Seguici su:

Attualità

La passerella intrappolata….

Pubblicato

il

A proposito di efficienza decantata dall’assessore ai Lavori Pubblici vi trasmettiamo queste eloquenti foto girate questa sera in prossimità di via Potenza laddove il Comune e per esso i funzionari hanno imposto al gestore di questa rivendita di tabacchi di mettere una pedana esterna per favorire l’accesso ai diversamente abili nel proprio locale ma non hanno pensato che per accedere dal tabaccaio i disabili in carrozzina devono superare il gradone che è letteralmente invaso da pali e inaccessibile per la vistosa altezza del marciapiede di ingresso in tutti i sensi di entrata. Quindi i disabili che devono acquistare sigarette o altro devono gridare o telefonare al gestore affinché questi lasci la clientela per fornire le persone in carrozzina che per colpa del Comune non possono accedere al pari degli altri cittadini.Abbiamo cercato di contattare il capo della ripartizione architetto Collura che per ben tre volte ha riferito che ci avrebbe contattato l’ma evidentemente oberato di impegni non si è degnato nemmeno di fare una telefonata. Ancora una volta l’ennesima dimostrazione che il Comune oltre ad avere assessori che dicono assurdità è governato dai funzionari Che fanno pagare esose tasse e impongono la costruzione di scivoli a spese dei privati mentre loro beatamente continuano a fare ciò che vogliono cioè nulla almeno per quanto riguarda questa materia della disabilità. Faremo per quel che vale una segnalazione alla procura e diffideremo la ripartizione a costruire non solo questo scivolo ma effettuare anche una ricognizione della città dove giustamente i privati sono obbligati a fare scivoli a loro spese mentre il Comune sta a guardare!! Il consulente legale dell’associazione H. Paolo Capici

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Turismo: la Regione punta alla Bit di Milano

Pubblicato

il

Grande impatto visivo ed emotivo, oltre mille metri quadrati, grandi ledwall e superfici a specchio, spazi per operatori del settore pubblici e privati. Lo stand (il render nella foto sopra) della Regione Siciliana alla prossima Borsa internazionale del turismo di Milano, dal 12 al 14 febbraio, interamente progettato dal personale interno all’assessorato regionale al Turismo, sarà il biglietto da visita dell’Isola in un settore che cresce. Secondo uno studio commissionato dall’università Cattolica di Milano, la Sicilia con il logo “See Sicily” è la prima regione italiana in termini di “ricordo” a seguito delle campagne di promozione audiovisive sui principali media. Per il governatore Schifani, che sarà presente alla tradizionale conferenza stampa in Fiera Milano, «la nostra terra è intrisa da millenni di storia, oggi fonte di ispirazione per nuove generazioni di creativi legati alla moda, al cinema, al teatro, alla letteratura, all’arte». Obiettivo consolidare offerta e flussi e promuovere la destagionalizzazione

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Da ascoltare. In  cerca di soluzioni

Pubblicato

il

Continua a leggere

Attualità

Antiracket con il punto interrogativo

Pubblicato

il

Si svolgerà oggi alle 18 l’assemblea dei soci dell’associazione antiracket Gaetano Giordano per eleggere il direttivo da cui poi si sceglierà il presidente.

Tredici i candidati. Tre giorni fa il Prefetto di Caltanissetta ha cancellato l’associazione dall’albo prefettizio ma gran parte degli iscritti rimasti ritiene di dover andare avanti lo stesso procedendo con le elezioni per poi presentare ricorso contro il decreto. Pare inoltre che l’ex presidente Renzo Caponetti stia lavorando per fondare una nuova associazione.Una situazione in divenire con risvolti non prevedibili.

L’unico dato certo è che l’immagine di Gela ha subito un grave danno per gli errori e gli scivoloni di un’associazione considerata un modello italiano.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852