Seguici su:

Pubbliredazionale

Ecco l’offerta formativa della scuola ‘Enrico Solito’

Pubblicato

il

La continuità didattica tra le diverse fasi della formazione, è un requisito essenziale per un’azione educativa attenta ai bisogni degli alunni che trova la giusta nella scuola, come luogo di incontro e di crescita. Il passaggio da una istituzione scolastica all’altra rappresenta, per l’alunno, un momento delicato, in funzione di questo, l’Istituto comprensivo “Ettore Romagnoli” promuove la formazione delle classi prime della scuola “Enrico Solito” nel medesimo istituto, in Via Volturno 28. Insieme per iniziare un nuovo percorso scolastico unitario.
Da noi troverete una scuola inclusiva e accogliente; una scuola formativa;
una scuola per la cittadinanza attiva;
una scuola digitale; una scuola per lo sport.
Scegli la Scuola che ti consegnerà il passaporto per il futuro migliore!

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubbliredazionale

“Sicilia meta dei miti”: lo sviluppo culturale, turistico, edile, agricolo e forestale

Pubblicato

il

“Cerchiamo case e terreni, vogliamo mettere a reddito il tuo immobile!”. È lo slogan dell’iniziativa promossa dal Parco Archeologico di Gela, per tutti i comuni della Provincia di Caltanissetta, nell’ambito del progetto “Sicilia meta dei miti” e del “Premio Ambasciatori nazionali”. L’assessore dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana on. dott. Francesco Paolo Scarpinato e il direttore del Parco Archeologico di Gela, arch. Luigi Maria Gattuso, sottolineano che si tratta di “un percorso in cui si creerà sviluppo nella filiera culturale, turistica, edile, agricola e forestale”. Può partecipare chiunque e a qualsiasi titolo. L’invito è rivolto ai proprietari di immobili, archeologi, artigiani, commercianti, imprenditori, albergatori, ristoratori, associazioni, settore dello spettacolo. Tutti coloro – in sintesi – che abbiano una visione globale al fine di animare il territorio con un’offerta-domanda per avviare un’attività di sinergia con i principali attori del territorio. Chiunque possieda una casa in campagna o in città, in centro o in periferia, nuova o antica, può avviare un’attività ricettiva (piccolo albergo, B&b, affittacamere, agriturismo, case vacanze) da mettere in rete con le altre. Lo scopo è quello di realizzare un sistema di albergo diffuso (case già esistenti) capace di valorizzare, con la presenza di turisti, la strategicità della nostra posizione geografica nell’ambito dell’intero territorio siciliano, che annovera importantissimi siti ed è meta del turismo archeologico mondiale. Tutte le informazioni e le indicazioni per accedere all’iniziativa, che interessa il contesto territoriale e sociale del Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta, sono disponibili sul sito www.parcoarcheologicodigela.it “Finalmente – rimarcano Scarpinato e Gattuso – il patrimonio archeologico irrompe sullo scenario con un forte ruolo costruttivo e produttivo”. Tutti i modelli necessari per partecipare si possono scaricare dai seguenti siti: https://parchiarcheologici.regione.sicilia.it/gela/news/ https://www.parcoarcheologicodigela.it/home siciliametadeimiti.com

Continua a leggere

Pubbliredazionale

Il “Morselli”, una scuola coinvolgente e trascinante

Pubblicato

il

A conclusione degli articoli che hanno raccontato l’Istituto “E.Morselli” di Gela, vorremmo presentare le attività che vengono svolte durante l’anno scolastico, perché per conoscere un istituto  non serve soltanto avere contezza dei vari indirizzi di studio.

Una scuola innovativa e moderna ha dei punti di forza, coinvolge gli studenti e gli insegnanti, crea un ambiente di lavoro coinvolgente e collaborativo.

Tutto ciò permette di portare avanti un lavoro continuo con la partecipazione di tutte le componenti: dal Dirigente ai docenti, dal personale agli alunni e ai genitori.

L’I.T.T “E. Morselli” non ha, infatti,  a cuore solo la formazione culturale degli alunni, ma anche la loro crescita personale. Non a caso nel corso di quest’anno scolastico, in un clima trascinante, molte sono state le attività proposte e organizzate per arricchire l’offerta formativa.

Tra queste, ricordiamo in primis la mostra “Punti di luce” che, ospitata e allestita presso la nostra biblioteca, ha visto protagonisti i nostri alunni. Parte attiva del progetto, i nostri ragazzi hanno saputo raccontare una pagina tragica della storia, coinvolgendo le scuole del territorio, le loro famiglie e la compagnia teatrale l’Erba Tinta di Gela. L’incontro con gli attori ha dato il via a un susseguirsi di attività che hanno reso protagonisti i ragazzi anche al di fuori delle mura scolastiche; un gruppetto ha preso parte allo spettacolo “Shoah, il viaggio del dolore” tenutosi presso il teatro Eschilo di Gela. 

