Seguici su:

Lotta alla pandemia

Queste le regole per le zone arancioni

Pubblicato

il

Appena notificato il decreto di istituzione zona arancione per Niscemi

Queste le regole:

SPOSTAMENTI
In zona arancione sono sempre consentiti gli spostamenti all’interno del proprio Comune, mentre gli spostamenti verso altri Comuni e verso altre Regioni sono consentiti a chi non ha il green pass solo per ragioni di lavoro, necessita, salute o per servizi che non siano disponibili nel proprio comune (è necessaria l’autocertificazione). Restano consentiti gli spostamenti dai comuni con un massimo di 5.000 abitanti verso altri comuni entro i 30 km, tranne che verso il capoluogo di provincia.
Chi possiede il green pass base e quello rafforzato, invece, può muoversi liberamente all’interno e fuori dalla Regione.
SUPERMERCATI, NEGOZI ALIMENTARI E BENI DI PRIMA NECESSITÀ
Aperti. Non occorre il green pass.
ACCESSO AGLI UFFICI PUBBLICI PER USUFRUIRE DI SERVIZI
Sempre consentito.
PARRUCCHIERI, CENTRI ESTETICI
Obbligatorio il green pass base.
CENTRI COMMERCIALI E NEGOZI DI BENI NON ESSENZIALI
L’accesso ai centri commerciali non è consentito senza green pass. Nei giorni festivi può accedere solo chi ha il super green Pass.
RISTORANTI, BAR E ALBERGHI
Obbligo di green pass rafforzato per il servizio di ristorazione, all’aperto e al chiuso, per chi alloggia nelle strutture alberghiere e per gli esterni.
ATTIVITA’ ED EVENTI CULTURALI
Solo a chi ha il super green pass è consentito l’accesso nei cinema, teatri, concerti, musei, mostre.
DISCOTECHE E SALE DA BALLO
Chiuse fino al 31 gennaio 2022
PISCINE E PALESTRE
Attività sportiva possibile all’aperto ma per palestre, piscine e spogliatoi serve il green pass rafforzato.
STADI ED EVENTI SPORTIVI
L’accesso agli eventi e alle competizioni sportive in stadi e palazzetti è limitato a chi ha il super green pass.
STRUTTURE SANITARIE E SOCIO-SANITARIE
In zona arancione si può entrare solo con tampone negativo o terza dose.
LAVORO
Green pass “base” (con vaccino o tampone) obbligatorio per accedere ai luoghi di lavoro.
MATRIMONI
Solo chi è in possesso della certificazione verde rafforzata potrà partecipare ai matrimoni in cerimonie civili o religiose.
CENTRI BENESSERE E PARCHI DIVERTIMENTO
Nei centri benessere accesso con green pass, se non si va per motivi di salute. Nei parchi tematici e di divertimento accesso solo con super green pass.
CENTRI CULTURALI, SOCIALI E RICREATIVI.
L’accesso nei centri culturali, sociali e ricreativi, al chiuso o all’aperto, possibile solo con il certificato rafforzato, così come l’accesso a sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.

MASCHERINE
In zona arancione la mascherina è obbligatoria all’aperto e al chiuso.
Condividi questo messaggio
Massimiliano Conti

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lotta alla pandemia

Crollano i contagi: a Gela 1000 in meno rispetto a luglio

Pubblicato

il

Caltanissetta – Crollano i numeri del covid a Gela. Ieri era in tutto 453, oltre mille in meno rispetto a luglio . Nelle ultime 24 ore riscontro di 83 pazienti positivi al SARS CoV-2, tutti in isolamento domiciliare: 22 pazienti di Gela, 12 di Caltanissetta, 8 di Sutera, 7 di Milena, 7 di Mussomeli, 6 di Niscemi, 3 di Campofranco, 3 di Vallelunga Pratameno, 2 di Acquaviva Platani, 2 di Delia, 2 di Riesi, 2 di San Cataldo, 2 di Santa Caterina Villarmosa, 1 di Butera, 1 di Mazzarino, 1 di Resuttano, 1 di Serradifalco e 1 di Sommatino. Ricoverato in degenza ordinaria 1 paziente di Caltanissetta. Dimesso dalla degenza ordinaria 1 paziente di Niscemi. Deceduto un paziente di Sutera positivo al SARS CoV-2. Guariti da Covid-19: 98 pazienti di San Cataldo, 92 di Gela, 67 di Caltanissetta, 64 di Serradifalco, 29 di Niscemi, 16 di Mazzarino, 15 di Riesi, 13 di Sutera, 11 di Sommatino, 10 di Butera, 9 di Mussomeli, 7 di Delia, 6 di Campofranco, 5 di Vallelunga Pratameno, 3 di Milena, 3 di Resuttano, 3 di Villalba, 2 di Marianopoli, 1 di Montedoro e 1 di Santa Caterina Villarmosa.

