Seguici su:

sport

Per il Gela il mercato delle occasioni sfumate. La società: “Riceviamo critiche troppo severe”

Pubblicato

il

La dirigenza del Gela ha presentato questa mattina in conferenza stampa i due nuovi acquisti: il portiere Vincenzo Galesi, arrivato dal Licata, e il centrocampista Salvatore Treppiedi, quest’ultimo assente per impegni familiari. La società ne ha approfittato per fare un consuntivo di questa prima parte di stagione, analizzando anche il mercato invernale. Secondo la dirigenza, il Gela avrebbe mantenuto inalterato il proprio valore.

Per i sette addii di Abate, D’Amico, Amaya, Basso, Grasso, Riggio e Di Bartolo ci sono stati i tre innesti di Signate, Treppiedi e Galesi. Ma tanti sono stati i calciatori prima bloccati e poi sfumati ad accordo praticamente raggiunto: gli ultimi due, proprio mercoledì, Strano e Famà. Che il direttore sportivo Bonaffini aveva di fatto preso. I due alla fine hanno firmato per il Modica, rinforzando una diretta concorrente per i playoff. Secondo la società, «avevano troppe pretese non in linea con il budget. Non vogliamo andare in Serie D, vogliamo crescere. Riceviamo critiche troppo severe».

Una conferenza dai toni molto forti e tesi, con la stampa che ha evidenziato la mancanza di chiarezza nelle scelte di mercato e nella condivisione degli obiettivi e la dirigenza che ha invece chiesto il rispetto dei ruoli. Ma ruolo dei cronisti è anche quello di cercare le notizie, diffonderle e chiedere come mai tante trattative portate avanti fin quasi alla conclusione poi sono tutte saltate: Ortiz, Balistreri, Manfrè, Retucci, Famà e Strano solo per citare le principali. Segno che probabilmente all’interno della società ci sono state visioni contrastanti rispetto alla conduzione del mercato stesso.

È legittimo che la società faccia le proprie scelte, così come lo è da parte della stampa chiedere informazioni sul perché di queste scelte. Da parte della dirigenza capitanata dai presidenti Melfa e Scerra, la convinzione che la squadra non si sia indebolita. La speranza è che sia davvero così, anche se i segnali sembrerebbero altri. Di certo, praticamente tutte le avversarie dirette dei biancazzurri si sono rinforzate. 

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sport

Trofeo Kalat, la Young Runner si distingue nella categoria Cadetti

Pubblicato

il

Ottimi risultati per gli atleti della Young Runner Gela allenati da Massimo Bianca al trofeo Kalat di Caltanissetta. Nella categoria Cadetti i gelesi conquistano l’intero podio con il primo posto di Gaetano Tandurella, il secondo di Giulio Matteo Cavalieri ed il terzo posto per Francesco Tandurella.

Nella categoria Ragazzi invece il quarto posto per Flavio Greco. Risultati accolti con grande soddisfazione da coach Bianca, fiero dell’impegno e della determinazione dei suoi talenti. 

Continua a leggere

sport

Al PalaLivatino la Giornata dello sport del comprensivo “Gela e Butera”

Pubblicato

il

L’istituto comprensivo “Gela Butera” promuove la terza Giornata dello sport, tenutasi oggi al PalaLivatino. Protagonisti tutti gli alunni della scuola diretta da Rocco Trainiti, dall’infanzia alla secondaria di primo grado. I piccoli studenti si sono cimentati in percorsi motori, gare e partite di “palla rilanciata” per trascorrere una giornata all’insegna del divertimento e della sana competizione.

La manifestazione ha visto anche la conclusione dei progetti “Valori in rete” (per la scuola dell’infanzia e le classi prime), “Scuola attiva Kids” (per le classi seconde e terze primaria) e “Scuola attiva junior” (per le classi della secondaria). Progetti proposti dal Miur in collaborazione con le federazioni sportive ed accolte dal dirigente.

Le classi quarte e quinte hanno inoltre disputato la fase d’istituto dei Giochi della gioventù, previsti dall’Ufficio scolastico regionale. Hanno collaborato nell’organizzazione dell’evento anche gli studenti del Liceo sportivo “Eschilo”, guidati dal prof. Massimo Catalano. Presente anche coach Giacomo Tandurella, in qualità di tutor del progetto Scuola attiva junior. Ad accogliere i partecipanti, lo staff della Melfa’s. 

Continua a leggere

sport

Play the Games in Basilicata: c’è anche il Team Sicilia con l’Orizzonte 

Pubblicato

il

Si svolgeranno a Matera e Metaponto fino a domani i Play the Games 2024 di Special Olympics Italia. Oltre 300 atleti provenienti da 11 regioni saranno impegnate nelle gare previste dalle numerose discipline, con l’obiettivo di favorire l’inclusione attraverso la pratica sportiva.

Alla manifestazione che si tiene in Basilicata partecipa anche lo Special Olympics Team Sicilia, di cui è direttore Natale Saluci, con l’associazione sportiva Orizzonte.

Gli atleti sono protagonisti delle gare di bocce e atletica, nel palinsesto della manifestazione ci sono anche bowling e nuoto. Ieri si sono disputati i preliminari, tra oggi e domani le finali e le premiazioni.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852