalmente ci siamo: Anas ha aggiudicato e contrattualizzato i lavori per l’adeguamento e la messa in sicurezza della Catania-Gela. Ben novanta milioni di euro, attraverso un affidamento in accordo quadro, verranno spesi per ammodernare i segmenti delle statali 192 “Valle del Dittaino”, 417 “di Caltagirone” e 117bis “Centrale sicula” che compongono questo tracciato, assai trafficato e vitale per un’ampia porzione della Sicilia».
Lo afferma l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, rendendo nota l’aggiudicazione e la consegna dei lavori di adeguamento e messa in sicurezza dell’itinerario Catania-Gela. La gara, suddivisa in tre lotti per un importo totale di novanta milioni di euro, è stata aggiudicata alla rete temporanea d’imprese consortile Cogec (Lotto I), Consorzio stabile Medil (Lotto II) e al consorzio stabile Valori scarl (Lotto III). 


«Il Governo Musumeci – prosegue l’assessore Falcone – aveva ottenuto queste risorse nel 2018 dal Governo Gentiloni, dando seguito ad aspettative presenti da molti anni nel territorio. La prossima settimana partiranno i primi interventi sulla Ss 117 bis, in territorio di Gela, così come concordato dal presidente Musumeci con il sindaco Lucio Greco. Manterremo alta la vigilanza nell’interesse della nostra Regione ad avere infrastrutture e lavori pubblici efficienti, al pari del resto d’Italia. Come già ribadito dal presidente Musumeci – conclude Falcone – le grandi aziende di Stato devono farsi motore, e non freno, dello sviluppo di Sud e Sicilia».

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

“Settimana della sicurezza e delle legalità”

Pubblicato

il

La Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri di Gela, hanno incontrato gli alunni dell’istituto Comprensivo Giovanni Verga nell’ambito del progetto di educazione Civica “La settimana della sicurezza e delle legalità”.

Dopo l’incontro con il Commissario della Polizia di Stato, Filletti e il Capitano dell’Arma dei Carabinieri, Mangione, i bambini della scuola dell’infanzia hanno potuto vedere da vicino i mezzi delle Forze di Polizia, posando per delle foto ricordo.

Continua a leggere

Attualità

Il profilo personale e politico di Di Stefano a Lo dico alla radio

Pubblicato

il

Sarà Terenziano di Stefano in corsa alle prossime elezioni Amministrative per il ruolo di sindaco di Gela, il protagonista dell’odierna puntata di Lo dico alla radio in onda alle 18:40; insieme a lui, in studio, il supporter Giuseppe Gallo.

Sarà tracciato, nelle ultime puntate che precedono le votazioni, il profilo personale e politico dei cinque candidati che potranno interagire con gli ascoltatori e rispondere alle domande che saranno formulate nelle chat delle piattaforme del programma.

Previsto un affondo sul programma politico, prospettive e strategie per raggiungere gli obiettivi fissati a breve, medio e lungo termine.

“Lo dico alla radio” condotto dalla giornalista Fabiola Polara sarà come sempre on air sulle frequenze di Radio Gela Express e Radio Vittoria Express e in diretta streaming sulle pagine social di Radio Gela Express, il Gazzettino di Gela, Hermes Tv e Radio Vittoria Express.

E’ possibile partecipare al programma come ospiti, scaricando e compilando l’apposito modulo sul sito de ilGazzettinodiGela.it e inviarlo tramite pec a info@ilgazzettinodigela.it.  

Continua a leggere

Attualità

Il Lions di Niscemi dona la Campana della Vita al reparto di oncologia

Pubblicato

il

Nel reparto di oncologia dell’ospedale Vittorio Emanuele c’è adesso la Campana della Vita. Un dono del Lions club di Niscemi, presieduto da Francesco Montalto, che ha voluto arricchire il reparto con questo nuovo segno di speranza: la campana verrà infatti suonata ogni volta in cui un paziente concluderà il suo percorso di terapia: “Rintocchi, suon di gioia, note di vita” si legge nel quadretto donato dal club, sul quale è posta la campana.

Una piccola cerimonia svolta alla presenza del governatore del distretto Lions 108yb Daniela Macaluso. Ad accogliere la donazione è stata la Farc&C presieduta da Angela Lo Bello, da sempre impegnata nelle attività di volontariato in reparto, dal direttore dell’Uoc Roberto Valenza e dal direttore sanitario di presidio Valeria Cannizzo.

Ad organizzare l’iniziativa Isabella Gueli, socia del club, con cui è forte il rapporto di collaborazione come confermato anche dalla donazione di parrucche per le pazienti che si sottopongono alla terapia. Presenti ovviamente i volontari dell’associazione e gli infermieri del reparto.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852