Seguici su:

Attualità

Associazione H: “gli accessi al mare per i disabili realizzati senza i suggerimenti degli interessati”

Pubblicato

il

L’associazione H interviene in risposta al comunicato dell’assessore ai lavori pubblici
chiedendo di rivedere il programma che riguarda gli accessi al mare usufruibili anche dai disabili. In particolare, i legali dell’associazione, attraverso gli avvocati Flavia Cascino ed Emanuele Maniglia,
lontani da ogni polemica sottolineano all’ attenzione dell’assessore la necessità e l’opportunità di intervenire sul punto in accordo con le associazioni di riferimento. “E noto agli uffici del comune – dicono i legali Emanuele Maniglia ed Angela Flavia Cascino – che, già nel mese di aprile 2022, l’associazione H ha inoltrato una nota, illustrando – tra le altre cose – le specifiche richieste sul tema; nota rimasta
inesitata fino ai lavori degli ultimidue giorni, disposti senza la partecipazione attiva nè
dell’associazione H – promotrice dell’istanza – né di altri gruppi attivi nel territorio.
Sicuri dell’efficienza e della preparazione dei tecnici di cui si avvarrà l’ente per gli accessi al mare, non si comprende la ragione per la quale una questione tanto delicata quanto
pratica non possa essere preventivamente discussa con i rappresentanti dell’utenza
interessata. Si ribadisce che l’osservazione in questione ha natura esclusivamente

costruttiva volta ad aggiungere al lavoro dell’assessorato, laddove possibile, l’unico
apporto concreto ovvero quello del disabile che materialmente utilizzerà questi accessi e
che, meglio di chiunque altro, conosce le difficoltà di cui trattasi.
È superfluo, a parer nostro, evidenziare come possa essere utile un confronto con chi è,
giocoforza, a conoscenza delle tante irregolarità di molte passerelle esistenti così come
lo stesso possa rappresentare per l’ente un momento di civiltà e condivisione. È, infatti,
interesse tanto dell’ente quanto dell’associazione il raggiungimento di interventi mirati
ed efficienti volti a semplificare la vita dei soggetti con gravi difficoltà o impossibilità a
deambulare e ad evitare reclami o modifiche a posteriori, anche in virtù del fatto che la
bella stagione è oramai iniziata da diverse settimane. Gli avvocati Cascino Flavia e Maniglia Emanuele in rappresentanza dell’associazione H, chiedono all’assessore di fissare urgentemente un
incontro con loro e con la i rappresentanti della Consulta Gelese per disabilità” .

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Il Centro Zuppardo inaugura il nuovo anno sociale

Pubblicato

il

Nuovo anno sociale, nuova esperienza formativa. La cerimonia di apertura dell’Anno sociale 2022 – 2023 del Centro di Cultura “Salvatore Zuppardo”

e dell’Ass. Betania OdV è fissata per

mercoledì 30 novembre 2022 – ore 19,00

presso il Santuario Maria SS. D’Alemanna  Gela .

Sarà presente il Vescovo Mons. Rosario Gisana

Continua a leggere

Attualità

Bollo auto, Mancuso (FI): “Prorogare al 2023 la scadenza”

Pubblicato

il

Palermo: “Domani 30 novembre 2022 è prevista per legge la scadenza dei pagamenti per i bolli auto iscritti a ruolo e notificati attraverso le cartelle di pagamento per gli anni dal 2016 al 2021.  Una scure che si abbatte a ridosso delle festività sulle tasche già vuote dei siciliani. Chiedo pertanto che il Governo e il Parlamento siciliano si impegnino a posticipare la scadenza al 28 febbraio 2023, al fine di evitare sanzioni e interessi come prevede la norma, dando ai siciliani la possibilità di tirare una boccata d’ossigeno”. Lo afferma il capogruppo di Forza Italia al Parlamento siciliano, on. Michele Mancuso.

“Ricordo – continua il Deputato azzurro – che l’art. 28 della L.R. 16/2022 prevede che non si proceda all’applicazione delle sanzioni e degli interessi per i pagamenti della tassa automobilistica la cui scadenza sia stabilita tra 1 gennaio 2016 ed il 31 dicembre 2021, purché il versamento sia effettuato entro il 30 novembre 2022. Credo però che in un momento di profonda crisi economica, in cui numerose famiglie siciliane sono vessate dal caro energia, oltre che da un carovita in continua crescita, sia necessario un intervento tempestivo delle Istituzioni”.

“Evitiamo che migliaia di cittadini trovino sotto l’albero le notifiche di pagamento dei bolli – conclude Mancuso. Sia loro garantito di usufruire delle agevolazioni che prevedono lo scomputo delle sanzioni e degli interessi, così da consentire a tantissime famiglie di risparmiare tra il 25 e il 30% rispetto alla notifica loro recapitata. Il Governo Schifani ha il dovere di cominciare sin da subito con il piede giusto, dando risposte concrete in termini di risparmio e agevolazioni economiche in favore di tanti siciliani”.

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Da ascoltare. Sanità ma non per tutti

Pubblicato

il

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852