Seguici su:

Attualità

Capici sul trasporto disabili: ” accordi traditi!”

Pubblicato

il

Il rappresentante legale dell’Associazione H, Paolo Capici interviene sul tema del trasporto pubblico locale dei disabili e delle pedane. “Avendo partecipato personalmente alle trattative e ai sopralluoghi nel confermare integralmente quanto già scritto dalla consulta per la disabilità tengo a precisare che l’assessore Licata e l’assessore Morselli concretamente si sono attivati ognuno per le proprie competenze perché siamo stati in contatto quotidiano sia per l’allungamento delle pedane nei lidi privati che negli accessi pubblici. Però, come sempre, la burocrazia impedisce quello che gli assessori vogliono fare perché per quanto riguarda l’accesso alle pedane nessuno ancora ha capito come mai dopo un sopralluogo del funzionario del Comune non si è provveduto ad allungare le pedane come da accordi, in attesa che arrivassero quelle ordinate dal Comune, completando cioè almeno due ingressi fino a 15 m dalla battigia per poi eventualmente completarne altri due. Per quanto attiene invece il trasporto ad oggi io non capisco perché il Comune non ha attivato il circuito sperimentale posto che la regione e lo stesso Comune hanno dato le tessere a tutti i disabili che hanno fatto richiesta, me compreso, e quindi teoricamente. Io, da due anni dovrei salire su tutti i pullman della città perché la legge parla chiaro quindi non riesco veramente a capire perché la regione dovrebbe entrare in una contrattazione che riguarda il Comune e l’azienda pubblica per il trasporto. Aspettiamo che il sindaco e l’assessore stipulino un accordo immediato e facciano partire il trasporto perché altrimenti entriamo nel terzo anno di attesa. Anche qui suppongo che sia lo zampino di qualche funzionario che non vuole assolutamente che i disabili partecipano come gli altri cittadini al trasporto pubblico e obbligatorio per legge”.

Vi sembrerà strano ma io in questo contesto del trasporto e delle pedane non mi sento di dare tutto il torto al sindaco all’assessore Morselli e all’assessore Licata che onestamente hanno messo l’impegno per collaborar è e fare partire entrambi i servizi.purtroppo come sempre ho sostenuto la burocrazia è stata capace di bloccare anche i migliori propositi rendendo pressoché impossibile l’attivazione immediata tanto del trasporto che della posa in opera ed il completamento di almeno due pedane pubbliche.se qualche funzionario si sente leso è libero di querelarmi ne sarò felice

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

“Svizzero sempre con noi”, al PalaLivatino il ricordo di Emanuele Alabiso 

Pubblicato

il

“In ogni stadio ad onorarti, oggi qui a ricordarti”. È solo uno dei tanti striscioni esposti al PalaLivatino, che ha ospitato la sesta edizione del memorial “Nele Svizzero”. Sette anni sono passati dalla scomparsa di Emanuele Alabiso ma il suo ricordo è più vivo che mai, nei volti e nei cuori dei tanti che continuano ad amarlo.

Al palazzetto si è svolto come sempre un quadrangolare di calcio a 5 cui hanno partecipato le squadre del Vecchio stile ’87 (ideatori e organizzatori della manifestazione), della curva Angelo Boscaglia, dei Ragazzi delle Palazzine (gli amici storici di Nele) e gli Amici ultras provenienti da Latina, Giugliano, Siracusa, Serradifalco e Ispica.

Grande emozione quando Alessandro Mallo, uno dei più cari amici di Nele, ne ha tracciato il ricordo con un messaggio toccante e bellissimo. Al termine dell’evento i fuochi d’artificio, luci nel cielo in onore di un ragazzo straordinario che resta nel cuore della sua gente.  

Continua a leggere

Attualità

Il Rotary per l’ ambiente

Pubblicato

il

Nel clima di rinnovato amore per la citta’ e nella capillare azione del Rotary 2022 si innesta la nuova iniziativa che coinvolge il Rotary Junior e l’ Interact con l’ aiuto dei militari d Sigonella, che mette in campo i piu’ piccoli nella cura delle aiuole. L’ iniziativa verra’ indirizzata ai giardini della via dell’ Acropoli nella zona archelogica adiacente al Museo della Nave, domenica 10 dicembre in pieno clima natalizio di bonta’ e condivisione

Continua a leggere

Attualità

Silvana Grasso madrina della cultura

Pubblicato

il

A Giarre torna la cultura con Silvana Grasso e con essa tornano i punti di riferimento culturali. Una ventata di novita’ che rinvigorisce il territorio e gli da nuova linfa. E dopo la crisi che ha travolto il settore del commercio e dei libri per dieci anni a Giarre non ha più avuto un ‘cafe’ chantal’ . La crisi economica ha coinvolti tutti e a maggior ragione il comparto merceologico dei libri. Oggi la situazione cambia. La presenza della vulcanica Grasso ha contributo al nuovo cambio di rotta e Giarre rinasce la libreria storica e la madrina sara’ proprio Silvana Grasso. “A Giarre dove nacqui, in contrada Macchia, in una casa piano terra, senza agi, senza soldi, senza acqua corrente e senza un solo libro, ora sono Madrina d’una magnifica libreria!”

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852