Seguici su:

Politica

Per il Ministero degli Interni le ispezioni non spettano ai consiglieri

Pubblicato

il

In caso di disservizi e carenze dei luoghi comunali, non attiene al consigliere effettuare la verifica dei luoghi. È compito invece dell’ufficio tecnico e della polizia municipale.Il consigliere può espletare il sui ruolo di ispezione e controllo attraverso l’accesso agli atti, le mozioni, le interrogazioni, la richiesta di notizie ed informazioni a sindaco, giunta , dirigenti.Lo sostiene il Ministero dell’interno rispondendo ad un quesito per un caso analogo a quello gelese che sta infiammando lo scontro tra opposizione e sindaco. Poco della discordia la lettera con cui il sindaco stigmatizza il ruolo di certe commissioni e certi consiglieri che fanno fin troppi sopralluoghi e blitz. Contestato dall’opposizione come colui che attenta alla democrazia e alla libertà politica, Greco ha ricevuto la solidarietà di Un’ Altra Gela e Impegno Comune. ” Pur sapendo quali sono le prerogative di un consigliere – commenta Romina Morselli – abbiamo voluto effettuare degli approfondimenti ed abbiamo trovato una risposta del Ministero da cui si evince che i sopralluoghi non rientrano nei compiti dei consiglieri. Si possono fare una tantum e con precise regole, chiedendo l’assenso al dirigente del settore. Nessun attentato alla democrazia ha fatto il sindaco con quella lettera, è l’opposizione che ci tiene in uno stato di polizia con i continui blitz fuorilegge a cominciare da quello fatto all’Ato rifiuti”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

CasaPound in tutte le piazze d’Italia ed a Gela per dire no alle privatizzazioni

Pubblicato

il

Gela – CasaPound Italia in Sicilia ha scelto un luogo simbolo: la bioraffineria Eni di Gela che è in Europa modello di avanguardia per la produzione di energia pulita.

Il “genio” tricolore nel settore, rappresentato dall’azienda del cane a sei zampe, fu fondato dallo Stato Italiano nel 1953 sotto la direzione di Enrico Mattei.

Quel Mattei a cui fa riferimento il Piano varato da questo Governo che parla di sovranità e di indipendenza, soprattutto, energetica e che invece, nel silenzio generale, vuole svendere asset strategici, come la stessa Eni, Poste Italiane, Trenitalia, in perfetta continuità coi governi di sinistra e tecnici. 

Ecco che in tutte le piazze d’Italia in questo fine settimana il movimento della tartaruga frecciata ha radunato militanti e cittadini per dire no alle privatizzazioni previste dal Governo. La cessione di pezzi di società pubbliche ai privati è un attacco, l’ennesimo, contro settori su cui si basa la stabilità della Nazione.

L’Italia non si svende, e questo è solo l’inizio delle mobilitazioni per dire un no definitivo a qualsiasi tentativo di privatizzazione della Nazione.

Continua a leggere

Politica

Udc. Liborio Pirello coordinatore cittadino a Caltanissetta e Antonio Campione vice

Pubblicato

il

Caltanissetta – In una sala gremita di partecipanti alla presenza del coordinatore regionale On. Decio Terrana e del coordinatore provinciale Aldo Allia, si è tenuto un incontro presso la nuova sede dell’ U.D.C di Caltanissetta. 

L’ evento ha messo al centro della discussione l’ importanza della dottrina sociale della Chiesa e l’ impegno sociale in politica come elemento caratterizzante per tutti coloro che credono in un’ ispirazione cristiana della politica animata dal desiderio di impegnarsi per il bene comune. 

Durante l’ incontro si è parlato anche dell’ importanza delle nuove tecnologie e dell’ intelligenza artificiale, tematiche sempre più attuali e in continua evoluzione con notevoli risvolti sulla vita dell’ uomo. 

L’attenzione dei presenti si è focalizzata anche sull’ attuale dibattito relativo all’ autonomia differenziata verso cui l’ U.D. C ha assunto una ferma posizione di contrarietà perché metterebbe in serio rischio l’unità nazionale e la coesione sociale. L’ assemblea all’unanimità ha approvato le nomine del Dott. Liborio Pirello a coordinatore dell’ UDC della Città di Caltanissetta e dell’Avv. Antonio Campione, vice coordinatore provinciale della Provincia di Caltanissetta augurandogli un proficuo lavoro nell’ interesse del partito e del territorio nisseno.

“L’ U.D.C cresce non solamente con le adesioni – ha detto il coordinatore regionale Decio Terrana – ma anche con la partecipazione attiva dei propri aderenti attraverso confronti e dibattiti, un partito deve creare le condizioni per la crescita politica e culturale attraverso anche momenti concreti di sano dibattito e di serio confronto sui principali temi dell’ attualità, auguro al vice coordinatore provinciale Campione e cittadino Pirello ma anche ai dirigenti locali di poter operare nell’ interesse dello sviluppo sociale e politico delle comunità locali con grande impegno e generosità.

Continua a leggere

Flash news

Tutti insieme punta sul turismo e le zone balneari

Pubblicato

il

Puntare sullo sviluppo del turismo cominciando dalle zone balneari. Dal gruppo di “Tutti insieme” presieduto da Alessandro Vella arriva la proposta di un tavolo di concertazione con l’Ati idrica e Caltaqua.

A lanciarla è il vice presidente Vito Fraglica al termine di un incontro tenuto dal movimento in cui diversi residenti hanno chiesto chiarezza sui lavori per la rete idrica che sono in corso e  principalmente sul sistema fognario,  progetto atteso da anni. 

 Si è deciso di spingere sul governo regionale perché  attivi  uno specifico piano finanziario a copertura anche della rete fognaria. <Per questo motivo vogliamo farci promotori di un potenziale progetto di massima da portare direttamente sul tavolo dei competenti assessorati regionali alle infrastrutture e all’energia, nonché facendoci allo stesso tempo diretti interpreti del bisogno della comunità di un pieno ed efficace impiego degli attuali fondi assicurati dal Pnrr

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852