Seguici su:

Attualità

Zona rossa: ecco le regole

Pubblicato

il

Da DOMENICA 18 LUGLIO A VENERDÌ 23 LUGLIO.
COPRIFUOCO DALLE ORE 22 ALLE ORE 5 DEL GIORNO SUCCESSIVO.

SPOSTAMENTI: vietato ogni spostamento in entrata e in uscita dai territori in zona rossa nonché all’interno dei medesimi territori, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza, anche ai soggetti muniti delle certificazioni verdi
COVID-19 di cui all’articolo 9 del decreto legge 22 aprile 2021.

all’articolo 2, comma 1, si legge: “Gli spostamenti in entrata e in uscita dai territori collocati in zona arancione o rossa sono consentiti, oltre che per comprovate esigenze lavorative o per situazioni di necessità o per motivi di salute, nonché per il rientro ai propri residenza, domicilio o abitazione, anche ai soggetti muniti delle certificazioni verdi COVID-19.

I matrimoni, funerali e sacramenti in genere si possono celebrare alla presenza di poche persone che osservano le regole sul distanziamento e mascherina

ATTIVITA’ COMMERCIALI: Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell’allegato 23, sia negli esercizi di vicinato sia nelle medie e grandi strutture di vendita, anche ricompresi nei centri commerciali, purché sia consentito l’accesso alle sole predette attività e ferme restando le chiusure nei giorni festivi e prefestivi di cui all’articolo 26, comma 2. 2.

CHIUSURA MERCATI SETTIMANALI E RIONALI salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.

• ATTIVITA’ CONSENTITE: le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie.

ATTIVITA’ DI SERVIZI DI RISTORAZIONE: Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense, Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati,
ASPORTO FINO ALLE ORE 22:00
DOMICILIO H24
Per i soggetti che svolgono come attività prevalente una di quelle identificate dal codice ATECO 56.3 l’asporto è consentito esclusivamente fino alle ore 18:00.

ATTIVITA’ MOTORIA E SPORTIVA: Tutte le attività previste dall’articolo 17, commi 2 e 3, anche se svolte nei centri sportivi all’aperto, sono sospese. Sono altresì sospesi tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli enti di promozione sportiva. È consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie.•

Musei, istituti, luoghi della cultura e spettacoli aperti al pubblico: Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto.

ATTIVITA’ INERENTI SERVIZI ALLA PERSONA: Sono sospese le attività inerenti servizi alla persona, diverse da quelle individuate nell’allegato 24.

ATTIVITA’ CONSENTITE: Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia ; Attività delle lavanderie industriali; Altre lavanderie, tintorie; Servizi di pompe funebri e attività connesse

ATTIVITA’ NON CONSENTITE : PARRUCCHIERI, BARBIERI, ESTETISTI

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Attualità

Adozione di spazi publici: nuovo bando ma si va a rilento

Pubblicato

il

L’amministrazione comunale ci prova ancora a chiedere a cittadini, associazioni, parrocchie, attività economiche di adottare rotatorie, fontane, giardini e parchi giochi. In realtà, dopo che nel 2000 il consiglio comunale ha approvato il regolamento e i cittadini hanno risposto al bando, nessuno ha avuto finora l’affidamento richiesto. Ora un nuovo bando per 13 rotatorie ed otto giardini. Adottare ha un costo per chi sceglie di farlo che non è indifferente perché ogni tipo di spesa va a carico del richiedente che nulla può richiedere alla pubblica amministrazione da quando ottiene l’affido. Il Comune, insomma, si libera di pesi notevoli, dietro il principio di promuovere la cittadinanza attiva. Eppure chi ha chiesto   l’affido  non lo ha ancora avuto. Anche in questo caso lungaggini a non finire.

Continua a leggere

Attualità

Entro fine giugno la Srr avrà il nuovo presidente

Pubblicato

il

Le recenti elezioni amministrative in provincia di Caltanissetta hanno avuto una conseguenza sull’assetto dirigenziale della Srr. Il posto lasciato vacante dal sindaco uscente di Butera, Filippo Balbo , che ha ricoperto la carica di presidente, deve essere ricoperto. Il direttore della Srr ha indetto l’ assemblea dell’ ente per il 29 giugno per la costituzione del consiglio di amministrazione. Successivamente, e si prevede per il 30 giugno, sarà il CdA ad eleggere il nuovo presidente. In lizza ci sono I sindaci di Sommatino,Mazzarino ed il nuovo sindaco di Butera Zuccala’.

 La S.R.R., società per la regolamentazione del servizio dei rifiuti, dovendo svolgere un’attività che ha ricadute certe sul piano istituzionale (articolo 32 e 9 della Costituzione) ha la struttura di una società per azioni, in cui la funzione di realizzare un utile economico è comunque un dato caratterizzante la sua costituzione. Inoltre, l’attività di impresa della S.R.R. si caratterizza per una serie di prestazioni che, per statuto, è impostata su criteri di economicità, ravvisabili nella tendenziale equiparazione tra i costi ed i ricavi, per consentire la totale copertura dei costi della gestione integrata ed integrale del ciclo dei rifiuti

Continua a leggere

Attualità

Due minuti Due di Maria Concetta Goldini. Essere protagonisti delle scelte. Segui su www.radiogelaexpress.it

Pubblicato

il

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852