Seguici su:

Flash news

Italia viva al sindaco: “la misura è colma”

Pubblicato

il

Il segretario di Italia viva Rochelio Pizzardi replica al sindaco. Botta e risposta nella contesa sulla pulizia della città con Italia viva che ha lanciato una proposta ed è pronta a mollare se non potrà fare nulla per la città. Greco si sente attaccato, Italia viva dice che non è un attacco ma una proposta che lui ignora da 8 mesi. Infine i renziani dicono che la misura è colma e siccome non sono attaccati alla poltrona sono pronti a lasciarla.Questo il testo di una nota diffusa dal segretario cittadino;

“Ho appreso da articoli di stampa di questi ultimi giorni che il Sindaco sarebbe, dapprima, sorpreso e, poi, amareggiato da nostre dichiarazioni che riguarda il settore ambiente e la pulizia della città. Da ciò deduco che, molto probabilmente, il Sindaco da qualche tempo ha deciso di trasferirsi sulla Luna poiché solo così si spiega il fatto che, allorquando si degna di scendere per dare un’occhiata al territorio, rimane puntualmente “sorpreso” riguardo a fatti e situazioni che sono sotto gli occhi di tutti e che lui ben conosce da almeno otto mesi.Addirittura arriva a chiedere all’Assessore Malluzzo chiarimenti rispetto dichiarazioni che invece hanno rilasciato organi di partito comunali e provinciali; in sostanza continua a commettere lo stesso errore che lo ha portato a gestire due o tre crisi: pensare che il suo rapporto con gli Assessori sia esclusivamente personale piuttosto che collegato alle forze politiche (civiche o partiti che siano).
Ma in tutto questo appare evidente il Sindaco non ha assolutamente capito che la misura è colma, che è finito il tempo di Quinto Fabio Massimo noto al mondo come “il temporeggiatore”, è finito il tempo del “poi vediamo” oppure del “parliamone col dirigente” così come è finito il tempo degli incontri bilaterali o trilaterali, ufficiali o ufficiosi, diurni e notturni : i cittadini non ne possono più di incontri e di proclami, i cittadini desiderano che si risolvano i problemi di ogni giorno e tra le altre cose vogliono una città pulita!!!
Ha voluto i chiarimenti dall’Assessore Malluzzo -nel tentativo di applicare di nuovo il dividi et impera- e li ha ottenuti.
Ora vorremmo anche noi dei chiarimenti: è sua intenzione dare avvio alla pulizia della città in tempi brevissimi (atteso che siamo già a metà giugno) oppure no?
Ecco, aspettiamo fiduciosi una risposta che si fa attendere da almeno otto mesi!!
E questo “temporeggiare” è ancora più paradossale oltre che incomprensibile laddove si pensi che Italia Viva, sul punto, ha avanzato proposte concrete e soluzioni possibili e legittime che peraltro non comportano costi aggiuntivi poiché non costano un solo centesimo in più ai cittadini rispetto a quanto stanno già pagando per il servizio -ovvero oltre 13 milioni di euro- per poi vedere spesa una somma inferiore alla metà -circa 6 e mezzo di euro- e tenere la città sporca. Noi la soluzione l’abbiamo trovata e data, basta solo verificarne la fattibilità (cosa di cui siamo assolutamente certi).
Perché il Sindaco, che la conosce la otto mesi, non la vuole adottare? Cosa dobbiamo aspettare ancora? Che la soluzione scenda dalla Luna assieme al Sindaco?
Mi preme ancora sottolineare un aspetto. Il Sindaco ha parlato di incoerenza (ma dovrebbe dare un’occhiata al suo programma politico prima di accusare chicchessia di incoerenza), arrivando al punto di essere “amareggiato”, perché ci siamo permessi di avanzare autonomamente e pubblicamente proposte che riteniamo risolutive e fattibili pur essendo, lui dice, coinvolti nell’amministrazione della città: ricordo sul punto al Sindaco che noi non siamo e non saremo mai ostaggio di nessuno e che riteniamo il posto in Giunta solo un mezzo per dare un contribuito migliorativo nell’amministrazione della città, liberi da lacci e lacciuoli e forti delle nostre idee, e se ciò ci viene impedito non abbiamo bisogno di occupare alcuna poltrona, possiamo benissimo farne a meno.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Travolto dal trattore, grave agricoltore licatese

Pubblicato

il

E’ ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, l’agricoltore licatese di 65 anni rimasto vittima oggi di un incidente in campagna. L’uomo stava arando il proprio terreno, in contrada Calanninsa quando ha perso il controllo del trattore che si è ribaltato, travolgendolo.

