Seguici su:

Attualità

Tutto pronto per la Maratonina di Gela

Pubblicato

il

Presentata questa mattina la 7^ edizione della Maratonina Gela, valida anche come 3^ prova grand prix regionale e 2^ Trofeo Aisa – 10.500 metri. La kermesse permetterà, nel contempo, di commemorare Aurelia Triberio e Nunzio Cavaleri, e l’inizio è previsto alle ore 9.00 di domenica, a Macchitella, nei pressi del Piazzale Valsè.

I dettagli dell’evento sono stati illustrati dall’assessore Cristian Malluzzo e dal Presidente del Consiglio Comunale Totò Sammito. Con loro il Presidente dell’Atletica Gela Salvatore Iovino, che ha garantito il totale rispetto di tutte le norme anticovid, esibizione del green pass compreso, e l’atleta plurimedagliato Francesco Zito, premiato proprio pochi giorni fa dal Sindaco Lucio Greco per i numerosi risultati conseguiti e che, pur non gareggiando, sarà comunque presente ai nastri di partenza.

Due le categorie nelle quali i runners, provenienti da tutta Italia, si cimenteranno. In 400 correranno la maratona da 21,100 km; in 60 la mezza maratona da 10 km. “Siamo certi che questa manifestazione sportiva – hanno dichiarato l’assessore allo sport Malluzzo e il Presidente del civico consesso Sammito – saprà perfettamente coniugare la corsa alle bellezze paesaggistiche del nostro territorio, del lungomare e del Belvedere in modo particolare, fino alla foce del fiume Gela. L’amministrazione comunale crede nella bontà di questa iniziativa, e sta fattivamente collaborando all’accoglienza dei corridori, all’organizzazione e alla buona riuscita dell’evento. La nostra città vanta numerosi atleti di fama internazionale, e non ci manca nulla per diventare una meta attrattiva per sportivi di tutto il mondo, capaci di muovere anche l’indotto turistico. Domenica saremo presenti, naturalmente, sia al momento della partenza che a quello della premiazione, e speriamo che siano tanti, chiaramente nel rispetto delle norme anticovid, i cittadini che vorranno trascorrere una bella mattina di sport e divertimento insieme a noi”.

Sammito, infine, ha voluto rimarcare l’importanza per la città di dotarsi quanto prima di una pista di atletica, per far si che si possa finalmente correre in tutta sicurezza. L’amministrazione comunale sta seguendo attentamente l’iter, pronta ad accelerare appena possibile.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Vasto incendio sulla SS 626 in territorio di Butera

Pubblicato

il

Traffico rallentato per visibilità zero sullo scorrimento veloce Gela – Caltanissetta. Non si tratta di nebbia ma di un vasto incendio che ha interessato una collinetta in territorio di Butera. Suo posto, oltre ai vigili del fuoco e alle guardie forestali sono arrivati anche gli agenti della polizia municipale. L’incendio si è verificato a metà mattinata .

Continua a leggere

Attualità

Nursind: niente incentivi per gli infermiei del 118

Pubblicato

il

Niente incentivi da inizio anno per oltre 200 infermieri che prestano attività incentivante sui mezzi di soccorso del 118. La stragrande maggioranza attende da febbraio, a Gela anche da gennaio: denunciano tutti gravi ritardi nell’erogazione degli emolumenti, in media 600-700 euro a lavoratore. Lo segnala il Nursind di Caltanissetta che in una nota ai vertici dell’Asp, alla Regione e alla Prefettura spiega di avere ricevuto “ripetute segnalazioni pervenute presso la nostra segreteria provinciale di Caltanissetta, secondo le quali agli operatori sanitari non è stata corrisposta nessuna mensilità del corrente anno solare. Considerando che tali somme vengono costantemente inviate dall’assessorato alla Sanità regionale, risulta incomprensibile che risorse non giungano regolarmente nelle tasche di chi, con grandi sacrifici, abnegazione e professionalità riconosciuta, soprattutto in questo recente ed ancora attuale periodo di pandemia, opera incessantemente per garantire una risposta sanitaria efficace e concreta, sobbarcandosi di carichi di lavoro, come a voi segnalato in precedenti missive, eccessivi e logoranti”.
Il Nursind, guidato da Giuseppe Provinzano, quindi aggiunge: “Secondo questa segreteria, non può bloccare la retribuzione di questi compensi, la procedura burocratica in seno agli uffici amministrativi dell’Azienda sanitaria provinciale di Caltanissetta, né può essere un motivo plausibile l’assenza di un direttore amministrativo, non possono essere questi i motivi che impediscono la retribuzione di queste somme, somme che in questo periodo storico considerando l’aumento dell’inflazione e del caro-vita, sono indispensabili per i nuclei familiari. Chiediamo e pretendiamo che le mensilità dell’attività infermieristica, svolta presso il 118 da inizio anno per gli infermieri collaboratori professionali sanitari della provincia,  vengano liquidate con la busta paga del mese di luglio. Invitiamo tutti gli enti preposti ad attivarsi celermente per poter restituire dignità a questi operatori definiti pure “eroi”, ma che spesso vengono umiliati e mortificati dalle istituzioni”.

Continua a leggere

Attualità

La corsia d’emergenza che di emergenza non è…

Pubblicato

il

Che ci fa una corsia di emergenza in una strada a doppio senso di circolazione e larga pochi metri? Rientra fra i misteri di Gela. Quest’ anno la Ztl ha regalato questa novità. Sulla carreggiata è contrassegnata come corsia di emergenza ma ci passano i mezzi in doppio senso di circolazione.

La corsia di emergenza o di soccorso è una corsia delle strade a più corsie (ed in particolare delle superstrada  e delle autostrade) destinata alla fermata dei veicoli in avaria o in difficoltà, ed alla circolazione dei veicoli di controllo, assistenza e soccorso. L’art. 3 del codice della strada la definisce: corsia, adiacente alla carreggiata, destinata alle soste di emergenza, al transito dei veicoli di soccorso ed, eccezionalmente, al movimento dei pedoni, nei casi in cui sia ammessa la circolazione degli stessi.

Ne abbiamo parlato con l’ esperto Giuseppe Migliore

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852