Seguici su:

Politica

Per il Ministero degli Interni le ispezioni non spettano ai consiglieri

Pubblicato

il

In caso di disservizi e carenze dei luoghi comunali, non attiene al consigliere effettuare la verifica dei luoghi. È compito invece dell’ufficio tecnico e della polizia municipale.Il consigliere può espletare il sui ruolo di ispezione e controllo attraverso l’accesso agli atti, le mozioni, le interrogazioni, la richiesta di notizie ed informazioni a sindaco, giunta , dirigenti.Lo sostiene il Ministero dell’interno rispondendo ad un quesito per un caso analogo a quello gelese che sta infiammando lo scontro tra opposizione e sindaco. Poco della discordia la lettera con cui il sindaco stigmatizza il ruolo di certe commissioni e certi consiglieri che fanno fin troppi sopralluoghi e blitz. Contestato dall’opposizione come colui che attenta alla democrazia e alla libertà politica, Greco ha ricevuto la solidarietà di Un’ Altra Gela e Impegno Comune. ” Pur sapendo quali sono le prerogative di un consigliere – commenta Romina Morselli – abbiamo voluto effettuare degli approfondimenti ed abbiamo trovato una risposta del Ministero da cui si evince che i sopralluoghi non rientrano nei compiti dei consiglieri. Si possono fare una tantum e con precise regole, chiedendo l’assenso al dirigente del settore. Nessun attentato alla democrazia ha fatto il sindaco con quella lettera, è l’opposizione che ci tiene in uno stato di polizia con i continui blitz fuorilegge a cominciare da quello fatto all’Ato rifiuti”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash news

Irti capogruppo Dc

Pubblicato

il

“Anche a Gela importante città troppo spesso dimenticata dalla Politica ,la democrazia Cristiana ha il suo gruppo in consiglio comunale dimostrando la presenza in tutti i territori. La democrazia Cristiana farà anche in questo importante Consiglio comunale valere le ragioni al servizio della comunità” : lo ha dichiarato il segretario regionale della Dc Cirilllo.

Il commissario cittadino Giuseppe Licata è sicuro che la Dc saprà sempre agire nell’interesse del territorio con il suo gruppo consiliare composto da Armando Irti e Giuseppe Gustella.Al primo l’onere di guidare il gruppo in aula.

Prosegue il percorso di radicamento della DC in tutta la regione. Siamo sicuri che Irti e Guastella sono già pronti ad affrontare le sfide che li attendono, lavorando nell’interesse della gente e creando opportunità di rilancio per la comunità di Gela”, dichiara Licata

Continua a leggere

Politica

Mazzarino, costituito il gruppo della DC in Consiglio comunale

Pubblicato

il



MAZZARINO – La Dc cresce. A Mazzarino, è stato costituito il gruppo della Democrazia Cristiana in Consiglio comunale. Ad annunciarlo, Gaetano Petralia e Letizia Pistone eletti consiglieri alle scorse Amministrative. Il Capogruppo è Gaetano Petralia.

“Prosegue il percorso di radicamento della DC in tutta la regione. Siamo sicuri che Petralia e Pistone sono già pronti ad affrontare le sfide che li attendono, lavorando nell’interesse della gente e creando opportunità di rilancio per la comunità di Mazzarino”, dichiara Stefano Cirillo, segretario regionale della DC.

Continua a leggere

Flash news

L’ex sindaco:”il dissesto del Comune non poteva essere evitato”

Pubblicato

il

Dissesto del Comune: l’ex sindaco Lucio Greco non la pensa come il suo successore. Per Di Stefano il dissesto poteva essere evitato per Greco no. Per dimostrarlo Greco parte dal famoso oratore romano Quintiliano che recitava: “La più grande virtù del discorso e’ la chiarezza”.

“Per onore della verità e senza per questo voler polemizzare con alcuno, voglio ribadire e precisare, ancora una volta – dichiara – che il dissesto del comune di Gela non poteva essere evitato. Chi afferma il contrario dice cose inesatte. Come sempre, dimenticano l’esistenza di una relazione del collegio dei revisori dei conti, organo terzo, che certifico’ lo stato di dissesto del comune di Gela, le deliberazioni della Corte dei Conti, la relazione dell’IFEL e tante altre relazioni e atti ufficiali. Vale la pena pure precisare che gli aumenti dei tributi comunali non sono discrezionali ma obbligatori sino al massimo previsto dalla legge. Siamo pronti, in qualunque momento, ad un confronto pubblico per fare definitivamente chiarezza sull’argomento e sgombrare il campo dalle speculazioni politiche”

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852