Seguici su:

Rubriche

Si cambia musica alle Mura Federiciane

Pubblicato

il

Si cambia musica alle Mura Federiciane. Adesso si passa alla musica contemporanea.

Continua a scorrere il calendario degli appuntamenti dell’89° Stagione concertistica organizzata dall’Associazione Amici della Musica “Giuseppe Navarra” di Gela, che ha ottenuto il patrocinio del Ministero della Cultura, Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo Regione Siciliana – Assessorato del Turismo dello Sport e dello Spettacolo e del Comune di Gela.

Oggi giovedì 24 agosto 2023 Recital della Pianista Valentina Grisafi.

Venerdì 25 agosto in programma “E sona mo’”, Tributo a Pino Daniele con la voce di Maria Luisa Pirone Santo Figura alla tastiera, Luciano Morselli ed Enzo Amato alla chitarra, Alessio Vullo al basso elettrico, Rosario Figura alla batteria.

Sabato 26 agosto i ‘Spasciamaronnas’ con Dario Moscato alla batteria, Gianfranco Granvillano alla chitarra acustica e voce, Carmelo Trubia alle tastiere, Sandra Marcellino voce solista, Giorgia Muccini al pianoforte, Salvatore Bunetta alle percussioni, Andrea Nicosia alla chitarra elettrica e voce, Nuccio Muccini al basso,Giuseppe Cacioppo alla tromba, Francesco Cacciatore al sax.

Domenica 27 agosto Concerto della Band: “QUARTORADO” con Sandra Sammito voce solista, piano e tastiere, Gianni Cravana (basso), Matteo Sammito (chitarra e voce), Filippo Leonardi (batteria).

L’appuntamento alle 21.15 alle Mura Federiciane plesso Santa Maria di Gesu’.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Scrivo a Il Gazzettino di Gela

L’amara constatazione di Grisanti: “abbiamo perso”

Pubblicato

il

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Piepaolo Grisanti

“Da oggi Gela ha un nuovo Sindaco. A Terenziano Di Stefano vanno le congratulazioni per l’importante risultato elettorale e un augurio di buon lavoro per il difficile e gravoso compito affidatogli dalla maggioranza dei gelesi.


Un grosso in bocca al lupo a tutti i componenti del nuovo Consiglio Comunale, molti dei quali mie conoscenze, altri ancora amici, a cui riconosco serietà, competenza e amore per la cosa pubblica.


Un grazie a Grazia Cosentino, con cui ho avuto modo di approfondire la conoscenza negli ultimi mesi, apprezzandone spirito di sacrificio e determinazione nell’affrontare le tante avversità di una campagna elettorale difficile e stancante.


Oggi abbiamo perso, senza se e senza ma. Le sconfitte però sono tappe obbligate di un percorso di crescita; sono convinto che questo sia ancora lungo e non subirà interruzioni. Già da domani, come e più di prima, riprenderò a fare politica con lo stesso impegno ed entusiasmo di ieri, anche se con un ruolo diverso. Forza Gela”.

Continua a leggere

Lo Scrivo a Il Gazzettino di Gela

Confcommercio Gela: Congratulazioni al nuovo Sindaco Di Stefano

Pubblicato

il

Riceviamo e pubblichiamo una nota della Confcommercio di Gela

“La Confcommercio di Gela desidera esprimere le più sentite congratulazioni a Terenziano Di Stefano per la sua recente elezione a Sindaco della nostra città.

Siamo fiduciosi che sotto la sua guida, Gela possa affrontare e superare con successo le numerose sfide che ci attendono. In particolare, riteniamo fondamentale porre immediatamente l’attenzione sulla risoluzione del problema dell’approvvigionamento idrico, una questione di primaria importanza per il benessere e lo sviluppo della nostra comunità.

Confcommercio Gela si impegna a collaborare attivamente con l’Amministrazione comunale per trovare soluzioni efficaci e durature. Siamo certi che con il supporto di tutte le forze vive della città, e con la determinazione del nuovo Sindaco, riusciremo a garantire ai cittadini un servizio idrico efficiente e sicuro.

Auguriamo a Terenziano Di Stefano un mandato ricco di successi e soddisfazioni, e rinnoviamo la nostra disponibilità a lavorare insieme per il progresso di Gela”.

Continua a leggere

Cucina

Lo chef Totò Catania propone: Risotto allo zafferano, tuma persa e cardoncelli

Pubblicato

il

Oggi vi propongo un risotto da leccarsi i baffi, da poter sfoggiare quando avete qualche ospite buongustaio da stupire. Come per ogni buon risotto partiamo dal brodo che va preparato con qualche ora d’anticipo. Partendo con acqua fredda portiamo a bollore un bel pezzo di manzo da bollito, un paio di cipolle, un paio di carote, del gambo di sedano (no le foglie che darebbero un colore verdastro al brodo non invitante), qualche grano di pepe nero e una manciata di foglie d’alloro. Calcolate minimo due ore di cottura per il brodo.

Passiamo ai cardoncelli: dopo averli mondati e tagliati a pezzettoni, spadelliamoli velocemente in padella con un filo d’olio ed uno spicchio di aglio schiacciato, salate e pepate. Possiamo iniziare col risotto, useremo un Carnaroli o in alternativa un Vialone Nano. Tostiamo a secco il riso e sfumiamo con del vino bianco secco. Quando il vino sarà evaporato iniziamo ad aggiungere il brodo un mestolo alla volta, mescolando di tanto in tanto.

A metà cottura aggiungiamo i pistilli di zafferano e aggiustiamo di sale. Portiamo il risotto a cottura, aggiungiamo i cardoncelli e fuori dal fuoco mantechiamo con abbondante burro e tuma persa grattugiata, mescoliamo energicamente, mettiamo il coperchio e lasciamo riposare il riso due minuti prima di servirlo. Se gradite potete aggiungere una leggera spolverata di prezzemolo tritato finemente. Saporito, cremoso e avvolgente, vi farà fare un figurone.

Chef Totò Catania

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852