Seguici su:

Attualità

Prefetto: “la comunità gelese dev’essere protagonista nel contrasto ai fenomeni criminosi”

Pubblicato

il

Si è svolta la riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Il sindaco di Gela Greco ha partecipato . L’incontro è stato convocato e presieduto dal Prefetto Chiara Armenia per sviluppare una disamina qualificata sulla situazione del territorio comunale, alla luce della recrudescenza degli episodi criminosi, soprattutto incendiari, degli ultimi giorni che hanno procurato gravi danneggiamenti a veicoli, abitazioni private ed attività commerciali. Nel corso dell’incontro, il Prefetto ha disposto il rafforzamento e l’intensificazione dei servizi di vigilanza e di controllo in città, con il concorso della Polizia locale, e un potenziamento dei servizi di prevenzione a carattere generale per fare in modo che la collettività possa sentirsi al sicuro. Inoltre, nel rinnovare la massima attenzione verso la comunità, il Prefetto ha evidenziato l’utilità della massima collaborazione da parte delle vittime e dei cittadini. Insieme alle Istituzioni, la cittadinanza gelese dev’essere protagonista nel contrasto ai fenomeni criminosi e deve accrescere la propria fiducia nelle Forze dell’Ordine e nell’Autorità Giudiziaria.

“In qualità di Primo Cittadino – dice il sindaco Greco – voglio ringraziare Sua Eccellenza il Prefetto per la celerità con la quale, ancora una volta, ha raccolto l’appello di un intero territorio e si è messa a disposizione. Per quanto mi riguarda, ho assicurato il massimo impegno per accelerare nell’iter per il progetto della videosorveglianza, che è fondamentale e aiuterà le forze dell’ordine nelle indagini per l’individuazione dei responsabili di questi vili attentati incendiari e degli atti vandalici. Le telecamere da sole, però, non bastano a risolvere il problema. Concordo con il Prefetto quando chiede ai cittadini di collaborare, di denunciare. Il silenzio non aiuta le autorità preposte ad assicurare i criminali alla giustizia, e lascia basiti il fatto, alquanto singolare, che nessuna delle vittime degli attentati abbia saputo fornire elementi utili alle indagini in corso.

Rischiamo di diventare la capitale italiana degli atti incendiari, e chiedere uomini e mezzi, sentirsi e dirsi abbandonati dallo Stato non è la soluzione per evitare questo terribile scenario. La città è nostra, come tale la dobbiamo sentire e come una cosa nostra la dobbiamo difendere. Le forze dell’ordine ci sono, ultimamente sono anche arrivati dei rinforzi, la presenza dello Stato c’è! Quello che manca è uno scatto di orgoglio collettivo e smetterla di piangersi addosso. Dobbiamo trovare il coraggio di alzare la voce e la testa contro chi ci vorrebbe intimoriti e remissivi. Basta subire! Occorre denunciare e affidarsi allo Stato, che, come nel caso della recente operazione dei Carabinieri, cui va nuovamente un plauso per i 13 arresti effettuati, sanno fare molto bene il loro lavoro. La legalità è condizione imprescindibile di un vivere civile e democratico!”

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Riorganizzazione del settore urbanistica: c’è chi dice no!

Pubblicato

il

Ieri l’amministrazione comunale ha annunciato con il solito comunica trionfante che è stata rimodulato l’organizzazione del settore Urbanistica e Territorio per una parziale riorganizzazione interna, per ottimizzare l’utilizzo delle risorse umane e di migliorare il rapporto con i tecnici, gli operatori economici ed i cittadini. Le nuove regole riguardano, in particolare, i giorni, le ore e le modalità di accesso del pubblico. Il Comune conclude affermando che il nuovo assetto è stato accolto con favore da assessori ed altri. Ma costoro non vanno negli uffici ad espletare pratiche. Però sono contenti. Chi invece, per motivi di lavoro frequenta, gli uffici del settore urbanistica da decenni, la pensa in maniera diversa e fa rilevare che per questa nuova ‘organizzazione’ vengono utilizzati ben 5 dipendenti . In quanto al pubblico co sarebbe un farraginoso sistema di prenotazione che prima non c’era e nessuno ha mai mosso critiche. Sentiamo l’ing. Ignazio Russo

Questa è la nota del Comune pubblicata ieri

Continua a leggere

Attualità

Anche a Gela la gardensia per fermare la sclerosi multipla

Pubblicato

il

Ieri, oggi e domenica 22 maggio circa 200 mila piante di Gardenia verranno distribuite da 14 mila volontari per la lotta alla sclerosi multipla. Anche Gela aderisce all’iniziativa con i suoi volontari.

Circa 200 mila piante di Gardenia verranno distribuite da 14 mila volontari per la lotta alla sclerosi multipla. Con questo gesto, AISM inviterà tutti a sostenere la ricerca l’unica arma oggi per sconfiggere la sclerosi multipla.

Promossa da AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla la manifestazione “Bentornata Gardensia” si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 maggio e cade nel periodo dedicato all’ informazione sulla malattia e alla ricerca scientifica, la Settimana Nazionale della sclerosi multipla, dal 30 maggio al 5 giugno in cui si celebra, ogni 30 maggio, la Giornata mondiale della SM , il World MS Day, una grande mobilitazione a cui aderiscono 70 paesi di tutto il mondo.

Sabato mattina davanti l’Ospedale
(dalle ore 10,00 alle13,00);
Domenica mattina ai Muretti di Macchitella
(dalle ore10,00 alle 13,00).

Continua a leggere

Attualità

Sezione scout “Rampulla”, concluso il memorial “Lucia Scicolone”

Pubblicato

il

Si è concluso il primo torneo di calcetto dedicato a Lucia Scicolone. Memorial organizzato per ricordare una donna impegnata nell’associazionismo, nel volontariato, nella cittadinanza attiva. Con una grande affluenza di pubblico si chiudono le finali di tutte le categorie, maschili e femminili, vissute con entusiasmo da tutti i partecipanti.

Tutti hanno ricevuto la medaglia, poi le coppe ai vincitori, la targa ricordo al Presidente di Sezione che l’ha inserita tra i numerosi cimeli della Sezione stessa. Con il canto di Sezione e le preghiere conclusive si è chiuso il torneo: «Adesso – dice il presidente della sezione scout “Rampulla”, Salvatore Vitale – tutti a lanciarsi verso le vacanze dei Branchi Lupetti, del campo degli Scouts e Guide e le attività dei Rovers e Scolte».

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852
Informazioni Pubblicitarie