Seguici su:

Flash news

Sammito dopo l’inchiesta “Avaritia” interviene sulla rabbia diffusa contro la politica

Pubblicato

il

“Il mio silenzio, fino ad oggi, su quanto accaduto e che vede coinvolti due consiglieri Comunali dell’assise civica della quale sono Presidente e Don Tandurella ,è silenzio ossequioso nei confronti di chi è naturalmente deputato a svolgere le ordinarie indagini in uno stato di diritto, ed è silenzio ossequioso nei riguardi della Giustizia in quanto tale e in generale che certamente farà il suo corso e farà luce sui fatti”: lo scrive il Presidente del consiglio Totò Sammito riferendosi all’inchiesta ” Avaritia” che ha coinvolto i consiglieri comunali Bennici e Scerra. Sammito aggiunge: “quel che nell’esercizio delle mie funzioni vorrei però dire, senza per questo sconfessare la premessa iniziale che comunque informa in ogni caso il modo di vivere il mio ruolo istituzionale e quindi anche il mio approccio a fatti delicati ,che ben mi guardo dall’analizzare non essendoci ancora alcuna sentenza , è che i fatti che si contestano ai due consiglieri comunali riguardano il presunto esercizio della loro attività professionale e non già politica . La precisazione parrebbe inutile lo so ma registro una rabbia diffusa della popolazione contro la politica locale o la politica in generale la quale, secondo un pensiero per fortuna non dominante, sarebbe sempre sporca e macchiata da ogni forma di attività illecita, delittuosa, criminosa e invece l’assise civica della quale mi pregio esser Presidente, è luogo naturalmente deputato a ricevere le istanze della Città non sempre, lo sappiamo bene, senza scontri anche accesi ma comunque sempre nel rispetto delle regole e sempre orientando l’attività a non intaccare mai qualsivoglia precetto o legge. È evidente , e non potrebbe essere diversamente , che in ogni caso il nostro vivere debba essere improntato ai valori della giustizia alla quale, in ogni caso e per qualsiasi vicenda, io crederò sempre”

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Lions club, Nicola Gennuso presidente della nona circoscrizione

Pubblicato

il

Prestigioso incarico per Nicola Gennuso. Nell’anno sociale 2022/23, il professionista gelese socio del Lions club Gela host ricoprirà anche il ruolo di presidente della nona circoscrizione, cui appartengono tredici Lions club e tre Leo club. È stato il governatore del distretto 108 Yb Maurizio Gibilaro ad assegnare a Gennuso l’importante incarico.

«Una grande e impegnativa responsabilità – ha commentato Gennuso -, è un onore poter rappresentare la nona circoscrizione ed è anche un orgoglio portare in alto il nome del Lions club Gela host. Ringrazio il governatore e l’intero board del distretto per la fiducia riposta nei miei confronti».

Continua a leggere

Flash news

Tra sindaco e Pd ci sarà il ritorno di fiamma?

Pubblicato

il

Greco e Pd ritorno di fiamma? Nessuno si sbilancia. Il segretario Dem Guido Siragusa dice di non saperne nulla e non vuole affrontare l’argomento. Ma se.ne parla negli ambienti politici dopo il sasso lanciato dal capogruppo di Una Buona idea Davide Sincero e il leader del movimento Terenziano Di Stefano che intona serenate all’allargamento della maggioranza. In questa direzione non c’è molta scelta: c’è il Pd e qualche consigliere autonomo confluito nel gruppo.misto e ben che vada si potrà avere un consigliere in più. Forza Italia però questa operazione potrebbe gradita dopo le Regionali non ora.Ed è comprensibile il motivo. La palla passa al sindaco che dovrà decidere se scegliere un tecnico esperto di rifiuti per l’assessorato all’ambiente e o un uomo di partito per allargare la maggioranza.O potrebbe anche chiedere ai suoi alleati di indicare nomi di possibili assessori con private competenze in quel settore. Negli ultimi due  casi rinuncerebbe ad allargare la maggioranza consiliare .Ma lo aveva già fatto con Malluzzo. 

Continua a leggere

Attualità

No ai ritardi nelle cure riabilitative per 300 pazienti

Pubblicato

il

I più deboli vanno tutelati più di tutti, porre maggiore attenzione: lo dice il capogruppo di Forza Italia e presidente della V commissione sanità Rosario Trainito.

“ Le notizie che arrivano sui disagi che più di 300 pazienti stanno vivendo sui ritardi per usufruire delle cure riabilitative di ogni tipo mi lascia veramente basito.Non è possibile che tanti pazienti non possano usufruire dei servizi richiesti ,privandosi di svolgere la terapia che gli spetta, costringendoli a pagare le terapie presso strutture private.E chi non può permettersi una terapia a pagamento cosa deve fare?
In settimana mi attiverò subito nel sentire il responsabile Dr. Gabriele Roccia per capire come fare per sbloccare una macchina che da troppo tempo è ingolfata.
Sono sicuro che l’Asp saprà dare le giuste risposte in maniera rapida, perché la salute della gente vale più di ogni cosa.”

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852