Seguici su:

Cronaca

Invasione di terreni e violazione delle misure di contenimento dell’epidemia: la Polizia di Stato denuncia 21 persone

Pubblicato

il

I poliziotti della sezione volanti hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica in stato di libertà ventuno persone, in prevalenza ventenni, per il reato d’invasione di terreni. I predetti sono stati anche sanzionati amministrativamente per violazione delle misure di contenimento dell’epidemia da Covid 19. Sabato notte equipaggi della Polizia di Stato sono intervenuti in contrada Stretto Garibaldi, nella campagna nissena, perché erano state segnalate numerose autovetture che in orario di restrizione, abbondantemente oltre le ventidue, transitavano lungo la strada provinciale 202, arteria generalmente non trafficata. Gli agenti, raggiunta un’area boschiva demaniale dalla quale perveniva musica ad altissimo volume, hanno constatato che si stava svolgendo un rave party in un piazzale sterrato nel quale era stato allestiti un mini bar per la consumazione di bevande alcoliche e una postazione con mixer e casse sonore. Alla vista della polizia molti partecipanti si sono dati a precipitosa fuga per le campagne circostanti ma ventuno di essi sono stati bloccati e identificati dagli agenti. Tra di essi è stato individuato l’organizzatore dell’evento abusivo, un ventiseienne nisseno, gravato da pregiudizi di polizia e avvisato oralmente dal Questore di Caltanissetta, proprietario dell’attrezzatura sonora. La maggior parte delle persone identificate, sono tra i venti e i trenta anni, un quarantenne e un cinquantenne; provenienti, oltre che da Caltanissetta, da diverse parti dell’isola: Catania, Ragusa, Vittoria, Messina, Agrigento e Sciacca. Sono diversi i pregiudicati per detenzione e uso personale di stupefacenti e quelli gravati anche da precedenti specifici per invasione di terreni o edifici e per aver partecipato ad altri eventi del genere. Di seguito all’ispezione dei luoghi circostanti, ripetuta anche domenica mattina, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato contro ignoti diverse dosi di sostanze stupefacenti, abbandonate a terra nel corso della fuga: trentatré pasticche di ecstasy, diverse dosi di marijuana e di hashish. Marijuana e hashish per uso personale sono state sequestrate anche nei confronti di due ventenni che, oltre alla denuncia per invasione di terreno e alla sanzione per la violazione delle misure di contenimento del Covid 19, saranno segnalati per detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti. Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati a identificare altri partecipanti all’evento.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Guidava senza patente: denunciata

Pubblicato

il

Modica -Un’automobilista di 38 anni, residente a Modica,  è stata deferita alla Procura della Repubblica per guida senza patente. A seguito di un incidente stradale che ha coinvolto due veicoli in  Corso Vittorio Emanuele a Modica Alta, la donna non è stata in grado di esibire il documento in questione. Sono stati effettuati degli accertamenti attraverso lo SDI, dai quali è emerso che l’interessata era priva di patente di guida. In buona sostanza, la polizia locale ha riscontrato che all’automobilista era stato revocato il documento di guida nel mese di ottobre dello scorso anno per guida in stato di ebbrezza. Ciononostante continuava a condurre il veicolo. Per tale motivo e vista la recidività del reato, reiterato entro un biennio, è stata deferita all’autorità giudiziaria.

Continua a leggere

Cronaca

Incidente in viale Indipendenza

Pubblicato

il

Ore 8.30, si va a scuola e si registra l’ennesimo incidente in viale Indipendenza. Lo scontro è avvenuto fra una fiat Panda ed un motociclo (come si vede dalla foto di copertina). Il motociclo col suo guidatore sono rovinati a terra, per fortuna senza gravi conseguenze per lo scooterista che ha riportato ferite lacero contuse non gravi.

Continua a leggere

Cronaca

Scomparso un uomo di 74 anni

Pubblicato

il

MAZZARINO – Sono ore di grande concitazione per la famiglia Gambino. Il congiunto Stefano di 74 anni è scomparso. Il caso è stato trattato nella trasmissione di RaiTre ‘Chi l’ ha visto’ nella speranza di trovarlo al piu’ presto , sano e salvo. Gli appelli si moltiplicano su media e social. Stefano Gambino è uscito di casa stamane poco dopo le 9, è salito sulla sua fiat panda bluette per raggiungere la casa di campagna del figlio in contrada Mercadante. È stato visto l’ ultima volta nei pressi di un distributore di carburante e poi più nulla. L’ appello della famiglia si rivolge a tutta la comunita’ affinché possa avvertire le forze dell’ordine qualora vedesse il loro familiare.

Aggiornamento del 26 gennaio:

Stefano Gambino è stato ritrovato a Rosolini, lo hanno comunicato i Carabinieri . Incubo finito per la famiglia

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852