Seguici su:

Politica

Libera_mente chiede aiuto all’assessore regionale Cordaro

Pubblicato

il

Gela – Il gruppo politico Libera_mente formato dai consiglieri comunali Vincenzo Casciana e Pierpaolo Grisanti, chiede aiuto all’Assessore Regionale Toto Cordaro con delega al Territorio e Ambiente, eletto nella lista Sicilia Popolari e Autonomisti – Idea Sicilia per salvare quel che resta del Pontile e della Conchiglia
Nonostante l’incontro sia stato ristretto, a causa della zona rossa che limita gli incontri istituzionali , tanti sono stati i temi discussi e l’Assessore Cordaro si e’ dimostrato una persona molto attenta alle esigenze del territorio e alla sua economia .
Tra gli argomenti affrontati e messi in rilievo, in particolare ,il pontile sbarcatoio, la Conchiglia (divenuta irrimediabilmente un mostro urbanistico da abbattere, essendo stata peraltro approvata appositamente una norma ad hoc nella finanziaria per € 700.000,00 , al netto dei fondi strutturali ed europei che saranno parimenti utilizzati a tal fine), gli investimenti per le opere urbanistiche (scuole, impianti sportivi, centri sociali, rigenerazione urbana), demanio marittimo e concessioni demaniali, lidi balneari.
Sulla vicenda “pontile sbarcatoio” l’Assessore Regionale ha mostrato grande coinvolgimento palesando l’impegno in considerazione del particolare interesse storico del pontile sbarcatoio e cioè gli garantirebbe la tutela, protezione e conservazione e quindi la conseguente salvezza dalla demolizione.
Nessuno prima d’ora si è mai adoperato per annoverare il pontile sbarcatoio come
“Bene Storico” sebbene lo stesso rappresenti il luogo dove si diede inizio alla liberazione italiana dai tedeschi ad opera degli Alleati, sebbene quello sbarco e la battaglia che ne seguì sono eventi riportati in tutti i libri di storia.
Considerare la questione anche da un punto di vista più ampio che tenga nel debito conto il complesso delle sfide culturali, ma anche sociali ed economiche con cui il patrimonio culturale è attualmente chiamato a confrontarsi, mettendo al centro la indiscutibile constatazione che esso costituisce una realtà assolutamente non rinnovabile, unica, non sostituibile e non intercambiabile.
Il Sindaco di Gela, Lucio Greco, notiziato della gradita visita, ha raggiunto l’Assessore Cordaro e, sebbene in veste non istituzionale, ha con lui affrontato le diverse problematiche cittadine.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash news

Nel fine settimana Di Stefano e Donegani presentano i loro progetti di governo

Pubblicato

il

Fine settimana monopolizzato da iniziative politiche di due dei cinque candidati a sindaco. Sabato sera al cine teatro Antidoto Terenziano Di Stefano presenta le sue sette liste e il progetto politico. Non è stata comunicata la presenza di big politici.

Miguel Donegani lo farà domenica mattina al teatro Eschilo. A tenere a battesimo il progetto del laboratorio politico PeR sarà Leoluca Orlando. Una sola lista, nessun collegamento con partiti e movimenti, nessun legame con l’amministrazione Greco: così Donegani si presenta agli elettori per governare e domenica presenterà la squadra di assessori un cui figura il maestro Giovanni Iudice e i 24 candidati al consiglio.

Continua a leggere

Flash news

La Dc accusa Raffaele Lombardo di “avere le idee confuse”

Pubblicato

il

Attorno alla campagna elettorale l’ombra dei rifiuti. E’ botta e risposta tra la coalizione di centrodestra guidata da Grazia Cosentino e il leader degli autonomisti Raffaele Lombardo che sostiene alle Amministrative il candidato del centrosinistra che ha sollevato il caso. A lui replica il coordinatore cittadino della Dc Giuseppe Licata, uno dei sostenitori della prima ora della candidatura di Grazia Cosentino che non accetta la strategia del dubbio e delle ombre. Secondo Licata il leader degli autonomisti ha le idee confuse.

 “Comprendiamo il suo imbarazzo, ma la realtà è questa. Noi siamo una coalizione chiara e ben definita e cementata dalla presenza del presidente della Regione. Lombardo invece, a Palermo è nel governo regionale, alle europee è con Forza Italia e in città appoggia il candidato scelto dal Movimento cinquestelle. Mi sembra in totale confusione e contraddizione perché appoggia il candidato scelto dal Movimento cinquestelle dopo aver proposto al centrodestra Caci o Greco. Anche altri esponenti di spicco del suo movimento non hanno capito le sue scelte e hanno preso strade differenti. E poi è strano che la sua campagna elettorale sia incentrata contro il centrodestra, con il quale governa a Palermo, trascurando altre fazioni politiche pur conoscendone bene i leader”

 Licata invita Lombardo <a  non personalizzare, da due mesi ripete le stesse cose gettando ombre che solo lui conosce – conclude Licata – così  offede tutta una classe politica e tutte quelle donne e quei giovani che hanno aderito al progetto Grazia Cosentino sindaco>

Continua a leggere

Flash news

Il Pd orgoglioso della sua lista

Pubblicato

il

Al teatro Eschilo i vertici del Pd hanno presentato il candidato alle Europee Giuseppe Lupo, il candidato a sindaco Terenziano Di Stefano, i candidati al consiglio comunale con il commissario cittadino Giuseppe Arancio, gli ex ministri Giuseppe Provenzano e Paola De Micheli, il capogruppo Ars Michele Catanzaro, il componente della direzione nazionale Peppe Di Cristina, il segretario provinciale Renzo Bufalino.

Ad aprire la manifestazione politica è stata Francesca Miano, giovane studentessa di Giurisprudenza che è capolista al consiglio.  Rispetto a 5 anni fa il Pd ha la lista al completo e si presenta con il suo simbolo. I Dem si sono detti orgogliosi della loro lista che abbraccia candidati di tutti gli strati sociali.

Di Stefano ha  detto che nelle sue liste ci sono  voti e volti puliti ed è stato evidenziato che la coalizione raggruppa l’opposizione e l’alternativa al centrodestra

 

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852