Seguici su:

Attualità

Gela che cambia proporrà il nome dell’area che ha curato: ‘I giardini di Demetra e Kore’

Pubblicato

il

Dopo 9 giornate ecologiche di impegnativo lavoro all’interno della macchia mediterranea sotto il bosco Littorio il 28 maggio è stato suggerito da Daniele Incorvaia di battezzare l’area del lungomare sud con un nome da scrivere nelle bandiere che si vogliono fare sventolare dal lido La Conchiglia alla foce del fiume Gela come segno di vittoria di “Gela che cambia” associazione presieduta da Renato Messina e per dare vitalità a quest’area fino al 1 aprile ridotta in un immondezzaio e oggetto di incendi che vengono appiccati sempre dal lato dell’ex lido La Conchiglia dove il passaggio sotto la scaletta era ridotto in un misero stato e rimaneva così. Tutto questo fin quando i cittadini del comitato di quartiere Ospizio Marino non hanno sollecitato gli organi competenti al fine di ripristinare il tutto. Il direttivo dell’associazione ha accolto con favore questo suggerimento ed ha chiesto ai partecipanti di proporre qualche nome. Si comincia a pensare e arrivano le prime proposte da Angelo Presti (Le Dune di Demetra, la baia dei geloi Antifemo ed Entimo, La baia dei Greci e l’Oasi del mare) da Emanuele Sacco (Sentieri di pace, Oasi azzurra, Le dune di Antifemo ed Entimo e i giardini di Demetra e Kore) da Salvatore Legname (Oasi mediterranea) da Salvino Legname (Il mediterraneo eterno mare) da Giuseppe Consales (Gela antica ricchezza mediterranea) da Giuseppe Carnevale (La baia Dorica e Lungomare dorico) da Matilde Occhipinti (Costa del mito e Virgilio) ed nfine da Giuseppe Aliotta (Terranova). Si procede alla votazione proponendo i tre nomi più votati ovvero Oasi mediterranea, La baia dei Greci e il giardino di Demetra e Kore.
Il voto si è protratto per tutta la settimana non mancando di commenti, alla fine su 49 convocati 11 si astengono e 38 votano decidendo 5 per La baia dei greci 12 per l’Oasi Mediterranea e 21 per I GIARDINI DI DEMETRA E KORE un nome che da spazio alla fantasia e non solo si addice ad un contesto importantissimo. Nell’ex area di servizio Tamoil a pochi metri il comitato Ospizio Marino ha proposto al Parco archeologico un monumento con un dipinto del pittore Occhipinti raffigurante lo sbarco dei coloni rodio cretesi nel 689 a.c. e una scritta dello storico Tucidide che afferma che Gela fu fondata da Antifemo ed Entimo. A fianco a pochi passi c’è l’emporio Greco arcaico di notevole importanza e poi il museo del mare e l’Acropoli di mulino a Vento. Questo è il nome che si spera sarà anche preso in considerazione e confermato dalle autorità competenti e sarà scritto nelle bandiere che sventoleranno presto nel nostro lungomare che si allungherà fino alla foce del fiume Gela dove perché dovremmo vedere i cestini gettacarte che serviranno ai running’s e ai pescatori che frequentano la zona. Credo che dobbiamo essere tutti contenti perché il nome ci indicherà il posto ma per quelli che verranno da fuori la cosa più importante sarà quello che noi faremo ancora per valorizzare non solo i giardini di Demetra e Kore ma tutta la nostra città e sono sicuro che presto la farà crescere e diventare sempre più importante. Noi abbiamo la responsabilità di tenere alto il nome della città dove noi viviamo. Tutti insieme uniti con Gela che cambia ce la faremo collaborando con i politici che via via si susseguiranno e ci rappresenteranno. Ricordiamoci “INSIEME” perché Gela è NOSTRA. Grazie a tutti per aver creduto in questo progetto che si realizzerà per l’onore di tutti quelli che lo hanno sostenuto.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Salvatore Ciscardi nuovo coordinatore dei comitati di quartiere

Pubblicato

il


Il coordinamento Comitati di quartiere ha un nuovo rappresentante: si tratta del presidente del quartiere Cantina Sociale, Salvatore Ciscardi.


Dopo le dimissioni volontarie di Salvatore Terlati , candidato alle prossime elezioni amministrative, i presidenti dei quartieri hanno eletto all’unanimità Salvatore Ciscardi, il quale, che ha accettato l’incarico. Il nuovo responsabile avrà il compito di coordinare tutti i presidenti di quartiere in carica.


Salvatore Ciscardi si è subito impegnato a fare da portavoce con gli amministratori della città, sulle iniziative, i progetti e le proposte dei presidenti di quartiere.
Inoltre, sin da subito, si impegnerà a incontrare tutti i candidati a Sindaco per illustrare le problematiche e le situazioni in cui versano i Quartieri e ad accogliere le loro proposte risolutive.


Ciscardi sarà il nuovo rappresentante e coordinatore dei comitati di quartiere sino alla naturale scadenza del mandato, dopodiché si procederà all’ elezione di un nuovo rappresentante.

Continua a leggere

Attualità

Incendi 2023: arrivano i ristori

Pubblicato

il

 Palermo – Buone notizie per chi aveva subito danni dai roghi della scorsa estate. L’assessorato regionale dell’Economia ha pubblicato il decreto che disciplina l’accesso ai contributi straordinari della Regione Siciliana.

La procedura sarà gestita dall’Irfis tramite un apposito avviso con i termini e le modalità per la presentazione delle istanze. L’aiuto potrà arrivare sino a 50 mila euro per chi ha subito danni alla prima casa. Sul fronte antincendio, intanto, oltre all’anticipo dell’avvio della campagna di prevenzione al 15 maggio, l’assessorato ai Beni culturali ha dato mandato a dirigenti e direttori di predisporre tutte le attività per prevenire le fiamme  in parchi archeologici, musei e riserve naturali.

Una circolare del dipartimento regionale del Lavoro, infine, stabilisce che gli operai forestali, con garanzia occupazionale di 151 giornate lavorative, saranno assegnati esclusivamente alle attività antincendio del Corpo forestale.

Continua a leggere

Attualità

Scambio culturale Erasmus, delegazione francese da oggi alla “Verga”

Pubblicato

il

Di ritorno dall’esperienza in Francia, appena due giorni fa, gli alunni dell’istituto comprensivo “Giovanni Verga” hanno accolto questa mattina una delegazione di studenti francesi che rimarrà a Gela ospite della scuola diretta da Viviana Aldisio per due settimane: si tratta di allievi del Collège François Collobert di Pont-de-Buis-lès-Quimerch (Bretagna).

Questa mattina si è svolta la cerimonia d’accoglienza nei locali dell’istituto gelese, un momento curato dai genitori degli alunni della “Verga”. Numerose le attività organizzate con e per gli ospiti francesi, cominciando questo pomeriggio dalle 16 con l’iniziativa “Salviamo le api e la biodiversità” promossa dal Lions club Gela Ambiente territorio cultura presieduto da Valentina Licata.

Altro momento caratteristico quello previsto domani pomeriggio con la Festa del folklore: balli e canti tipici della cultura siciliana, insieme ad una sfilata di costumi d’epoca. «Uno scambio culturale Erasmus molto bello e arricchente – dice la dirigente Aldisio –, nel quale la presenza dei genitori dei nostri alunni rappresenta davvero un valore aggiunto».

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852