Continua a leggere

Flash news

La Srr e Impianti partecipano alla Green Expo Ecomed

Pubblicato

il

Società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti (S.R.R.) ATO 4 Caltanissetta Provincia Sud e la
Impianti s.r.l. partecipano alla Green Expo Ecomed del Mediterraneo, che si svolgerà a Misterbianco (Catania), dal 17 al 19 aprile.


L’edizione di Ecomed 2024, che ha per tema “Catania 2030: Ambiente e Ambienti il Contenitore”, racchiude una serie di iniziative ed eventi che hanno come filo conduttore l’Ambiente e gli Ambienti in tutte le loro declinazioni, con il preciso obiettivo di accellerare il processo di profondo rinnovamento della Regione
mediterranea nel contesto del Green Deal Europeo.

Il presidente Marino ha anche annunciato la presentazione a Ecomed delle principali inziative, previste per il 2024, contenute nel piano di comunicazione della S.R.R.
“La partecipazione rappresenta un fondamentale passo avanti nel nostro incessante impegno per la sostenibilità ambientale – ha dichiarato da parte sua l’ing. Giovanna Picone, amministratore unico di Impianti s.r.l.

Attraverso il nostro lavoro quotidiano e le iniziative speciali come il Concorso di Idee per le scuole, ci sforziamo di innalzare la consapevolezza ambientale e migliorare la qualità della raccolta differenziata nei
Comuni soci. Durante la fiera, condivideremo i risultati raggiunti e le strategie future, mettendo in luce come le
prassi di eccellenza possano essere adottate su scala più ampia. La nostra visione è quella di un ambiente pulito
e sostenibile, dove ogni cittadino è protagonista attivo del cambiamento. Invito tutti a partecipare e a essere
parte di questa rivoluzione verde che stiamo promuovendo attivamente.”
La partecipazione della S.R.R. ATO 4 Caltanissetta Provincia Sud e della Impianti s.r.l., due pilastri nella gestione
delle risorse ambientali e nella promozione della raccolta differenziata, sottolinea l’importanza di creare sinergie locali per un impatto globale. Anche quest’anno, la Impianti s.r.l. ha voluto coinvolgere le classi di quarta e quinta elementare dei Comuni Soci della S.R.R. ATO 4 Caltanissetta Provincia Sud in attività di formazione e sensibilizzazione volte al miglioramento della qualità della raccolta differenziata e all’educazione ambientale.

Questo è il nostro modus operandi per contribuire in parte alla rivoluzione verde per la salvaguardia del pianeta.
Al suo punto di arrivo la prima edizione del Concorso di Idee pensato per le scuole secondarie di primo e secondo grado dei Comuni soci della S.R.R. ATO 4 Caltanissetta Provincia Sud, con la premiazione dei vincitori che si aggiudicheranno i premi messi in palio dalla Impianti s.r.l., la società in house che gestisce la Piattaforma integrata di contrada Timpazzo (Gela) e il servizio porta a porta nei Comuni di Butera, Delia, Mazzarino, Niscemi, Gela, Sommatino e Riesi. Una testimonianza dell’attenzione che la società pone sul potenziamento
della raccolta differenziata e sulla sensibilizzazione dei cittadini a partire dalle giovani generazioni. Ottantanove
i ragazzi iscritti al concorso che hanno prodotto con grande cura video amatoriali, con il supporto dei loroinsegnanti sui temi di Agenda 2030.

“I tre vincitori saranno proclamati in occasione di ECOMED 2024. I loro contributi saranno trasformati in veri e propri spot che verranno messi in onda su Teleone (sponsor dell’iniziativa) per circa un mese” – afferma la dott.ssa Cinzia Pepe, ideatrice del concorso insieme alla dott.ssa
Leyla Tanci. “L’auspicio della Impianti s.r.l. è che per la seconda edizione la partecipazione sia ancora più sentita
ed estesa”.

Continua a leggere

Flash news

Il Pd lancia un appello a Donegani a rafforzare il progetto progressista

Pubblicato

il

Il PD unitariamente, e convintamente e con forza sostiene il candidato Sindaco Terenziano Di Stefano alla guida di una Squadra di Governo competente e motivata con un programma fattibile e credibile per amministrare Gela in trasparenza e legalità per il suo migliore sviluppo economico e sociale.

Ma anche dal PD nonostante la risposta negativa già ricevuta da Terenziano Di Stefano sullo stesso argomento, viene lanciato un appello a Miguel Donegani. Il Pd auspica che il suo ex dirigente con le sue liste possano convergere nella nostra coalizione per rafforzare il progetto progressista, riformista e civico guidato da Di Stefano e supportato dai suoi alleati.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852