Anche in occasione della Giornata della Memoria, gli alunni dell’I.T.T. hanno voluto far sentire la loro voce: alcuni classi del diurno, improvvisandosi giornalisti “per un giorno”, hanno incontrato presso l’aula Magna il cast guidato da Orazio Di Giacomo; il dialogo e le interviste hanno dimostrato quanto sia importante fare “rete” con le famiglie e il territorio. Non meno significativo è stato il contributo degli studenti del Corso Serale che hanno realizzato un graffito su tela “Remember” e un testo poetico, immaginato come una lettera che un prigioniero invia alla propria madre quale estremo saluto da un Lager.

Queste alcune delle attività svolte, ma l’attività didattica è costantemente arricchita da esperienze che formano  i nostri alunni, come ad esempio visite in aziende locali per conoscere e orientarsi, viaggi d’istruzione, mobilità Erasmus e incontri formativi con esperti e autori, del nostro territorio e non solo. Viviamo in  una società in costante crescita tecnologica  e l’I.T.T. “E. Morselli” è sempre stato al passo con i tempi, senza mai dimenticare di fare acquisire all’alunno quelle qualità che lo accompagneranno nel corso della vita e che gli permetteranno di sviluppare un pensiero critico.

Continua a leggere

Pubbliredazionale

ITT Morselli. Il tuo futuro ti aspetta: Informatica e telecomunicazioni

Pubblicato

il

La scelta del percorso scolastico da intraprendere al termine della Scuola secondaria di I grado è una decisione importante, che va assunta con ponderatezza e convinzione. Studenti e famiglie sono alle prese con una scelta che tenga in considerazione interessi, aspirazioni e passioni personali degli studenti ma anche, questo il ruolo degli adulti, quanto le competenze acquisite siano spendibili dopo il diploma.

In questo articolo cercheremo di aiutarvi nella scelta parlandovi dell’Istituto Tecnico Tecnologico Emanuele Morselli di Gela e, in particolare, dell’indirizzo Informatica e Telecomunicazioni.

Perché scegliere un istituto tecnico tecnologico?

La scuola statale fornisce un titolo di studio valido per l’accesso all’università. Questo è vero per qualsiasi scuola statale ma – attenzione! – non vale per altri istituti che, invece, rilasciano solo una qualifica la quale, invece, non consente di frequentare un corso universitario.

Un istituto tecnico, poi, rilascia un diploma che consente anche a chi non intende proseguire gli studi di avere un titolo di studio spendibile nel mondo del lavoro.

Un istituto tecnico, inoltre, ha un numero di ore di lezione più elevato di altri corsi di studio per consentire agli studenti di svolgere molte delle attività didattiche in laboratorio. Il lavoro in laboratorio occupa circa la metà delle ore di ciascuna delle materie di indirizzo. Queste materie sono insegnate da due docenti, uno per la parte teorica e l’altro che lo affianca per la parte pratica.

Perché scegliere l’I.T.T. Morselli?

Il Morselli è una scuola realmente inclusiva, capace di fornire servizi a supporto di tutti gli studenti: libri in comodato d’uso, numerose attività di orientamento e riorientamento (per crescere in consapevolezza), competizioni, corsi specialistici con certificazioni valide a livello internazionale. Tutto questo senza chiedere sforzi economici alle famiglie.

La cifra caratteristica del Morselli è proprio la cura degli studenti, aiutando i più giovani ad orientarsi e i più grandi a scoprire quali competenze devono sviluppare per realizzarsi e a venire in contatto, già mentre studiano, con il mondo del lavoro.

Perché scegliere Informatica e Telecomunicazioni?

L’informatica è una disciplina che coniuga aspetti logico-matematici ad altri di carattere tecnologico, specialmente negli aspetti legati alle telecomunicazioni.

Chi dovrebbe scegliere questo indirizzo?

Questo indirizzo è indicato per chi vuole imparare a sviluppare app e giochi o desidera capire come configurare e gestire reti di computer e imparare a proteggerle da attacchi (cybersecurity).

Mi piace Informatica e Telecomunicazioni se…

Molti scelgono questo indirizzo se amano il coding o semplicemente smanettare con app e dispositivi, sono curiosi di sapere come funzionano e – perché no – vogliono svilupparne di propri.

Cosa si impara?

Studiando Informatica e Telecomunicazioni si impara a progettare e programmare sistemi, che siano software o di rete. Se si decide di specializzarsi nell’informatica si lavora molto allo sviluppo software, altrimenti si può scegliere di specializzarsi e imparare ad operare su impianti di telecomunicazioni.

Quali opportunità lavorative?

La Sicilia è una regione con un importante tessuto industriale nel settore informatico, specialmente nell’area orientale. Ai diplomati in Informatica e Telecomunicazioni si aprono carriere nel mondo dello sviluppo e progettazione software e nella istallazione e manutenzione di impianti di rete e di telecomunicazioni.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852