Seguici su:

Attualità

E arriva l’ordinanza del sindaco per arginare gli incendi

Pubblicato

il

Nell’ambito delle iniziative mirate al contrasto degli incendi boschivi durante tutta la stagione estiva, il Sindaco Lucio Greco, dando seguito alle direttive della Prefettura, ha emesso due ordinanze: la prima è finalizzata alla pulizia dei lotti dei terreni privati, la seconda (n. 72 del 19 maggio, valida fino al 15 ottobre 2021) contiene disposizioni contingibili ed urgenti per la campagna di prevenzione degli incendi. 

Ecco, in sintesi, alcuni dei passaggi più importanti di quest’ultima:

– E’ severamente vietato gettare dai veicoli o abbandonare sul terreno fiammiferi, sigari e sigarette, o qualunque altro tipo di materiale acceso e/o incandescente.

– E’ vietato in prossimità di boschi, terreni agricoli e/o cespugliati coperti da vegetazione spontanea, nei campi e lungo le strade, accendere fuochi, usare sostanze infiammabili o apparecchi che possano produrre faville o brace, fumare e/o gettare i mozziconi; parcheggiare l’auto su erba secca; bruciare stoppie, materiale erbaceo e sterpaglie, residui di potatura di giardinaggio; abbandonare rifiuti nei boschi, sui bordi delle strade, nei canali e nelle discariche abusive, in quanto anche i rifiuti rappresentano un pericoloso combustibile; esercitare attività pirotecnica e accendere fuochi d’artificio non autorizzati e in aree diverse da quelle appositamente individuate.

– I proprietari, gli affittuari e/o i gestori dei fondi rustici e di aree agricole, di aree verdi incolte, di case e villette con annesse aree a verde, i responsabili di cantieri edili e stradali, di strutture turistiche, artigianali e commerciali con annesse aree pertinenziali dovranno porre in essere le necessarie opere di prevenzione degli incendi, ossia interventi di pulizi adei terreni invasi dalla vegetazione, estirpando canneti, frasche, sterpaglie, cespugli, arbusti e tagliando rami e quant’altro possa innescare le fiamme. 

– Sterpaglie, vegetazione secca e rifiuti abbandonati dovranno essere eliminati dai proprietari e/o conduttori e dovranno essere allontanate e messe in sicurezza eventuali fondi di combustibile (carburanti, gas, plastiche, legname, carbone, resine etc…) e qualunque materiale che possa costituire pericolo.

Tali interventi di pulizia devono essere eseguiti quanto prima. In caso di inottemperanza, il Setore Ambiente del Comune e la Polizia Municipale provvederanno d’ufficio ad emettere l’apposito provvedimento nei confronti dei soggetti obbligati, che saranno sanzionati. 

La seconda ordinanza (n.36 del 14 maggio) dispone che tutti i proprietari si facciano carico, entro e non oltre 30 giorni, di tutti gli adempimenti atti alla pulizia, rimozione dei rifiuti, di erbe e sterpaglie e al successivo conferimento in discarica. Si demanda ogni accertamento e l’eventuale elevazione di multe alla Polizia Municipale. Il Comune, in caso di inottemperanza, interverrà al posto del cittadino, ma con rivalsa delle spese nei loro confronti.

“Invito tutti i cittadini interessati a leggere attentamente e a prendere conoscenza delle due ordinanze nei minimi dettagli – afferma il Sindaco Lucio Greco – per aiutarci a tenere pulita la città e a prevenire gli incendi che, in estate, ammorbano l’aria e creano pericolo per tutti. Con queste due ordinanze, rispondiamo all’appello di Sua Eccellenza il Prefetto, che ha già dai primi giorni del mese in corso ha avviato una capillare attività di monitoraggio per predisporre in tempo i dispositivi di prevenzione antincendio e coinvolgere tutti. In uno spirito di collaborazione interistituzionale, ci impegniamo a fare quanto previsto nelle puntuali direttive che ci sono state inoltrate, e a collaborare con le associazioni di volontariato e le forze di polizia statali. Chiedo ai cittadini di darci concretamente una mano, e di chiamare subito il NUE 112 se si avvista un incendio, grande o piccolo che sia. Facciamo in modo che quest’anno le cose vadano diversamente, facciamo vedere di che pasta è fatta la stragrande maggioranza della popolazione gelese: persone oneste, attente e rispettose delle regole che non esitano a segnalare chi, con i suoi comportamenti, danneggia, sporca e brucia un bene che appartiene a tutti”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Ecco il piano di dimensionamento scolastico nel Nisseno

Pubblicato

il

Otto accorpamenti di scuole nella provincia di Caltanissetta, due riguardano gli Istituti superiori uno di Gela, uno di Caltanissetta. Questo il quadro generale: il primo circolo di San Cataldo va con il Carducci, il 2 circolo con il Balsamo, il circolo Caponnetto con Sciascia, l’istituto superiore Di Rocco do Caltanissetta viene accorpato con il Galilei.

A Niscemi il circolo didattico va con l’Istituto comprensivo Verga.A Gela io secondo circolo va con la Romagnoli, il quarto circolo con la San Francesco.

L’Istituto Sturzo viene accorpato con il Majorana per l’indirizzo Alberghiero e con il Morsli per l’indirizzo Commerciale

Continua a leggere

Attualità

In tanti alla Tombola intergenerazionale dell’Arci

Pubblicato

il

Pomeriggio di festa al Centro socio-culturale di Arci Le Nuvole di via Ascoli.

All’ interno delle attività del progetto Cre@ttivamente è stata realizzata una tombola intergenerazionale che ha visto partecipare insieme bambini, genitori e qualche nonna per trascorrere alcune ore di divertimento.

Presente anche l’ assessore ai servizi sociali del Comune di Gela Ugo Costa. Alla fine, regali per tutti.

Continua a leggere

Attualità

Il 16 dicembre al teatro Eschilo il Google DevFest

Pubblicato

il

Il prossimo 16 dicembre al teatro Eschilo si terrà un importante evento tecnologico, promosso dal Google Developers Group (GDG) di Gela che da diversi anni si occupa di cultura digitale e tecnologia. Si tratta del Google DevFest, manifestazione dove sviluppatori, informatici, esperti di intelligenza artificiale, robotica e scienze cognitive si incontrano per presentare le proprie esperienze professionali.

Oltre venti esperti del panorama siciliano e internazionale si alterneranno sul palco per parlare di tematiche molto attuali e importanti, ma anche degli impatti che le più recenti sfide dell’innovazione e la tecnologia hanno sul quotidiano e sulle nostre vite.

Tra gli ospiti internazionali esporranno i loro più recenti lavori: Manuela Castrillion, ingegnere che lavora per Uber inc., Vasilika Klimova, Google Developer Expert e Dominika Zajac, sviluppatrice informatica di fama internazionale.

Numerosi anche gli speaker nazionali: Gianfranco Di Pietro, Bruno Belluccia, Pino Rinaudo, Giuseppe Cimino, Nicola Palmeri, Gaetano Impoco, Mariangela Tandurella, Carlo Lucera, Salvino Fidacaro, Gaetano Riva, Alessandro Cacciato, Marco Trainito, Alberto D’Agostino, Giovanni Melfi, Matteo Maria Terzuolo, Marco Bambili, Domenico Russello. A fare da presentatore Alessandro Cacciato, coadiuvato da Gianfranco Di Pietro nella sessione pomeridiana.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852