Seguici su:

Flash news

Fiorello ha continuato a dimostrarsi il vero mattatore del Festival: il punto di vista di Ramona Sciascia (Radio Gela Express)

Pubblicato

il

Dopo la serata dedicata a duetti e cover, la kermesse musicale è ripartita ieri sera con la finale delle Nuove Proposte: in gara Davide Shorty con “Regina”, Folcast con “Scopriti”, Gaudiano con “Polvere da sparo” e Wrongonyou con “Lezioni di volo”. I 26 big hanno portato di nuovo sul palco dell’Ariston le canzoni con cui si sono presentati al Festival, a un passo dalla finalissima di questa sera.

In co-conduzione con Amedeus, Fiorello ha continuato a dimostrarsi il vero mattatore del Festival, lui che da quattro serate ha colorato il palco dell’Ariston, con la sua comicità, simpatia, intelligenza, non si poteva fare scelta migliore visto che quest’anno è stata forzatamente mandata in onda una 71° edizione del Festival di Sanremo, resa così particolare dall’emergenza sanitaria, cancellando completamente il pubblico, elemento essenziale carico di tante funzioni: pronto sempre ad applaudire, ridere, fischiare e anche annoiarsi. Si nota l’insofferenza da parte di tutti a causa di questa mancanza, in primis cantanti e conduttori, impossibile fare uno spettacolo di intrattenimento quando non hai nessuno da intrattenere.

Un applauso scrosciante avrebbe fatto piacere al giovane Gaudiano vincitore della sezione nuove proposte, una vittoria meritatissima grazie al brano “Polvere da sparo” che è una canzone carica di sentimento, <<musicalmente perfetta da ascoltare con le cuffie>>.

Per quanto riguarda i big, <<hanno invece dimostrato di essere all’altezza di questa gara sanremese Annalisa, Fedez con Francesca Michielin, e Arisa, sicuramente le loro canzoni andranno lontano oltre il palco, diventando protagonisti delle radio>>.

<<Sperando che sia questo il podio definitivo, attendiamo la finale di questa sera>>!

La classifica dei big dopo la quarta serata

Ermal Meta al comando, poi Willie Peyote e Arisa

1 – Ermal Meta (Un milione di cose da dirti);

2 – Willie Peyote (Mai dire mai);

3 – Arisa (Potevi fare di più);

4 – Annalisa (Dieci);

5 – Maneskin (Zitti e buoni);

6 – Irama (La genesi del tuo colore);

7 – La rappresentante di lista (Amare);

8 – Colapesce Dimartino (Musica leggerissima);

9 – Malika Ayane (Ti piaci così);

10 – Noemi (Glicine);

11 – Lo stato sociale (Combat Pop);

12 – Orietta Berti (Quando ti sei innamorato);

13 – Extraliscio (Bianca luce nera)

14 – Max Gazzè (Il farmacista);

15 – Fulminacci (Santa Marinella);

16 – Gaia (Cuore Amaro)

17 – Francesca Michielin & Fedez (Chiamami per nome);

18 – Madame (Voce);

19 – Fasma (Parlami);

20 – Ghemon (Momento Perfetto);

21 – Francesco Renga (Quando trovo te);

22 – Coma_Cose (Fiamme negli occhi);

23 – Gio Evan (Arnica);

24 – Bugo (E invece sì);

25 – Random (Torno da te);

26 – Aiello (Ora)

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash news

Di Stefano presenta gli uomini e le donne del suo progetto per Gela

Pubblicato

il

Terenziano Di Stefano ha presentato la sua coalizione con i candidati al consiglio al cinema Antidoto parlando di Gela come di una città resistente “E noi saremo resistenti – ha detto- e daremo alla città un progetto di rilancio con un sindaco umano”. A salire sul palco con lui l’on Nuccio Di Paola il garante del progetto. ” Questo è il progetto giusto per per rilanciare la città” – ha detto il deputato pentastellato.

Di Stefano ha presentato la squadra di Giunta.

” Dobbiamo vincere al primo turno – ha detto l’on Giuseppe Arancio assessore designato per il PD- e se vince Terenziano vinciamo tutti. Da parte mia volevo stare ai bordi della politica ma farò con forza ciò che sono stato chiamato a fare dal mio partito per la città”

Simone Morgana del M5S ha elogiato l’impegno che sta mettendo Di Stefano che ha saputo creare una coalizione coesa. “Questa squadra saprà costruire un futuro diverso per Gela”- ha detto

Luigi Di Dio assessore designato per Azione ha detto di aver apprezzato in questi anni la competenza, l’umiltà e la capacità di fare squadra.

L’assessore designato del Mpa il dott Rosario Caci ha evidenziato che la scelta di Di Stefano è stata naturale per le qualità umane e politiche del candidato .” Ha lo stesso nostro sentire – ha detto – il nostro progetto non è basato su ambizioni personali. Nella coalizione si sta bene insieme Di Stefano sa creare condivisioni e non spaccature “.

L’ultimo degli assessori designati Giuseppe Favitta ha parlato di un progetto politico creato per andare oltre le elezioni Amministrative.

Continua a leggere

Attualità

Giornata dell’arte, positivo il bilancio della manifestazione

Pubblicato

il

Grande entusiasmo ieri a Macchitella per la Giornata dell’arte. L’iniziativa è stata organizzata dall’associazione The Martedì con Generazione Gela, Consulta provinciale studentesca e Kiosketto: dalla tarda mattinata fino a notte sono state tante le performance sul palco allestito nel piazzale dell’istituto Suor Teresa Valsè. Positivo per gli organizzatori il bilancio della manifestazione.

«Abbiamo messo un altro mattoncino – dice Nicolò Chirdo, presidente dell’associazione The Martedì – nel percorso che abbiamo avviato lo scorso anno. La cosa importante è consolidare il progetto della Giornata dell’arte e riportarla com’era un tempo. Sicuramente possiamo fare ancora meglio, l’importante è crescere e collaborare con la comunità studentesca».

Esibizioni live di canto e danza, attività artistiche e tornei sportivi di calcio-tennis e basket: una grande festa per tutti i partecipanti. Ieri sera allo spettacolo anche tante famiglie hanno visto e apprezzato il talento dei giovani artisti della comunità studentesca locale. 

Continua a leggere

Flash news

Riforma Forestale:dopo la protesta confermato l’incontro di martedi

Pubblicato

il

“A poche ore dalla nota di protesta diffusa da Fai-Flai-Uila Sicilia, la Regione ha comunicato che sono venute meno le non meglio precisate ragioni di rinvio a data da destinarsi dell'incontro già programmato per il 28 maggio sulla riforma forestale”. 


Lo dichiarano i segretari generali di Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil Adolfo Scotti, Tonino Russo e Nino Marino che precisano:



 “Abbiamo appena ricevuto un documento a firma del capo di gabinetto dell’Assessorato all’Agricoltura in cui si legge, citiamo testualmente, che essendo venute meno le condizioni ostative la riunione si terrà il 28 alle 10. Ci saremo con il consueto senso di responsabilità e la solita voglia di confronto costruttivo ma restiamo fermi nella nostra richiesta di tempi, risorse e contenuti certi sulla riforma che è sempre in attesa di esame in Giunta. E che noi ancora non conosciamo nel suo testo definitivo”.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852