Seguici su:

Attualità

Visita tre parchi archeologici e vinci i prodotti siciliani

Pubblicato

il

Visita tre Parchi e vinci un paniere di prodotti d’eccellenza siciliani. È l’offerta promossa, in collaborazione con Coopculture, dalla DMO Distretto Turistico Valle dei Templi, che ha lanciato oggi il Premio “Costa del Mito” da destinare ai più attivi visitatori dell’area archeologica della fascia costiera. Vincere è facile: i visitatori che dimostreranno di aver visitato il Parco Archeologico di Selinunte, il Parco Archeologico della Valle dei Templi e il Parco Archeologico di Gela avranno diritto a un paniere di prodotti tipici locali della Dieta Mediterranea (UNESCO) che comprende olio, mandorle e vino. Il regolamento di partecipazione è pubblicato sul sito al link: https://www.visitvalledeitempli.it/premio-costa del-mito/
La proposta consiste nel valorizzare l’intera fascia costiera di 150 chilometri che estende da Selinunte a Gela, e che comprende, oltre a parchi paesaggistici, riserve naturali, spiagge dorate e suggestive falesie come la Scala dei Turchi, anche l’area archeologica più vasta al mondo: il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi, il Parco Archeologico di Selinunte e Cave di Cusa, il Parco Archeologico di Gela. Quindi dopo un tuffo in una delle bellissime spiagge che si affacciano “sul mare africano”, si propone la visita anche notturna a uno dei Parchi Archeologici più grandi d’Italia, tre in tutto entro otto giorni di permanenza sulla Costa del Mito, per apprezzare la vita lenta dei piccoli borghi e un’enogastronomia di eccellenza. I partecipanti dovranno dimostrare di avere acquistato nell’arco di otto giorni i tre biglietti di accesso ai tre Parchi Archeologici della Costa del Mito: Parco di Selinunte, Parco della Valle dei Templi, Parco di Gela. I biglietti sono in vendita direttamente presso gli ingressi dei Parchi e on-line sul sito di CoopCulture. Riceveranno il premio coloro che avranno trasmesso la richiesta di partecipazione corredata dalla copia dei biglietti acquistati a partire dal giorno 22 luglio 2022 e sino al 10 ottobre 2022; la copia della propria carta di identità; una foto o selfie sui luoghi dei tre parchi. È ammessa a partecipare una sola persona per nucleo
familiare. La trasmissione della documentazione dovrà essere effettuata al seguente indirizzo di posta elettronica: distrettovalledeitempli@gmail.com. Il premio è costituito da un paniere di prodotti tipici locali facenti parte della Dieta Mediterranea, patrimonio Unesco, che comprende olio, mandorle e vino. I vincitori potranno ricevere il premio presso l’indirizzo indicato nella richiesta di partecipazione o ritirarlo su appuntamento direttamente presso la sede della DMO – Distretto Turistico Valle dei Templi in Agrigento in Viale della Vittoria, 309.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Come difendersi dalle truffe agli anziani, incontro a Niscemi

Pubblicato

il

“Truffe agli anziani. Come difendersi?”: è il tema del tavolo dei lavori che si è tenuto presso la chiesa di Sant’Antonio di Padova di Niscemi, organizzato dal Presidente del locale Lions Club Francesco Montalto, al quale ha partecipato la Polizia di Stato.

Il Commissario Capo Vincenzo Spinello del Commissariato di Niscemi ha spiegato come comportarsi per evitare di incorrere nelle truffe, ha descritto le metodologie maggiormente usate dai truffatori, anche attraverso le piattaforme social online, e raccomandato a tutti di chiamare sempre il numero di emergenza 113 o quello unico europeo 112 per qualsiasi dubbio o necessità.

La Polizia di Stato da anni è impegnata nella campagna di contrasto e prevenzione contro le truffe agli anziani.

Continua a leggere

Attualità

Lunedì niente acqua a Caposoprano e Montelungo per lavori sulla condotta S.Leo

Pubblicato

il

Siciliacque ha comunicato che lunedì prossimo, 17 giugno, a partire dalle ore 05:00 interromperà la fornitura ai serbatoi di Caposprano e di Montelungo e al carcere di Gela per realizzare i collegamenti idraulici della linea San Leo della nuova centrale di sollevamento a servizio del potabilizzatore di Gela.
Per effetto di ciò Caltaqua a partire dalla stessa giornata di lunedì 17 giugno non potrà garantire la programmata distribuzione alle utenze di Caposoprano alto e basso; San Giacomo alto e basso; Fondo Iozza e Scavone. Garantita con servizio di autobotti la distribuzione al carcere.

Durante le ore di lavorazione la portata idrica normalmente indirizzata verso i serbatoi di Caposoprano e Montelungo sarà dirottata verso il serbatoio Spinasanta.
Caltaqua renderà tempestivamente noto ogni utile aggiornamento man mano che sarà reso disponibile.

Durante le ore di lavorazione la portata idrica normalmente indirizzata verso i serbatoi di Caposoprano e Montelungo sarà dirottata verso il serbatoio Spinasanta.
Caltaqua renderà tempestivamente noto ogni utile aggiornamento man mano che sarà reso disponibile.

Continua a leggere

Attualità

In Sicilia 147 comuni commissariati

Pubblicato

il

Palermo – Scattano i commissariamenti per 147 Comuni siciliani che non hanno ancora approvato il bilancio di previsione 2024/2026. L’assessore delle Autonomie locali, Andrea Messina, ha firmato i provvedimenti di nomina dei commissari ad acta che dovranno provvedere a far adottare lo strumento di programmazione economica essenziale per autorizzare le spese degli enti locali.

Si tratta di un intervento sostitutivo necessario e obbligatorio da parte della Regione dal momento che l’approvazione del bilancio preventivo da parte del Consiglio comunale consente ai Comuni di programmare le attività e i servizi da offrire ai propri cittadini nel triennio.

«La nomina dei commissari ad acta è l’atto estremo cui abbiamo dovuto far ricorso dopo aver tentato, in tutti i modi possibili, di stimolare i Comuni ad adottare i bilanci di previsione con le procedure ordinarie, ovvero attraverso la proposta della Giunta e l’approvazione del Consiglio – sottolinea l’assessore regionale delle Autonomie locali, Andrea Messina – . I termini previsti dalla legge sono stati ampiamente superati e, con essi, anche l’ulteriore finestra che attraverso gli uffici del Dipartimento abbiamo disposto per verificare eventuali incongruità tra le informazioni in possesso dell’amministrazione regionale e l’effettiva attività politico-amministrativa svolta. I cittadini meritano rispetto e servizi efficienti».

Prima dell’insediamento i commissari provvederanno ad accertare ancora una volta lo stato del procedimento e, solo in caso di verificata inadempienza, si insedieranno con la legittimazione a svolgere tutte le attività previste dalla legge per l’approvazione dei bilanci sostituendosi agli organi inadempienti e richiedendo, dove mancante, il parere dell’organo di revisione economico-finanziaria

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852