Seguici su:

Politica

All’Ars seduta sull’agricoltura in crisi

Pubblicato

il

Palermo – Fissata all’Ars un seduta sull’agricoltura in crisi. FdI ha accolto con grande soddisfazione l’annuncio di una seduta dell’Ars dedicata al tema della crisi in cui versa l’agricoltura siciliana.

“Noi di Fratelli d’Italia, infatti, già per primi con una mozione lanciammo un appello per aumentare ulteriormente gli interventi già previsti dal governo regionale per sostenere questo settore fondamentale per l’economia siciliana».

Lo afferma il capogruppo Giorgio Assenza, ribadendo quindi «la necessità di consentire la previsione della moratoria dei mutui e la sospensione dei tributi per i dipendenti delle aziende agricole e dei tributi a carico dei soggetti titolari delle stesse».

Tra le richieste ora ribadite da FdI c’è anche quella di rifinanziare i capitoli di spesa a copertura dell’attuazione degli articoli 17, 18 e 19 della Legge n.6 del 14 maggio 2009, che prevedono il Credito agrario di esercizio a tasso agevolato, la proroga della scadenza dei termini delle esposizioni agrarie e la ristrutturazione delle passività a tasso agevolato.

Inoltre Fratelli d’Italia auspica interventi di ripianamento delle passività onerose dilazionando gli impegni di pagamento in un arco di tempo sufficientemente ampio «affinché il saldo delle singole rate risulti meno gravoso e permetta alle aziende di continuare la loro attività e di percepire gli aiuti, a vario titolo, a loro destinati”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash news

FI chiede 2 assessorati per Gnoffo e Cirignotta e la presidenza del consiglio per Biundo

Pubblicato

il

Nadia Gnoffo nella squadra di Grazia Cosentino. Così è stato deciso nella riunione interna conclusasi poco fa nello studio del coordinatore cittadino Enzo Pepe.

Ma Forza Italia è il primo partito di Gela e del centrodestra e reclama un secondo assessorato; in questo caso il designato è Enzo Cirignotta.

Chi entra in Giunta si dimette dal consiglio e fa scorrere la lista.

Per il consigliere più votato Antonino Biundo, Forza Italia chiede la presidenza del consiglio.

Continua a leggere

Flash news

Licata(Dc):”Franzone così ha perso la sua credibilità”

Pubblicato

il

L’intesa politica appena nata tra Franzone e Di Stefano che porterà il primo nella squadra del candidato sindaco, trova forti critiche e accuse di incoerenza nel centrodestra. A prendere la parola è stato il coordinatore cittadino della Dc Giuseppe Licata che ripropone qualche intervista di Franzone in campagna elettorale.

“Alla fine, l’uomo che dichiarava di essere contro il sistema dei partiti e affermava di avere abbandonato il centrosinistra perché ci sono i i soliti nomi , i soliti gruppi , le solite logiche spartitorie , il solito modus operandi – dice Licata- di fronte all’ offerta di un assessorato , si è rimangiato tutto. In questo modo ha compromesso la sua credibilità ed ha perso l’occasione di apparire un uomo libero da condizionamenti”

Continua a leggere

Flash news

Scerra ed i suoi pressano per l’apparentamento

Pubblicato

il

“La governabilità e il progetto per la città. Questo è per noi prioritario e perché ci sia la governabilità è necessario che le liste si apparentino”: lo dice Totò Scerra dopo una riunione con i suoi alleati.

Scerra ha ricevuto proposte sia dalla Cosentino che da Di Stefano per stringere un’intesa politica con annessi posti in Giunta ed altro. Ma Alleanza per Gela prende solo in considerazione proposte di apparentamento che non sono arrivate finora e non arriveranno da entrambe le parti a quanto pare

Domani alle 12 Scerra incontrerà i suoi per decidere cosa fare se non ci saranno apparentamenti. Appare scontato che ogni gruppo che può dimostrare di detenere un pacchetto di consensi andrà poi a piazzarsi laddove riceve l’offerta migliore.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852