Seguici su:

Cronaca

Dagli atti vandalici al PalaCossiga al cucciolo impiccato è allarme sociale

Pubblicato

il

L’ ennesimo atto vandalico al PalaCossiga, I  numerosi incendi di vetture, l’attroce gesto nei confronti di un cucciolo di pitbull e il  ritrovamento di un uomo privo di vita al Villaggio Aldisio: sui fatti di cronaca degli ultimi giorni il sindaco e la sua Giunta esprimono ferma condanna ma anche una forte preoccupazione.” Per quanto riguarda la vicenda del cagnolino finito nel mirino di tre ragazzini che hanno cercato di impiccarlo – dice il primo cittadino- c’è da restare inorriditi di fronte a tanta violenza ad opera di minori, ma c’è sicuramente anche da interrogarsi su cosa stia succedendo nella mente di tanti giovani e giovanissimi che finiscono per trovare il loro passatempo in azioni a dir poco macabre. Abbiamo seguito l’evolversi della vicenda sperando in un lieto fine, in una guarigione totale e in un affido ad una famiglia amorevole, e apprendere della morte di Tyrion ci ha addolorati”
” Non esiste una vita che abbia meno valore di un’altra – aggiunge Lucio Greco – e non possiamo non chiederci fin dove possa spingersi un individuo capace di mettere il cappio al collo di un cane innocente, non vogliamo pensare cos’altro sarebbe in grado di fare nei confronti di altri esseri, umani o animali che siano. Confidiamo, pertanto, in un intervento deciso e tempestivo delle forze dell’ordine, pronti ad attivare i nostri Servizi Sociali qualora ci venisse richiesto” .Greco  ha ringraziato i cittadini che hanno fermato i violenti e i volontari dell’associazione “Vita randagia”, che hanno  cercato di salvare  il cucciolo, intervenendo tempestivamente sul posto e disponendone il trasferimento in una struttura specializzata.
” Tutti questi episodi-assicura il sindaco- non passeranno sotto silenzio, e appena possibile li porteremo anche all’attenzione del Questore e di Sua Eccellenza il Prefetto”  Nei prossimi giorni, inoltre, sarà cura del Sindaco incontrare l’associazione “Vita randagia” per avviare una collaborazione fattiva sul territorio 

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Guidava senza patente: denunciata

Pubblicato

il

Modica -Un’automobilista di 38 anni, residente a Modica,  è stata deferita alla Procura della Repubblica per guida senza patente. A seguito di un incidente stradale che ha coinvolto due veicoli in  Corso Vittorio Emanuele a Modica Alta, la donna non è stata in grado di esibire il documento in questione. Sono stati effettuati degli accertamenti attraverso lo SDI, dai quali è emerso che l’interessata era priva di patente di guida. In buona sostanza, la polizia locale ha riscontrato che all’automobilista era stato revocato il documento di guida nel mese di ottobre dello scorso anno per guida in stato di ebbrezza. Ciononostante continuava a condurre il veicolo. Per tale motivo e vista la recidività del reato, reiterato entro un biennio, è stata deferita all’autorità giudiziaria.

Continua a leggere

Cronaca

Incidente in viale Indipendenza

Pubblicato

il

Ore 8.30, si va a scuola e si registra l’ennesimo incidente in viale Indipendenza. Lo scontro è avvenuto fra una fiat Panda ed un motociclo (come si vede dalla foto di copertina). Il motociclo col suo guidatore sono rovinati a terra, per fortuna senza gravi conseguenze per lo scooterista che ha riportato ferite lacero contuse non gravi.

Continua a leggere

Cronaca

Scomparso un uomo di 74 anni

Pubblicato

il

MAZZARINO – Sono ore di grande concitazione per la famiglia Gambino. Il congiunto Stefano di 74 anni è scomparso. Il caso è stato trattato nella trasmissione di RaiTre ‘Chi l’ ha visto’ nella speranza di trovarlo al piu’ presto , sano e salvo. Gli appelli si moltiplicano su media e social. Stefano Gambino è uscito di casa stamane poco dopo le 9, è salito sulla sua fiat panda bluette per raggiungere la casa di campagna del figlio in contrada Mercadante. È stato visto l’ ultima volta nei pressi di un distributore di carburante e poi più nulla. L’ appello della famiglia si rivolge a tutta la comunita’ affinché possa avvertire le forze dell’ordine qualora vedesse il loro familiare.

Aggiornamento del 26 gennaio:

Stefano Gambino è stato ritrovato a Rosolini, lo hanno comunicato i Carabinieri . Incubo finito per la famiglia

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852