Seguici su:

sport

“Inutile piangersi addosso”. Gela, Di Martino: “Lavoriamo con gli strumenti che abbiamo”

Pubblicato

il

L’ultimo gol realizzato un mese e mezzo fa. Poi, nelle ultime cinque partite, solo due punti e nessuna rete segnata. Una produzione offensiva sterile, eredità di un mercato invernale che ha depotenziato l’organico e reso inoffensiva la squadra, dato che per due punte che se ne sono andate (Abate e Amaya) nessun centravanti è stato acquistato. E così creare occasioni da gol diventa un’impresa.

Il Gela ha pareggiato domenica in casa contro l’Atletico Catania, muovendo la classifica dopo tre sconfitte consecutive. L’occasione del gol da tre punti sfumata con il rigore fallito da Lo Giudice, il secondo consecutivo dopo quello contro il Real Siracusa Belvedere.

«I rigori si possono sbagliare o segnare – ha detto Armando Di Martino, ospite di “Stadio Express” -, ma il problema lì davanti rimane. È un dato di fatto, inutile nascondersi. Non ci possiamo però piangere addosso, anche in merito alle assenze o su ciò che poteva essere e non è stato in tema mercato. Noi dobbiamo fare tesoro di ciò che siamo e lavorare con gli strumenti che abbiamo a disposizione».

È un inizio di 2024 complicatissimo per il Gela, in crisi di risultati e in un clima pesante con la contestazione silenziosa ma rumorosissima dei tifosi di domenica scorsa, con lo striscione “Melfa vattene” affisso in curva. E domenica si va a Modica, altro scoglio durissimo. «Dobbiamo pensare partita per partita – ha aggiunto Di Martino -. È inutile fare conti o calcoli, per uscire da questo periodo serve una sola cosa: la vittoria. Quella è la medicina».

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sport

Tutto facile per il Volley Gela: 3-1 alla Limpiados, ora la semifinale

Pubblicato

il

Come da pronostico: dopo il successo per 3-0 all’andata, anche la sfida di ritorno si tinge di biancoblù. Il Volley Gela batte 3-1 la Limpiados Licata nella gara di ritorno dei quarti di finale playoff e vola in semifinale. I parziali: 25-9, 25-20, 18-25, 25-14.

Adesso per le gelesi arriva il momento delle semifinali. Superare il turno significherà conquistare di fatto la promozione in Serie D, dato che otterranno il salto di categoria le due finaliste del torneo.

Continua a leggere

sport

Serie C, playoff: l’Ecoplast volley a Termini Imerese per fare l’impresa 

Pubblicato

il

Tutto in una partita. Domani a Termini Imerese partono i playoff per l’Ecoplast volley Gela: primo turno in gara secca, in programma alle 18.30, al pallone tensostatico contro la Curreri Farmapiù – Energy solution arrivata seconda nel girone A.

Per capitan Palmeri e compagni serve un’impresa per tornare a casa con quel successo che farebbe proseguire l’avventura verso la Serie B. Da parte di coach Giovanni Blanco, alla vigilia del match arriva un’analisi a tutto tondo sulla stagione.

«Il nostro obiettivo era quello di far bene – dice il tecnico della squadra gelese -, divertirci e far divertire la gente che ci sostiene. Siamo riusciti a fare molto di più, chiudendo il campionato con bel 3 a 1 in casa del Messina che ci ha dato il pass per i playoff».

La sfida di domani, al cospetto di una formazione forte con giocatori d’esperienza e qualità, vale i sacrifici di un’intera stagione. «Ci siamo allenati molto bene questa settimana, sono fiero dei risultati ottenuti come squadra e da ogni singolo atleta – sottolinea Blanco -. Proveremo in tutti i modi a portare a casa la vittoria: sarà una bella battaglia ricca di tensione e puro agonismo».

Continua a leggere

sport

Eccellenza, il Gela domani a Santa Croce per coltivare il “sogno” playoff

Pubblicato

il

Sul campo del Santa Croce, virtualmente già retrocesso in Promozione, il Gela si giocherà domani le ultime carte per tentare di restare aggrappato al “sogno” playoff. Dopo il rigenerante successo di domenica scorsa al “Presti” contro la Leonzio, in casa biancazzurra la parola d’ordine è una sola: continuità.

Al “J. F. Kennedy” bisognerà vincere, senza se e senza ma. La terzultima giornata del torneo di Eccellenza (girone B) riserva incroci interessanti tra chi punta ai playoff e chi deve salvarsi, ecco perché la squadra di Pensabene deve fare il suo dovere in terra iblea e dare poi un’occhiata a ciò che matura sugli altri campi.

Fischio d’inizio alle 16. Nessun problema di formazione, la squadra andrà a Santa Croce senza infortuni o squalifiche limitanti. Sarà importante impattare bene il match, come accaduto contro la Leonzio. Per coltivare la suggestione playoff, il Gela non potrà sbagliare.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852