Seguici su:

Attualità

Approvata la mozione per il trasporto disabili

Pubblicato

il

Approvata la mozione presentata dalla consigliera Virginia Farruggia sul servizio di trasporto dedicato ai disabili. Ecco la mozione che impegna il sindaco a realizzare i servizi per la categoria debole.

La Legge Regionale – Regione Sicilia 18 aprile 1981, n. 68 “Istituzione, organizzazione e gestione dei servizi per i soggetti portatori di handicap” all’art. 21 cita:    

“I soggetti portatori di handicap di cui alla presente legge possono fruire gratuitamente dei servizi di trasporto extraurbano gestiti dall’Azienda siciliana trasporti ( AST).

A tal fine l’AST rilascia ai soggetti portatori di handicap che ne facciano richiesta, tramite il sindaco del comune di residenza, apposita carta di circolazione con validità annuale. L’agevolazione di cui al presente articolo è estesa anche all’eventuale accompagnatore, ove necessario. ”

Che, la Legge regionale 1 ottobre 1992, n. 9, prevede che le disposizioni del precedente articolo “… si applicano anche ai servizi di trasporto urbani ed extraurbani gestiti dalle aziende di trasporto pubbliche e private di cui all’articolo 4 e seguenti della legge regionale 14 giugno 1983, n. 68.”

Che, la Legge 5 febbraio 1992, n. 104 “Legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate”, all’art. 26 “Mobilità e trasporti collettivi” recita:

“1. Le regioni disciplinano le modalità con le quali i comuni dispongono gli interventi per consentire alle persone handicappate la possibilità di muoversi liberamente sul territorio, usufruendo, alle stesse condizioni degli altri cittadini, dei servizi di trasporto collettivo appositamente adattati o di servizi alternativi. 

  1. I comuni assicurano, nell’ambito delle proprie ordinarie risorse di bilancio, modalità di trasporto individuali per le persone handicappate non in grado di servirsi dei mezzi pubblici. 
  2. Entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, le regioni elaborano, nell’ambito dei piani regionali di trasporto e dei piani di adeguamento delle infrastrutture urbane, i piani di mobilità delle persone handicappate da attuare anche mediante la conclusione di accordi di programma ai sensi dell’articolo 27 della legge 8 giugno 1990, n. 142. I suddetti piani prevedono servizi alternativi per le zone non coperte dai servizi di trasporto collettivo…..”

Che, negli ultimi anni della precedente consiliatura, il Consiglio Comunale si è impegnato, accanto ai disabili e alla Consulta, affinché venisse superata la grave carenza strutturale delle fermate del Trasporto Pubblico Locale, nonché venissero eliminate le barriere architettoniche presenti;

Che in data 24/09/2019 avevo presentato a questa amministrazione un’interrogazione tesa a conoscere lo stato dei luoghi delle fermate del trasporto pubblico locale e se le stesse fossero oggetto di programmazione per interventi di adeguamento alla normativa sull’abbattimento delle barriere architettoniche al fine di rendere il servizio fruibile a tutti i cittadini; 

Considerato

Che in data 29/04/2021 è stato celebrato il consiglio monotematico sul trasporto disabili e che in quell’occasione sono stati consegnati a noi consiglieri comunali, delle note di seguito indicate:

  • nota prot. N. 0101791/P.M. del 25/09/2019 da parte della Polizia Municipale;
  • nota prot. N. 105/D.G. del 29/03/2021 da parte dell’AST.

che, il Sindaco è la massima autorità sanitaria presente sul territorio;

che, pertanto, ha il dovere di garantire pari opportunità ai propri cittadini senza che la loro condizione possa determinare una discriminate rispetto ai servizi che il Comune deve offrire loro.

Tutto quanto sopra premesso e considerato 

IMPEGNA

Il Sindaco e la Giunta affinchè attivino tempestivamente tutte le azioni amministrative necessarie per:

  • l’adeguamento delle fermate del trasporto pubblico locale;
  • l’istituzione di un servizio alternativo, a pari condizioni, di trasporto pubblico previsto dalla normativa per i soggetti portatori di handicap, nelle more degli interventi di adeguamento.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

“Settimana della sicurezza e delle legalità”

Pubblicato

il

La Polizia di Stato e l’Arma dei Carabinieri di Gela, hanno incontrato gli alunni dell’istituto Comprensivo Giovanni Verga nell’ambito del progetto di educazione Civica “La settimana della sicurezza e delle legalità”.

Dopo l’incontro con il Commissario della Polizia di Stato, Filletti e il Capitano dell’Arma dei Carabinieri, Mangione, i bambini della scuola dell’infanzia hanno potuto vedere da vicino i mezzi delle Forze di Polizia, posando per delle foto ricordo.

Continua a leggere

Attualità

Il profilo personale e politico di Di Stefano a Lo dico alla radio

Pubblicato

il

Sarà Terenziano di Stefano in corsa alle prossime elezioni Amministrative per il ruolo di sindaco di Gela, il protagonista dell’odierna puntata di Lo dico alla radio in onda alle 18:40; insieme a lui, in studio, il supporter Giuseppe Gallo.

Sarà tracciato, nelle ultime puntate che precedono le votazioni, il profilo personale e politico dei cinque candidati che potranno interagire con gli ascoltatori e rispondere alle domande che saranno formulate nelle chat delle piattaforme del programma.

Previsto un affondo sul programma politico, prospettive e strategie per raggiungere gli obiettivi fissati a breve, medio e lungo termine.

“Lo dico alla radio” condotto dalla giornalista Fabiola Polara sarà come sempre on air sulle frequenze di Radio Gela Express e Radio Vittoria Express e in diretta streaming sulle pagine social di Radio Gela Express, il Gazzettino di Gela, Hermes Tv e Radio Vittoria Express.

E’ possibile partecipare al programma come ospiti, scaricando e compilando l’apposito modulo sul sito de ilGazzettinodiGela.it e inviarlo tramite pec a info@ilgazzettinodigela.it.  

Continua a leggere

Attualità

Il Lions di Niscemi dona la Campana della Vita al reparto di oncologia

Pubblicato

il

Nel reparto di oncologia dell’ospedale Vittorio Emanuele c’è adesso la Campana della Vita. Un dono del Lions club di Niscemi, presieduto da Francesco Montalto, che ha voluto arricchire il reparto con questo nuovo segno di speranza: la campana verrà infatti suonata ogni volta in cui un paziente concluderà il suo percorso di terapia: “Rintocchi, suon di gioia, note di vita” si legge nel quadretto donato dal club, sul quale è posta la campana.

Una piccola cerimonia svolta alla presenza del governatore del distretto Lions 108yb Daniela Macaluso. Ad accogliere la donazione è stata la Farc&C presieduta da Angela Lo Bello, da sempre impegnata nelle attività di volontariato in reparto, dal direttore dell’Uoc Roberto Valenza e dal direttore sanitario di presidio Valeria Cannizzo.

Ad organizzare l’iniziativa Isabella Gueli, socia del club, con cui è forte il rapporto di collaborazione come confermato anche dalla donazione di parrucche per le pazienti che si sottopongono alla terapia. Presenti ovviamente i volontari dell’associazione e gli infermieri del reparto.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852