Seguici su:

Attualità

Unicredit finanzia il nuovo centro riabilitativo dell’Aias di Borgo Manfria

Pubblicato

il

UniCredit ha perfezionato un’operazione di finanziamento da 1,8 milioni di euro nei confronti dell’A.I.A.S. (Associazione Italiana per l’Assistenza agli Spastici)di Gela.  

L’AIAS di Gela si occupa dell’erogazione di servizi e prestazioni riabilitative a soggetti diversamente abili, con diverse tipologie di trattamento: in seminternato, ambulatoriale e domiciliare. 

Oggi i servizi dell’AIAS di Gela possono contare su circa 90 dipendenti, tra cui medici specialisti in neurologia, psicologi, fisioterapisti, logopedisti, educatori professionali. Le prestazioni coprono un bacino di utenza che interessa il sud della provincia di Caltanissetta e una parte della provincia di Agrigento.  

Il finanziamento concesso da UniCredit è finalizzato alla realizzazione di un nuovo Centro Socio Riabilitativo, che si affiancherà alla struttura ed ai servizi già esistenti, e che sarà rappresentato da un Centro Sanitario, un’area per ippoterapia, una zona sportiva con campi da tennis e tiro con l’arco circondati da ampi spazi di verde. Inoltre, con riferimento ai soggetti con disabilità gravi, verrà offerto un servizio di assistenza  residenziale h24.

PIl nuovo Centro Riabilitativo “Dopo di Noi” si rivolge a persone con disabilità psicofisiche che spesso non hanno più genitori in grado di assisterli o che pur avendoli in vita non possono beneficiare del loro sostegno. Al raggiungimento degli obiettivi sociali dichiarati, l’incremento dell’erogazione delle prestazioni, il servizio di lunga degenza h24 ad oggi non presente nella struttura e l’assistenza a persone affette da morbo di Parkinson e Alzheimer con un servizio ad oggi non esistente sul territorio, UniCredit riconoscerà ulteriori benefici con lo schema del “pay for success”, sotto forma di una donazione aggiuntiva di 10.000 euro.  

“Siamo orgogliosi di sostenere la realizzazione di un nuovo Centro Socio Riabilitativo da parte dell’ AIAS di Gela, un’associazione che si dedica con professionalità ai bisogni di persone in difficoltà – dichiara Salvatore MalandrinoRegional Manager Sicilia di UniCredit.Prosegue così l’impegno di UniCredit nel sostenere progetti di realtà imprenditoriali e del terzo settore che contribuiscono concretamente allo sviluppo sostenibile del nostro territorio“.

“Gli enti del terzo settore, tra cui l’AIAS di Gela, sono sentinelle nella comunità, conoscono i bisogni del territorio e possono concorrere a fornire un quadro generale su cui si deve intervenire – commenta Anna Maria Longo, legale rappresentante dell’Aias di Gela – molte persone che vivono, direttamente o indirettamente, la disabilità si trovano in una situazione in cui non possono dare certezza ai propri familiari per il futuro ed è per questo che nasce l’idea e l’esigenza di creare luoghi, come il Dopo di Noi, al fine di garantire serenità alle famiglie e servizi adeguati agli utenti che saranno ospiti della struttura. Si ringraziano UniCredit per il supporto finanziario e Confeserfidi per aver fatto da tramite con l’Istituto bancario”.

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Presentato il Padiglione Off di “Abbiamo tutto Manca il resto” al Civico 111

Pubblicato

il

Grazie alla partnership tra “Ué – Eventi Urbani” e Farm Cultural Park nasce a Gela, nei locali del Civico 111, il Padiglione Off della mostra “Abbiamo tutto Manca il resto”: quadriennale trandisciplinare sulla Sicilia.

Presentato questa mattina uno degli spazi dedicati alla mostra, che verrà arricchito dalle creazioni video-fotografiche del gruppo scout Agesci Gela 4, della community social Street of Gela, del collettivo CompÀrt e del Leo club del golfo di Gela.

I nuovi ambienti del Civico 111 che ospiteranno la mostra, ormai quasi pronti, verranno svelati contestualmente all’inaugurazione di “Abbiamo tutto Manca il resto” che si terrà sabato 22 giugno alle 18.30. 

Continua a leggere

Attualità

Siccità. C’è anche Gela nel piano di interventi

Pubblicato

il

Palermo – C’è il placet di Roma. «Via libera al nostro primo Piano di interventi da 20 milioni di euro per l’emergenza idrica in Sicilia». 

È stato il presidente della Regione Renato Schifani a rendere noto l’ok ricevuto dal dipartimento nazionale della Protezione civile. Il programma predisposto dalla cabina di regia, guidata dallo stesso governatore e coordinata dal capo della Protezione civile regionale Salvatore Cocina, prevede la rifunzionalizzazione di pozzi e sorgenti, l’acquisto e la sistemazione di autobotti e la riparazione di alcune reti di interconnessione.

Nella strategia contro la siccità rientrano anche i 90 milioni di euro previsti nell’accordo Fsc 2021-27, firmato di recente con la premier Meloni, per la riattivazione dei tre dissalatori di Trapani, Gela e Porto Empedocle.

Continua a leggere

Attualità

Pagine di politica, appuntamento alle 18.40

Pubblicato

il

Il ballottaggio, l’astensionismo, la visione per questa martoriata città. Se ne parla questa sera a Pagine di Politica, l’approfondimento giornalistico del venerdì, condotto da Massimo Sarcuno. In studio saranno presenti l’onorevole Peppuccio Arancio (Pd) e il consigliere Ignazio Raniolo (Fdi).

Collegamenti telefonici con l’onorevole Miguel Donegani, con il già candidato sindaco Filippo Franzone e con l’assessore alla Pubblica istruzione Salvatore Incardona. Appuntamento alle18.40 su Radio Gela Express (Fm 100.300 Mhz) e in streaming live sui canali social del gruppo editoriale.

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852