Seguici su:

Politica

La Lega nissena si prepara alle prossime elezioni amministrative

Pubblicato

il

Caltanissetta- La Lega del nisseno si prepara alle prossime elezioni amministrative del 2024. Quanto successo in positivo, ma anche in negativo con le ultime elezioni amministrative sia da monito per il centrodestra nisseno” – lo dichiara il Capogruppo della Lega al Comune di Caltanissetta, Oscar Aiello, che in prospettiva delle elezioni comunali del 2024 lancia un appello alla politica nissena.

La storia continua ad insegnare che per vincere occorre l’unità del centrodestra e che la sola sommatoria dei partiti è sì necessaria, ma non sufficiente. E’ anche indispensabile che il candidato Sindaco prenda più voti rispetto la forte coalizione a suo sostegno” – spiega il leghista Aiello, che aggiunge: “Non è però il momento di parlare del candidato Sindaco, qualsiasi nome oggi sarebbe divisivo.

Parliamo piuttosto di temi, di argomenti concreti, del programma che il centrodestra vorrà offrire ai nisseni e di come vorrà affrontare e risolvere i tanti problemi della città (il calo demografico, la mancanza di opportunità per i giovani che porta allo loro emigrazione, la sofferenza delle imprese, il centro storico da rianimare, lo sport da valorizzare, la mancanza di spazi per le famiglie con bambini ed anziani, l’economia da rilanciare).

Tante sono le problematiche e potranno essere risolte solo a determinate condizioni: la nuova Amministrazione comunale dovrà essere composta da politici con esperienza, popolari, radicati sul territorio e collegati con il governo nazionale, con quello regionale e con una rappresentanza al Parlamento europeo. Solo così il capoluogo nisseno potrà uscire dall’isolamento politico ed avrà gli strumenti per risollevarsi.

E’ indubbiamente il momento del centrodestra – ricorda Oscar Aiello – e l’obiettivo dovrà essere soltanto uno: la vittoria al primo turno! Risultato ottenibile con l’unione di tutti i partiti del centrodestra ed il coinvolgimento del civismo. Ed è per una grande coalizione che la Lega con senso di responsabilità sta lavorando e lavorerà, con la ribadita consapevolezza che nessuno è in grado di vincere da solo e che potrebbero bastare i voti di un solo Consigliere Comunale per far perdere il centrodestra.

Chiaramente però il prezzo dell’unità non può pagarlo sempre e solo la Lega, così come avvenuto finora altrove” – mette in evidenza Aiello, che è anche componente della Segreteria Regionale del Carroccio e chiarisce: “Altrettanto giusto è considerare e lasciare spazio anche ai partiti con minore rappresentanza nazionale, ma ugualmente importanti e mi riferisco alla Dc, all’Mpa, a Noi con l’Italia, all’Udc, ai quali va riconosciuta pari dignità politica, senza dare nulla per scontato su chi dovrà esprime il candidato Sindaco. Stesso discorso vale per eventuali liste civiche di centrodestra, che andranno considerate e coinvolte. Per il bene di Caltanissetta – conclude Oscar Aiello – nessuno pensi a diritti di prelazione, a posizioni precostituite o a rivendicazioni, che seppur legittime, metterebbero a rischio la costituenda coalizione ad esclusivo vantaggio degli avversari. Pertanto, considerato che nel 2024 si voterà anche a Gela e Mazzarino, è opportuno che il centrodestra si sieda al più presto attorno ad un tavolo provinciale per iniziare a discutere insieme”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica

Walter Tesauro è il nuovo sindaco a Caltanissetta

Pubblicato

il

 Caltanissetta – Walter Calogero Tesauro, candidato del centrodestra, è il nuovo sindaco a Caltanissetta.

Ha vinto il ballottaggio con il 52,36%, la rivale Annalisa Maria Petitto, civica sostenuta dal Pd, ha ottenuto il 47,64%.

Nel capoluogo il sindaco uscente Roberto Gambino del M5s, arrivato terzo al primo turno, aveva deciso di non sostenere nessuno dei due candidati.

“Il successo di Walter Tesauro a Caltanissetta è la conferma della bontà di una scelta lineare e coerente compiuta da Forza Italia e da tutte le liste della coalizione, prima di tutto nell’indicazione di un candidato serio, credibile e competente.
È stata una battaglia impegnativa che abbiamo vinto tutti insieme confermando la capacità di Forza Italia di individuare ed offrire una nuova classe dirigente a servizio dei cittadini.
Oggi festeggiamo il successo augurando al neo Sindaco e alla squadra di Assessori buon lavoro, nella certezza che da subito si metteranno al lavoro e con l’impegno di una grande sinergia con tutti i livelli istituzionali nei quali Forza Italia è presente e in grado di determinare scelte utili per i nostri territori.”

Lo dichiara Marcello Caruso, coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia commentando l’esito del voto a Caltanissetta

Continua a leggere

Flash news

Totò Incardona si prepara per le Provinciali

Pubblicato

il

È stato il terzo più suffragato in assoluto con oltre 800 voto ma non siederà in consiglio perchè Grazia Cosentino non ha vinto.

Totò Incardona si congratula con il neo sindaco e annuncia un nuovo progetto politico.

“Il risultato elettorale, con il mio 30% nella lista dei Moderati di centro destra, sicuramente sarà decisivo per le prossime competizioni.Si inizia un lavoro di costruzione in modo partecipato, dal basso, in una casa comune per tutti i moderati di centrodestra”.

Incardona insomma si prepara alle prossime competizioni elettorali.La più vicina dovrebbe essere quella delle provinciali.

Continua a leggere

Politica

A Mazzarino FdI si riorganizza dopo la disfatta amministrativa

Pubblicato

il

Mazzarino – Dopo la sconfitta elettorale registrata nell’ultima tornata elettorale dell’8 e 9 giugno, il locale circolo Fratelli d’Italia cerca di riorganizzarsi affidando la gestione dell’organizzazione all’avv. Giuseppe Impaglione, del coordinamento provinciale; a seguito delle procedure di tesseramento, si procederà nei prossimi giorni alla nuova costituzione del circolo cittadino di Mazzarino di Fratelli d’Italia.

Il locale circolo è stato retto, fino alla scorsa settimana, dal candidato sindaco sconfitto alle recenti elezioni amministrative Vincenzo D’Asaro, che è rimasto fuori dal civico consesso poiché la lista civica da lui guidata “Alleanza per Mazzarino” si è classificata all’ultimo posto, dietro Mimmo Faraci con Ripartiamo per Mazzarino, che è stato eletto sindaco e Damiano Arena, di Mazzarino Lab, che ha conquistato la minoranza consiliare.

Nel comunicato stampa diramato dal nuovo comitato vi si legge: “la proposta per la ricostituzione del Circolo è stata fortemente voluta dai simpatizzanti del Partito che hanno deciso di aderirvi con il loro tesseramento e che hanno manifestato la loro volontà di impegnarsi in un rinnovato percorso istituzionale per la crescita del sodalizio di Fratelli d’Italia”.

“Pur senza alcuna rappresentanza presso il Consiglio comunale”, tenuto conto anche del risultato elettorale ottenuto alle elezioni amministrative ed in quelle europee, “Fratelli d’Italia non si esimerà dall’offrire il proprio contributo alla comunità mazzarinese, in termini di operatività e progettualità, per la crescita sociale del territorio, in linea con i rappresentanti di una destra vicino al territorio, ai cittadini ed alle loro esigenze.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852