Seguici su:

Attualità

“Cyrano apprends-nous à aimer’’: il liceo linguistico in scena

Pubblicato

il


 
Il 1 giugno, con la rappresentazione dello spettacolo “Cyrano apprends-nous à aimer” al Teatro Antidoto di Gela  si sono conclusi con successo i  progetti Pon in lingua spagnola e francese che hanno permesso ai giovani talenti del liceo linguistico di salire sul palco del teatro Antidoto di Gela.
L’esperienza teatrale ha coinvolto gli alunni delle classi (4 AL, 5 AL, 3 BL, 4 BL, 3 CL, 4 CL e
5 CL)   del Liceo scientifico e linguistico E.  Vittorini di Gela, che hanno dimostrato grande partecipazione ed entusiasmo.
La collaborazione con la dottoressa Giuliana Fraglica, nostro esperto esterno nonché autrice del testo, ha permesso la realizzazione di questo bellissimo spettacolo. L’accesso all’esperienza teatrale ha consentito ai ragazzi di sperimentare percorsi emozionali intensi perché essere “un artista” significa avere la capacità di esprimere sé stessi e di emozionarsi. Memorizzare il copione in lingua francese o spagnola, salire sul palcoscenico, “vivere” il proprio personaggio e affrontare il pubblico, è stata una bella e faticosa avventura che ha favorito nei giovanissimi attori, soprattutto nei più schivi, l’autostima e il senso di solidarietà con tutti i compagni. Le ore passate insieme tra prove e musica hanno permesso agli alunni di scoprire le loro potenzialità, le loro attitudini, ma, soprattutto, di stabilire tra loro relazioni positive di confronto e fiducia reciproca. E’ stato un bel modo per parlare di una pagina della letteratura in lingua francese e in lingua spagnola. Imparare una lingua straniera significa   imparare a “comunicare” in tale lingua, molto meglio se divertendosi in gruppo. Il linguaggio del corpo e delle emozioni si unisce alla parola.


 
Il laboratorio è il risultato del lavoro dei ragazzi, che hanno aggiunto questa attività agli ordinari impegni scolastici, e della passione dei docenti la professoressa Chantal Randazzo e la professoressa Claudia Signorelli, che vi hanno dedicato tempo ed energie, nonché del Dirigente Scolastico, la prof.ssa Angela Tuccio, che ha creduto fin dagli inizi nell’importanza dell’iniziativa.
L’emergenza Covid ha richiesto alle scuole un enorme impegno affinché si potesse garantire la continuità formativa. La scuola italiana si è reinventata, ha saputo trovare la giusta chiave di lettura per superare l’emergenza ed inoltre ha saputo adattarsi e riorganizzarsi. Pertanto per ridurre le disuguaglianze scolastiche occorre sostenere le istituzioni scolastiche italiane per diminuire le differenze sociali ed economiche e superare le criticità legate dall’aumentare delle distanze sociali a causa della pandemia, che potrebbero portare alla dispersione scolastica. Il percorso educativo di questo progetto mira al potenziamento delle competenze e per l’aggregazione e la socializzazione delle studentesse e degli studenti, la socialità e la vita insieme degli alunni e delle persone adulte, consapevoli delle misure di sicurezza anticovid da seguire secondo le norme vigenti attualmente.
 
Gli studenti che hanno partecipato al progetto sono: Agnese Curvà, Alessandro Vella, Alessio Sacco, David Bosca,  Carla Capizzi, Concetta Ventura, Emilia Giudici, Federica Tapiglia, Filippo Brigadeci, Giada Izzia, Ginevra Pingo, Giorgia Piazza, Giorgia Tilaro, Giulia Inserra, Gloria Gatto, Islem Zaiar, Jessica Cannizzaro, Ludovica Bunetta, Mariachiara Moscato, Martina Lo Bartolo, Matilde Ascia, Rebecca Tuccio, Shadé Ferrigno, Sofia Catalano, Anaise Alescio e Andrea Ferlante

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

I topi del Lungomare e il sindaco che invita i gelesi a lavare in casa i panni sporchi

Pubblicato

il

La presenza massiccia di colonie di grossi topi al Lungomare è dovuta anche al fatto che all’Orto Paqualello sono stati fatti i lavori di bonifica. Il sindaco Terenziano Di Stefano assicura da domani la derattizzazione della zona balneare.

L’iniziativa giunge dopo un video sui social che è diventato virale con sei topi che gironzolavano indisturbati mentre girando l’angolo c’erano tante persone- anche famiglie con bambini- che passeggiavano al Lungomare.

Il sindaco si è rivolto ai cittadini chiedendo di non fare danni all’immagine della città postando video di quel genere che non si cancellano mai.

Di Stefano chiede che vengano girati a lui e agli assessori assicurando un pronto intervento. Insomma niente social ma più comunicazione diretta con chi governa per segnalare problemi che si verificano ovunque ma che sbattuti sui social fanno danno alla città. I panni si lavano in casa: è il principio del primo cittadino. Ma per farlo deve esserci …l’acqua.

Continua a leggere

Attualità

Appello dell’avv.Capici ai giovani:”divertitevi al mare ma usando sempre intelligenza e saggezza”

Pubblicato

il

Si sfidano con i tuffi dalla testata del pontile una struttura pericolosa ed interdetta al transito di persone.

Ma per i giovanissimi ( uomini e donne) è come se quei cartelli di divieto non esistessero. Pericolante e quindi pericolosa la struttura del pontile, pericolosi pure i fondali marini. Però questo non serve da freno.

Un appello ai giovani lo ha lanciato l’avv.Paolo Capici tetraplegico dopo un tuffo a mare: “Ci vogliamo divertire ma il mare può essere pericoloso e lo dice uno che trascorre da 44 anni la sua vita su una sedia per un tuffo in acque basse quindi raccomando ai giovani di essere molto prudenti e non tuffarsi mai in acque basse perché ne vale la vita o la loro condizione di vita che sarà compromessa e rovinata per sempre. Buon divertimento ma con intelligenza e saggezza”

Continua a leggere

Attualità

Interact club, nuovo direttivo: Elias d’Aleo il neo presidente

Pubblicato

il

Nuovo direttivo per l’Interact club. Al presidente uscente Stefano Romano subentra il neo presidente Elias d’Aleo, che guiderà il giovane club della famiglia rotariana a partire da questo anno sociale. L’avvicendamento al vertice è avvenuto durante la tradizionale cerimonia del passaggio della campana.

Fanno parte dell’Interact i membri del direttivo Giuseppe Sasunna (vicepresidente), Silvia Blanco (segretario), Martina Romano (prefetto), Eleonora Crapanzano (tesoriere), Claudia Mezzasalma e Celeste Impellizzeri (consiglieri).

Alla cerimonia erano inoltre presenti il presidente del Rotary Gaetano Fasciana, la presidente dell’Inner Wheel Tiziana De Maria, la presidente dell’Interact club di Niscemi Isabella Caruso e il presidente del Rotaract di Piazza Armerina Stefano Vitale. Dopo anni di servizio, concludono la loro esperienza nell’Interact gelese Gioele Gerbino, Claudio Di Bartolo e Stefano Romano. 

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852