Seguici su:

Flash news

Sberle amiche in aula, la maggioranza si spacca e i fedelissimi del sindaco restano isolati

Pubblicato

il

Maggioranza insufficiente nei numeri (si rileva ancora l’assenza di Forza Italia) e divisa nel voto con i Civivi di Una buona idea e di Impegno comune che votano con l’opposizione: peggio di così non può andare. La linea dei fedelissimi di Greco cioè i cugini Morselli ed Enzo Cascino viene bocciata nella seduta in cui a fare le funzioni di presidente era l’avversario numero uno di Greco, Totò Scerra. In aula consiliare era in discussione una delibera molto delicata, quella sul regolamento per gestire le case abusive costruite prima del 92 che vengono acquisite al patrimonio comunale dopo la dichiarazione di pubblica utilità. Tema scottante che necessita di una maggioranza larga e coesa e come minimo di una discussione preliminare per arrivare in aula con le idee chiare. Un miraggio per la coalizione capeggiata da Greco. L’atto privo del parere della Commissione urbanistica, con vari dubbi da sciogliere, secondo i fedelissimi di Greco andava rinviato per approfondimenti e il rinvio do una settimana lo ha chiesto Enzo Cascino della nuova Dc. La maggioranza è andata sotto sul rinvio e si è proseguiti ino a votare il primo articolo con 5 si e 5 astenuti ma al secondo è mancato il numero legale. Una vittoria – se così la si può definire – per l’opposizione che ha enfatizzato la spaccatura nella maggioranza ed il sindaco che ha sempre meno alleati fedeli in aula.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

È deceduta la quindicenne operata dalle equipe di Taormina e Messina

Pubblicato

il

Era balzato agli onori della cronaca come un caso di buona sanità cioè di lavoro in rete nella gestione delle emergenze pediatriche. Ma alla fine la quindicenne gelese Ginevra Amato non ce l’ha fatta a vincere la sua battaglia contro una severa infezione da H1N1 e mercoledì amici e parenti le daranno l’ultimo saluto alla chiesa di San Sebastiano.

La giovane è deceduta al Policlinico di Messina. Qualche settimana fa era stata sottoposta ad un intervento di ossigenazione extracorporea a membrana realizzato congiuntamente dell’equipe di Cardiochirurgia pediatrica dell’ospedale di Taormina e di Terapia intensiva Pediatrica di quello di Messina. Dopo il rientro a Messina da Taormina il decesso inaspettato. Ora i genitori Salvatore Amato e Nuccia Consiglio hanno incaricato un legale , l’avv.Rosita Giardina per vederci chiaro sulle cause di un decesso avvenuto quando tutto sembrava essersi risolto.

La malattia della quindicenne era iniziata con un’infezione alle vie respiratorie poi aggravatasi.

Continua a leggere

Cronaca

Scoperto autore del furto alla scuola di Mussomeli

Pubblicato

il

I Carabinieri di Mussomeli, al termine di una meticolosa attività d’indagine, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria del capoluogo Nisseno un trentenne palermitano, pregiudicato per reati specifici, ritenuto il presunto autore del furto di 25 computer portatili e di un comunicatore dinamico, ausilio didattico per alunni con disabilità, perpetrato nel febbraio del 2023 presso la Scuola Media “Leonardo da Vinci” di Mussomeli, in via Concetto Marchesi.

La scuola era rimasta chiusa alcuni giorni (tra l’8 e il 13 febbraio), a causa delle condizioni meteo avverse e, proprio durante questo periodo di chiusura, veniva commesso il furto che lasciava sgomenti insegnanti, alunni e genitori. Venivano danneggiati anche gli armadietti della sala docenti e i distributori automatici di snack e bevande, dai quali erano asportate tutte le monete.

Il danno complessivo subito dall’Istituto ammontava a circa 12mila Euro, non assicurato.

I Carabinieri si sono messi subito sulle tracce degli ignoti malfattori e, con il supporto di personale del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Caltanissetta, riuscivano a repertare tracce dermiche e biologiche lasciate dagli ignoti autori del reato all’interno della scuola.

I militari di Mussomeli hanno proseguito le indagini analizzando i dati relativi a diversi analoghi furti commessi nello stesso periodo e con lo stesso modus operandi in altre scuole in un’area geografica compresa tra le province di Palermo, Caltanissetta ed Agrigento, individuando un presunto autore che solo in questi giorni, grazie all’esito positivo degli accertamenti del RIS, è stato definitivamente indentificato. Allo stesso, attualmente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari con braccialetto elettronico presso una comunità terapeutica, è stato notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari.

Continua a leggere

Flash news

Italia viva sostiene Piero Lo Nigro e si guarda attorno

Pubblicato

il

Italia Viva sostiene la candidatura a sindaco del socialista Piero Lo Nigro. I renziani durante una riunione di dirigenti e sostenitori hanno dato mandato al coordinatore provinciale Giuseppe Ventura e al coordinatore cittadino Rochelio Pizzardi di “continuare le trattative con le coalizioni”.

Una decisione che ha un chiaro significato: Italia viva ha proposto insieme ad altri moderati la candidatura di Lo Nigro all’agorà politica e si guarda intorno non escludendo altre alleanze.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852