Seguici su:

Attualità

Contrasto alle disuguaglianze di accesso ai servizi sanitari

Pubblicato

il

Caltanissetta – La carenza di personale medico e infermieristico, acuita dalla pandemia, è una sfida da affrontare per le aziende del sistema sanitario che devono attivare strategie, metodi e strumenti per contrastare il frequente abbandono del lavoro da parte degli operatori sanitari. È uno degli argomenti che sarà affrontato nel webinar in lingua inglese dal titolo “Contrasto alle disuguaglianze di accesso ai servizi sanitari migliorando le politiche di mantenimento della forza lavoro sanitaria e di trasferimento dei compiti” che si svolgerà martedì 29 marzo, dalle ore 14.30 alle ore 16.30, nell’ambito del progetto METEOR (MEnTal hEalth: FOcus on Retention of healthcare workers), promosso dal CEFPAS in partenariato con l’Università di Ku Leuven di Bruxelles (ente capofila), l’Università degli Studi di Palermo (Dipartimento di Scienze per la promozione della salute), l’ospedale olandese di “Spaarne Gasthuis” e l’Università Medica della Slesia (Polonia).

Tra i temi di cui si parlerà anche l’importanza di progettare e implementare le politiche di conservazione della forza lavoro in ambito sanitario, il trasferimento di compiti e delle attività e la lotta ai cosiddetti “deserti medici”, ossia i luoghi caratterizzati dalle difficoltà di accesso ai servizi e alle prestazioni sanitarie. Nei Paesi dell’Unione europea la popolazione continua progressivamente ad invecchiare implicando una crescente domanda di nuovi modelli di cure primarie, necessari per rispondere all’aumento delle malattie croniche legate all’invecchiamento demografico della popolazione. Tale contesto demografico è alla base di criticità della forza lavoro nel settore sanitario che va progressivamente invecchiando, con fenomeni anche migratori da un paese all’altro, generando tra l’altro una crescente carenza di personale anche dovuto all’abbandono del lavoro.

Nel corso del webinar saranno presentati i primi risultati di una ricerca che hanno rilevato quali sono le condizioni che, in Europa, influenzano i medici e gli infermieri a desiderare di cambiare lavoro. Inoltre, per esplorare queste dimensioni sarà illustrato e approfondito il metodo dell’indagine che è in fase di lancio in questi giorni. Il progetto METEOR, avviato nell’aprile 2021 e finanziato dall’Unione europea, è parte del Terzo Programma per la Salute dedicato ai temi delle politiche di mantenimento del posto di lavoro. METEOR risponde ai criteri del Terzo Programma per la Salute con la finalità di porre un accento sulla comprensione delle dimensioni dei fattori determinanti della forza lavoro e di supportare gli Stati membri Ue nel migliorare costantemente il disegno di implementazione delle politiche per la conservazione della forza lavoro sanitaria. Maggiori informazioni sul progetto METEOR sono disponibili sul sito www.meteorproject.eu. È possibile iscriversi al webinar registrandosi su https://bit.ly/3JQtUBI . 

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Festeggiamenti in onore di Santa Rita

Pubblicato

il

Inizieranno oggi, giovedì 19 maggio, con l’inizio del triduo, i festeggiamenti in onore di Santa Rita da Cascia venerata nella chiesa di Sant’Agostino. Il triduo sarà predicato da Mons. Antonino Rivoli, Vicario Generale della Diocesi di Piazza Armerina.
Venerdì 20, dopo la celebrazione delle ore 19.00, seguirà la quarta edizione della consegna del premio “Rita, donna di misericordia”. Il riconoscimento riservato a donne gelesi o che hanno lavorato a Gela che si sono distinte nella vita religiosa, matrimoniale e vedovile, quest’anno verrà consegnato a Suor Santina Amico, Figlia di Maria Ausiliatrice che da oltre 40 anni svolge la sua attività verso i ragazzi e giovani prima nel quartiere Orto Fontanelle (Piazza Padre Pio) e poi nel quartiere Macchitella; alla Sig.ra Lopez Rocca coniugata con Renzo Caponetti, presidente dell’Associazione Antiracket e Antiusura di Gela e alla Prof.ssa Giulia Voznyak giovane ucraina che recentemente ha perso il marito, ospitata insieme ad altri rifugiati di guerra, nei locali della Piccola Casa della Misericordia.
La celebrazione di sabato 21, sarà animata dal Movimento di spiritualità vedovile “Speranza e Vita” di Gela a conclusione, seguirà il racconto del beato transito di Santa Rita. Domenica 22, giorno della festa in onore della Santa delle cose impossibili, le Sante Messe saranno alle ore: 9.00, 10.00, 11.00, 12.00, 17:00 non sono previste prenotazioni per le celebrazioni. Alle ore 19.00 in Piazza Sant’Agostino, inizierà la solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo Mons. Rosario Gisana animata dalla Pia Unione di Santa Rita. A conclusione la breve processione del simulacro della Santa. Dopo ogni S. Messa benedizione delle rose e venerazione della Reliquia di Santa Rita da Cascia.

Continua a leggere

Attualità

Istituto aeronautico e università ”G. Fortunato”, conclusi due progetti di formazione

Pubblicato

il

“Trasporti e logistica: sostenibilità, novità e tendenze” e “Future skill”: sono i temi di due progetti avviati nel corso dell’anno scolastico all’istituto superiore “Majorana” guidato dalla prof. Linda Bentivegna. I percorsi formativi sono stati condotti in collaborazione con l’università “Giustino Fortunato” rappresentata in città dal dott. Emanuele Antonuzzo. Gli alunni della 4^A dell’indirizzo Aeronautico, con il coordinamento del prof. Ezio Zafarana, hanno seguito le lezioni online collegandosi sulla piattaforma Zoom.

Il primo progetto ha riguardato il mondo del trasporto aereo, il secondo invece ha toccato temi più generali utili ai ragazzi per orientarsi a scegliere la professione o la facoltà universitaria. Esperienza arricchente per gli studenti, che ieri si sono confrontati anche con alcuni rappresentanti dell’università “Giustino Fortunato” giunti in città per la conclusione dei due percorsi formativi.

Continua a leggere

Attualità

“Un cavallo per amico”, incontro di ippoterapia promosso dal Lions Atc

Pubblicato

il

Il Lions club Gela Ambiente territorio cultura ha promosso l’incontro di ippoterapia dal titolo “Un cavallo per amico”. A Macchitella, nel piazzale antistante il McDonald’s, l’iniziativa è stata rivolta in particolar modo ad alcuni bambini fragili della città, molti dei quali si accostavano per la prima volta ad un cavallo: dalla diffidenza, talvolta mista a paura, alla gioia di balzare in sella e lasciarsi “cullare” dal nuovo amico.

«Un sentito ringraziamento da parte del nostro club alle Giubbe Verdi – ha detto la presidente del Lions Atc, Emanuele D’Arma – che hanno messo a disposizioni i cavalli ed il personale, al Mcdonald’s che ha concesso l’uso dell’area e ha fatto dono ai bambini di palloncini e frutta e alla Croce rossa italiana di Gela con i suoi operatori».

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852
Informazioni Pubblicitarie