Seguici su:

Attualità

Da 0,50 a 2.50, fino a 6,50 al mc: bollette idriche pazze alle imprese

Pubblicato

il

Caltanissetta – Da 0,50 fino a 2.50 addirittura 6,50 al metro cubo. E un’azienda che opera nella zona industriale di Caltanissetta ha ricevuto una bolletta di 250 mila euro per il presunto consumo di acqua. Imprenditori in rivolta nel nisseno. Stamattina è avvenuto un incontro su richiesta del presidente dell’ Assemblea territoriale idrica Ato Caltanissetta Massimiliano Conti, alla presenza dell’assessore regionale all’Energia Daniela Baglieri, del presidente dell’Irsap Salvatore Callari, dei funzionari della società di gestione Caltaqua, del Delegato Ascom Sicilia e componente comitato consiglio di presidenza Giovanni Guarino. L’allarme è stato lanciato anche dal presidente di Sicindustria Caltanissetta, Giamfranco Caccamo. Sono state distribuite bollette stratosferiche agli imprenditori che operano nella zona industriale. Il prezzo dell’acqua è lievitato in media dai 0,50 centesimi di qualche settimana fa ai 2.50 ed in alcuni casi fino a 6,50 centesimi al metro cubo. Il risultato è stato catastrofico. Sono state recapitate bollette con importi triplicati, quadruplicati ed anche più. Il caso più eclatante è quello della filiale di Latterie ragusane che opera nell’area industriale di Caltanissetta che ha ricevuto una bolletta di 250 mila euro ed è partito l’allarme discusso stani nel corso dell’incontro fra gli attori principali, avvenuto in videoconferenza. Altro che favorire lo sviluppo delle imprese. I costi atterrano le imprese! E’ emerso che la società di gestione Caltaqua ha conteggiato il un consumo di 170 mila metri cubi di acqua a fronte di un consumo reale di 70 mila. Ne consegue che ci sarebbero perdite per 100mila metri cubi. E chi paga queste perdite? Secondo le fatturazioni i titolari di impresa che però hanno manifestato la volontà di non pagare. “la cattiva gestione della società non può ricadere sulle aziende – ha detto il Delegato Ascom sicilia, componente comitato consiglio di presidenza Giovanni Guarino – i altre realtà la gestione della distribuzione idrica è degli enti pubblici ed il problema è stato risolto, in questo caso abbiamo di fronte un’azienda privata che carica le spese sulle imprese”. Peraltro l’acqua non è sufficiente e viene trasportata a mezzo autobotti con i costi di carburante che ne derivano. “Stamattina siamo riusciti ad ottenere un impegno concreto da parte della Regione attraverso l’assessore Baglieri che ha assicurato che la rete idrica sarà ristrutturata per evitare le perdite”. Nelle more di questo impegno oneroso ed a lungo termine è stato istituito un tavolo tecnico: l’ Irsap si è impegnata a congelare i pagamenti ed a evitare le procedute dei decreti ingiuntivi visto che  le aziende non stanno pagando le fatture e ridefinire il fatturato.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Riorganizzazione del settore urbanistica: c’è chi dice no!

Pubblicato

il

Ieri l’amministrazione comunale ha annunciato con il solito comunica trionfante che è stata rimodulato l’organizzazione del settore Urbanistica e Territorio per una parziale riorganizzazione interna, per ottimizzare l’utilizzo delle risorse umane e di migliorare il rapporto con i tecnici, gli operatori economici ed i cittadini. Le nuove regole riguardano, in particolare, i giorni, le ore e le modalità di accesso del pubblico. Il Comune conclude affermando che il nuovo assetto è stato accolto con favore da assessori ed altri. Ma costoro non vanno negli uffici ad espletare pratiche. Però sono contenti. Chi invece, per motivi di lavoro frequenta, gli uffici del settore urbanistica da decenni, la pensa in maniera diversa e fa rilevare che per questa nuova ‘organizzazione’ vengono utilizzati ben 5 dipendenti . In quanto al pubblico co sarebbe un farraginoso sistema di prenotazione che prima non c’era e nessuno ha mai mosso critiche. Sentiamo l’ing. Ignazio Russo

Questa è la nota del Comune pubblicata ieri

Continua a leggere

Attualità

Anche a Gela la gardensia per fermare la sclerosi multipla

Pubblicato

il

Ieri, oggi e domenica 22 maggio circa 200 mila piante di Gardenia verranno distribuite da 14 mila volontari per la lotta alla sclerosi multipla. Anche Gela aderisce all’iniziativa con i suoi volontari.

Circa 200 mila piante di Gardenia verranno distribuite da 14 mila volontari per la lotta alla sclerosi multipla. Con questo gesto, AISM inviterà tutti a sostenere la ricerca l’unica arma oggi per sconfiggere la sclerosi multipla.

Promossa da AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla la manifestazione “Bentornata Gardensia” si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 maggio e cade nel periodo dedicato all’ informazione sulla malattia e alla ricerca scientifica, la Settimana Nazionale della sclerosi multipla, dal 30 maggio al 5 giugno in cui si celebra, ogni 30 maggio, la Giornata mondiale della SM , il World MS Day, una grande mobilitazione a cui aderiscono 70 paesi di tutto il mondo.

Sabato mattina davanti l’Ospedale
(dalle ore 10,00 alle13,00);
Domenica mattina ai Muretti di Macchitella
(dalle ore10,00 alle 13,00).

Continua a leggere

Attualità

Sezione scout “Rampulla”, concluso il memorial “Lucia Scicolone”

Pubblicato

il

Si è concluso il primo torneo di calcetto dedicato a Lucia Scicolone. Memorial organizzato per ricordare una donna impegnata nell’associazionismo, nel volontariato, nella cittadinanza attiva. Con una grande affluenza di pubblico si chiudono le finali di tutte le categorie, maschili e femminili, vissute con entusiasmo da tutti i partecipanti.

Tutti hanno ricevuto la medaglia, poi le coppe ai vincitori, la targa ricordo al Presidente di Sezione che l’ha inserita tra i numerosi cimeli della Sezione stessa. Con il canto di Sezione e le preghiere conclusive si è chiuso il torneo: «Adesso – dice il presidente della sezione scout “Rampulla”, Salvatore Vitale – tutti a lanciarsi verso le vacanze dei Branchi Lupetti, del campo degli Scouts e Guide e le attività dei Rovers e Scolte».

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852
Informazioni Pubblicitarie