Seguici su:

sport

Questione “Presti”: “Stanchi di vivere le nostre domeniche in uno stadio che va a pezzi”

Pubblicato

il

«Chiediamo ai nostri politici dei chiarimenti che non sono mai stati in grado di dare». I tifosi della curva “Angelo Boscaglia”, cuore del tifo biancazzurro, scrivono all’amministrazione comunale e a tutta la classe politica. Con un comunicato diffuso questa sera, chiedono spiegazioni sulla questione “Presti”, sottolineando i disagi e le difficoltà che tutti gli appassionati di calcio vivono quando si recano allo stadio.

«È arrivato il momento di fare chiarezza – scrivono i tifosi -, di confrontarsi e dire tutta la verità per quello che riguarda lo stadio “Vincenzo Presti”. Uno stadio che ad oggi versa in uno stato pietoso, senza illuminazione, che non permette di giocare una partita serale e di sperare sempre in domeniche soleggiate perché con una giornata uggiosa si rischia di non poter giocare nemmeno alle 14:30».

Evidenziate anche le carezze sotto il profilo igienico: «Un servizio igienico schifoso, repellente e orribile. Una copertura della tribuna che doveva essere ripristinata ma ancora oggi non esiste. Spogliatoi in pessime condizioni, lerci al limite dell’agibilità. Siamo stanchi di subire e vivere le nostre domeniche in uno stadio che va a pezzi».

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sport

L’Ecoplast volley punta ai playoff (e non solo). Caci: “L’appetito vien mangiando”

Pubblicato

il

Cresce, settimana dopo settimana, la consapevolezza in casa Ecoplast volley Gela. Con il successo conquistato sabato scorso contro il Giarre, la squadra di Giovanni Blanco ha consolidato il terzo posto nel girone B di Serie C salendo a quota 26 punti. A meno uno dal terzo posto.

«Stiamo esprimendo un gioco diverso rispetto a inizio stagione – dice Sandro Caci, uno dei leader del gruppo – e nonostante qualche sbavatura siamo ancora lì a contenderci le prime posizioni. Siamo partiti come matricola che vuole fare bene, soddisfatti di quanto fatto fino ad oggi possiamo provare a fare qualcosa in più anche perché – ammette Caci -, come si suol dire, l’appetito vien mangiando».

È dunque questa Ecoplast una squadra che non può più nascondersi: i playoff sono diventati il naturale obiettivo dato il percorso sin qui fatto. Sabato i gelesi saranno di scena alle 19 ad Aci Castello contro la Saturnia volley Valley, fanalino di coda del girone: gli etnei sono fermi in fondo alla classifica con soli 3 punti. 

Continua a leggere

sport

Pallamano, un successo le finali di Coppa Sicilia Serie B disputate al PalaLivatino 

Pubblicato

il

Dopo più di vent’anni una manifestazione di alto livello nella pallamano è ritornata in città. Domenica scorsa il PalaLivatino ha ospitato le finali della Coppa Sicilia AndiModa, con le quattro squadre attualmente in cima alla classifica del torneo di Serie B. A vincere è stata la Pallamano Aretusa, che ha battuto in finale l’Alcamo. Nella “finalina” per il terzo posto, successo del Beach team Messina sulla Pallamano Girgenti.

«La Federazione e tutto lo staff hanno trovato a Gela una splendida accoglienza – dice Giuseppe Cosenza, commissario arbitri della Figh Sicilia -, è stata una bella manifestazione sportiva in un palazzetto che merita di ospitare grandi palcoscenici. Speriamo che la pallamano possa tornare ad essere protagonista dello sport nella nostra città, come lo era fino agli anni ‘90».

Grande soddisfazione dunque per la Federazione regionale presieduta da Sandro Pagaria, che in occasione delle finali di Coppa Sicilia ha sancito la collaborazione con il Liceo sportivo dell’istituto “Eschilo” e il Team Sicilia di Special Olympics per far crescere a Gela il movimento sportivo e l’interesse intorno alla disciplina, sostenendone i valori educativi e inclusivi.

Continua a leggere

sport

Basket, la Melfa’s ha messo la sesta. Biancazzurri sempre più in zona playoff

Pubblicato

il

L’eco della splendida vittoria di Reggio Calabria, la sesta consecutiva, non si è ancora spenta. La Melfa’s Gela ha conquistato due punti pesantissimi sul parquet della Dierre, vincendo all’overtime. Ennesima prova di carattere, propiziata dalle splendide prove di Emanuele Caiola e Stanic, rispettivamente con 22 e 17 punti messi a referto.

«È stata una partita complicatissima – dice Bernardo -, tra due squadre che meritano la posizione di classifica che hanno e che potranno dire tanto in ottica playoff. Abbiamo avuto le nostre prove decisive e le abbiamo superate tutte: tra gennaio e metà febbraio un momento importante, abbiamo guadagnato dieci punti sulle nostre avversarie».

Un occhio alla classifica, con il quarto posto a 22 punti, e al prossimo impegno: domenica alle 18 in casa contro Stingers Reggio Calabria. «La vittoria di Reggio ci dice che il lavoro paga sempre – sottolinea Bernardo -, abbiamo ambiente sereno e clima ottimo. Questi ragazzi hanno la maturità che li consegna alla grande pallacanestro. Non dobbiamo disunirci nei momenti difficoltà che verranno».

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852