Seguici su:

sport

C’era una volta lo stadio “Presti”

Pubblicato

il

di Franco Gallo
C’era una volta lo stadio “Vincenzo Presti”! Poi, tre anni fa, a seguito di una lettera anonima (mica poi tanto anonima!), che ne denunciava la poca sicurezza della struttura in legno lamellare che sovrastava la tribuna coperta, arrivò la chiusura in auto-tutela da parte dell’allora amministrazione comunale retta dal sindaco Domenico Messinese. Da allora si sono succedute ben tre gestioni nella “Res Publica” della Città di Gela. Dalla stessa giunta-Messinese alla parentesi di nove mesi del Commissario Straordinario, Rosario Arena (che includeva nella sua sola persona le mansioni di sindaco, assessori e consiglieri comunali) e, da oramai oltre un anno e mezzo a questa parte, la giunta-“giusta”, pardon, la giunta del “sindaco-giusto”, Lucio Greco, appunto, come lo stesso si è definito nello slogan-master che campeggiava per la sua campagna elettorale alla salita al Trono. In totale tre anni esatti. In totale un flop dietro l’altro! Partendo da Messinese, per passare ad Arena e per finire a Greco, si sprecano gli annunci trionfali e roboanti dal tono: “E’ tutto a posto, stiamo riaprendo lo stadio”. C’è stato persino chi, spingendosi sulla soglia del ridicolo, ha sparato certezze del tipo: “Lunedì lo stadio sarà riaperto alle squadre ed al pubblico”. Dimenticando, purtroppo, di chiarire di quale lunedì si trattasse. E non tanto del lunedì di quale settimana o mese. Ma, bensì, di quale anno? Il 2021 che è appena arrivato trova l’impianto sportivo di Via Niscemi, unico stadio degno di tal nome nella sesta città della Sicilia per abitanti, ancora ermeticamente chiuso e, cosa ancor più grave, senza alcuna certezza su quando verrà riaperto. E non può certo servire, ad alleviare la vergogna ed il disappunto, il fatto che nell’ultimo anno il Covid ha, comunque, chiuso di fatto tutti gli stadi d’Italia, soprattutto quelli che ospitano squadre che militano nei campionati dilettantistici, cioè li dove è precipitato nel frattempo il calcio locale dopo i fasti di una ventina d’anni consecutivi in serie C. Perchè sperando che l’emergenza sanitaria possa terminare il prima possibile, sta di fatto che gli altri saranno pronti a ricominciare, ma il calcio gelese no! Il calcio gelese, le squadre gelesi, i tifosi gelesi, gli sportivi gelesi, quelli dovranno ancora aspettare e chissà quanto! Sembra un sogno, o un incubo a seconda dei punti di vista, pensare di potere tornare a sostenere i propri beniamini che difendono l’immagine di Gela calcistica nell’oramai “condannato a chiusura ad oltranza” stadio Presti.
Franco Gallo

clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sport

Concluso il Giro di Sicilia

Pubblicato

il

MODICA – Hanno pedalato nelle località più importanti della Sicilia per sei giorni. Sono tornati a casa i sei ciclisti modicani che hanno attraversato l’Isola la scorsa settimana. Saverio Bonomo, Francesco Cappello, Peppe Fede, Rosario Iemmolo, Enzo Roccasalva e Giorgio Ruta hanno fatto il loro ingresso in città alzando le braccia davanti al duomo di San Giorgio. Ad accoglierli le mogli, gli amici e i parenti.

“È stata una bellissima avventura – sottolineano i sei ciclisti – Abbiamo visitato con le nostre biciclette le località più importanti della nostra Sicilia, abbiamo incontrato tanta gente e trascorso una settimana in amicizia. Ecco il bello del ciclismo, vivere in maniera spassionata qualsiasi tipo di viaggio!”

Tre di loro avevano già organizzato qualcosa di simile l’anno scorso ma hanno voluto coinvolgere altri amici per rendere il viaggio ancora più divertente ed entusiasmante. “Abbiamo ampliato il giro – evidenziano Saverio Bonomo, Enzo Roccasalva e Giorgio Ruta – Abbiamo aggiunto altre tappe e abbiamo organizzato tutto al meglio. Ed è andata benissimo”.

Numerose le località visitate dai ciclisti che, partendo da Modica, hanno poi toccato le città di Scoglitti, Gela, Agrigento, Sciacca, Marsala, Trapani, San Vito Lo Capo, Castellammare del Golfo, Mondello, Palermo, Termini Imerese, Cefalù, Patti, Tindari, Milazzo, Messina, Taormina, Castelmola, Giardini Naxos, Acireale, Catania, Lentini, Siracusa, Avola, Noto e Rosolini. Un giro completo, insomma, di ben 1.100 km, con un dislivello complessivo di 7.326 metri.

“Stiamo già pensando alla prossima avventura – dicono tutti – Magari potremmo pianificare il giro di un’altra regione, o magari un altro viaggio più particolare. La cosa certa è che non mancheranno di sicuro amici e biciclette”.

Continua a leggere

sport

Gela Fc, arriva il primo punto in campionato. Ssd Gela senza problemi contro il Priolo

Pubblicato

il

Il Gela Fc muove finalmente la propria classifica. Un punto importante – il primo in questa stagione – quello conquistato dai gialloneri, in trasferta, nella quarta giornata del campionato d’Eccellenza contro la Don Carlo Misilmeri: 2-2 il finale. La squadra gelese aveva addirittura chiuso la prima frazione sullo 0-2 grazie alle reti di Abate e Falsaperla, poi nella ripresa i padroni di casa hanno messo il piede sull’acceleratore ristabilendo gli equilibri con Iraci e Balistreri. Proprio Balistreri ha poi sbagliato il rigore del possibile 3-2.

In Promozione, invece, tutto facile per la Ssd Gela che supera agevolmente il Priolo con un netto 5-1. Grande protagonista del match Deoma, autore di una tripletta, le altre reti di marca biancazzurra vengono realizzate da Riggio e Ascia. In classifica, la squadra di Fausciana si porta al secondo posto con otto punti dopo quattro giornate, alle spalle del Vittoria primo a punteggio pieno.

Continua a leggere

sport

Futsal, Ssd Gela vincente a Messina. Domani in campo le altre gelesi

Pubblicato

il

La Ssd Gela vince e consolida il primo posto. Nella quarta giornata del campionato di serie C1, i biancazzurri espugnano 5-1 il campo della Savio Messina: partita mai in discussione, con le doppiette di Cosano e Di Bartolo e il gol di Caglià. In Prima categoria il Gela calcio pareggia 2-2 sul campo del Gravina, dopo il successo del primo turno in casa contro il Sant’Agata.

Domani scenderanno in campo le altre squadre locali impegnate nei campionati di calcio. Gela Fc (Eccellenza) alla ricerca dei primi punti stagionali sul campo della Don Carlo Misilmeri, calcio d’inizio alle ore 16. I biancazzurri della Ssd Gela (Promozione) riceveranno invece la visita del Priolo, nella sfida in programma alle 15.30 al “Vincenzo Presti”.  

Continua a leggere

Più letti

Direttore Responsabile: Giuseppe D'Onchia
Testata giornalistica: G. R. EXPRESS - Tribunale di Gela n° 188 / 2018 R.G.V.G.
Publiedit di Mangione & C. Sas - P.iva: 01492930852