Continua a leggere

Lotta alla pandemia

Covid: 29% in meno su scala regionale, i dati provinciali

Pubblicato

il

Contagi da Covid-19 ancora in discesa. Dal primo al 7 agosto, i nuovi positivi sono stati 20.259 (-29% rispetto alla settimana precedente), con un’incidenza pari a 422/100.000 abitanti. Anche le nuove ospedalizzazioni sono in lieve diminuzione, ma più di metà dei pazienti in ospedale risultano non vaccinati. Sul fronte vaccini,  sono ancora 1.058.279 i cittadini che pur avendo maturato il diritto a ricevere la terza dose non l’hanno ancora effettuata. Per vaccinarsi è possibile prenotarsi sulla piattaforma di Poste italiane o su quella della Regione siciliana. In alternativa, si può chiamare il numero verde  800.00.99.66, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18.

Questi i dati dell’ ultimo bollettino settimanale diffuso dal dipartimento Attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico dell’assessorato regionale alla Salute.

Nella provincia nissena, nelle ultime 24 ore riscontro di 92 pazienti positivi al SARS CoV-2, tutti in isolamento domiciliare: 30 di Gela, 16 di Caltanissetta, 14 di Niscemi, 6 di Riesi, 5 di Montedoro, 3 di Milena, 3 di San Cataldo, 2 di Acquaviva Platani, 2 di Butera, 2 di Sommatino, 2 di Vallelunga Pratameno, 1 di Campofranco, 1 di Mazzarino, 1 di Santa Caterina Villarmosa e 1 di Sutera. Dimessi dalla degenza ordinaria: 1 paziente di Caltanissetta e 1 paziente di San Cataldo. Guariti da Covid-19: 37 pazienti di Caltanissetta, 29 di Gela, 18 di Riesi, 10 di Niscemi, 6 di Mazzarino, 6 di San Cataldo, 4 di Santa Caterina Villarmosa, 3 di Delia, 3 di Milena, 3 di Mussomeli, 2 di Butera, 2 di Sommatino, 2 di Vallelunga Pratameno, 1 di Serradifalco e 1 di Sutera. A Gela ci sono 523 positivi.

Continua a leggere

Lotta alla pandemia

Il covid in recessione

Pubblicato

il

Caltanissetta- A Gela ci sono 523 positivi. Lo riporta il bollettino dell’ Asp con riferimento alla giornata di ieri. Nelle ultime 24 ore riscontro di 99 pazienti positivi al SARS CoV-2, tutti in isolamento domiciliare: 32 pazienti di Gela, 18 di Caltanissetta, 8 di San Cataldo, 6 di Niscemi, 6 di Sutera, 5 di Riesi, 4 di Delia, 4 di Mussomeli, 4 di Sommatino, 3 di Campofranco, 3 di Mazzarino, 2 di Acquaviva Platani, 2 di Resuttano, 1 di Montedoro e 1 di Vallelunga Pratameno. Ricoverato in degenza ordinaria 1 paziente di Caltanissetta. Dimessi dalla degenza ordinaria: 1 paziente di Caltanissetta, 1 di San Cataldo e 1 proveniente da fuori provincia. Guariti da Covid-19: 76 pazienti di San Cataldo, 62 di Gela, 51 di Caltanissetta, 29 di Serradifalco,13 di Sommatino, 10 di Sutera, 9 di Butera, 9 di Mussomeli, 8 di Niscemi, 7 di Delia, 6 di Campofranco, 6 di Riesi, 5 di Resuttano, 4 di Mazzarino, 3 di Santa Caterina Villarmosa, 2 di Marianopoli, 2 di Milena, 2 di Villalba e 1 di Montedoro.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852