Seguici su:

sport

Due atlete niscemesi volano alto

Pubblicato

il

Le niscemeso Alice Mangione e Sara Caruso volano in A1 volley femminile. Ad appena 24 anni Alice ha compiuto un’importante scelta di vita trasferendosi da Niscemi, dove vive la famiglia, a Palermo per fare atletica con un tecnico esperto come Gaspare Polizzi e frequentare il liceo delle scienze umane, mentre dal 2016 è passata sotto la guida di Francesco Siracusa. In precedenza si allenava, come pendolare, tre volte la settimana a Catania con Filippo Di Mulo: a metterla in contatto era stato il suo insegnante di educazione fisica, dopo alcune gare scolastiche di corsa campestre. Nel 2015 ha raggiunto la finale nei 400 agli Europei juniores, vincendo l’argento con la 4×400 azzurra, e ha ricevuto la prima convocazione in Nazionale assoluta per il DécaNation di Parigi, a cui però ha dovuto rinunciare a causa di un infortunio. Si è spostata a Roma dall’agosto del 2018, per farsi seguire da Marta Oliva, e nel 2019 è tornata a migliorarsi in 53.45. Nuovi progressi nel 2020 fino al 52.70 del suo primo titolo tricolore assoluto. Nel 2021 agli Europei indoor ha migliorato il record italiano (3:30.32) della 4×400 al coperto. Da piccola ha praticato invece danza classica e un anno di equitazione. Anche il fratello Rosario è uno sportivo, fantino negli ippodromi italiani. Si è laureata in scienze motorie e nel tempo libero ama leggere, oltre alle passeggiate con il suo cane labrador.

Curriculum (400m, R/4x400m)
Titoli italiani assoluti:
 1 (2020); Europei indoor: 2021 (bat/400m, 4/R); Mondiali U20: 2014 (bat/R), 2016 (8/R); Europei U20: 2015 (6, 2/R); Europei U23: 2019 (5/R); Mondiali U18: 2013 (bat); EYOT: 2014 (6); Gymnasiadi: 2013 (3, 2/MR

Sara Caruso anche lei di Niscemi gioca a pallavolo nel Marsala in A2, prossimo anno nel campionato nazionale di A1. Praticamente sono tutte e due giovani Niscemesi ma in due discipline deiverese.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sport

Mercato, Serie D: Rechichi firma con la Sancataldese

Pubblicato

il

Che sia uno dei più interessanti talenti prodotti dal calcio gelese negli ultimi anni è un dato di fatto. Adesso potrà misurarsi in un campionato importante come la Serie D. Il difensore gelese Angelo Rechichi ha firmato il contratto che lo lega alla Sancataldese, attualmente decima in classifica nel girone I.

Dopo aver iniziato la stagione al Gela Fc, alle spalle la positiva esperienza con la maglia della Reggina (nella foto), l’atleta in questa sessione invernale del mercato è stato molto vicino al passaggio all’Imolese in serie C, ma la trattativa non si è concretizzata. Rechichi adesso potrà ripartire da una categoria di tutto rispetto, alla corte di mister Pietro Infantino.

Continua a leggere

sport

Eccellenza, Gela Fc sconfitto dall’Enna: la vice capolista vince 1-0

Pubblicato

il

Vittoria di misura quella dell’Enna, nella 18^ giornata del campionato di Eccellenza (girone A): la gara, inizialmente prevista domenica scorsa come da calendario, era stata rinviata per neve. Così le due squadre sono in scese in campo questo pomeriggio e la formazione di casa, vice capolista del girone, si è imposta per 1-0 sui gelesi. A decidere il match il gol siglato da Agudiak nel primo tempo.

I gialloneri hanno avuto soltanto allo scadere la palla del possibile pareggio, con un gran tiro di Tomaino sventato dal portiene ennese Caruso che ha tolto la sfera dall’incrocio dei pali. In classifica, la squadra di Andrea Pensabene resta ferma a 12 punti, a meno cinque dalla zona salvezza. L’Enna invece consolida il secondo posto a quota 44, mantenendo l’imbattibilità e restando sulla scia della capolista Akragas distante appena un punticino.

Continua a leggere

sport

Ssd Gela futsal, il cammino in vetta prosegue. Sabato sfida a Messina

Pubblicato

il

È stata l’ennesima prestazione di una squadra che dimostra di avere grande consapevolezza della propria forza. Sabato scorso a Viagrande, la Ssd Gela si è imposta con un poker di reti e ha potuto riprendere il cammino dopo un turno di sosta del campionato di Serie C1 di futsal.

La capolista del girone B è tornata ad allenarsi in vista della trasferta di sabato prossimo contro la Siac Messina, coccolandosi in particolar modo i due bomber di Viagrande: Croci Di Bartolo e Mirko Caglià. Ormai non più giovanissimi, sono rispettivamente classe ‘86 e ‘87, continuano però a dimostrare di essere dei leader preziosi per questo gruppo.

«Fanno ancora la differenza e rappresentano un esempio per tutti i nostri giovani – dice mister Enzo Fecondo -, la forza del gruppo sta facendo la differenza ed è su questo cammino che dobbiamo proseguire». Quello di sabato a Messina sarà un testacoda, si affronteranno la prima contro l’ultima, ma sarà importante approcciare la gara nel modo giusto.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852